SILENZIO, DIETRO LE SBARRE!

di Gianluca Marletta

DEPOSITATO IN PARLAMENTO dall’On. ZAN (PD) SCALFAROTTO BOLDRINI il testo unificato sul reato di omo e trans-fobia da approvare entro la fine dell’estate.
CI SONO DELLE “CHICCHE” DA EVIDENZIARE:
oltre alle pene carcerarie confermate (da 1 anno e 6 mesi fino a 6 anni di galera) (art. 1); é prevista anche:
– la rieducazione  mediante lavoro gratuito presso le associazioni LGBT (art. 3);
– é previsto, peraltro, lo stanziamento di 4 milioni di Euro per finanziare la propaganda LGBT nelle scuole e nelle amministrazioni pubbliche. (art. 5, 7 e 9). Il che, in piena e devastante crisi economica lascia intendere come i soldi (per queste cose) ci siano sempre.

 

 

LA “MAGIA ALCHEMICA (sic)” di MARIO MIELI
Siccome fra un po’ di queste cose bisognerà parlare “con attenzione”, queste chicche me le sparo adesso!
Parliamo un attimo di Mario MIELI – l’eroe culturale del movimento LGBT italiano a cui è dedicato, a Roma, un importante “circolo”; personaggio noto anche per le sue spregiudicate affermazioni sulla PEDOFILIA.
Non tutti sanno, però, che é esistito un Mario MIeli “magico” e “occulto”; leggete qui:
“Il Mieli “alchemico”, nell’ultima parte della sua vita, narra un’esperienza magico-erotica che lo vede protagonista – insieme al suo fidanzato – della celebrazione di un rito di “nozze alchemiche” con la preparazione e l’assunzione di un pane “fatto
in casa”, un dolce nel cui impasto confluivano non solo escrementi, sangue e sperma, ma anche ogni altra secrezione corporale, dalle lacrime al cerume.
Perché? “L’abbiamo mangiato – dice Mieli – e da allora siamo uniti per la pelle. Pochi giorni dopo le “nozze”, in una magica visione, abbiamo scoperto l’Unità della vita. Era come se non fossimo due esseri disgiunti, ma Uno; avevamo raggiunto uno stato che definirei di comunione”.
Questa comunione vuole essere testimonianza e annuncio dell’avvento di un’armonia che, attraverso la liberazione dell’Eros, costituisce una nuova “età dell’oro”.


Fonte: https://www.mariomieli.net/wp-content/uploads/2018/01/articolo_mieli_traviata_norma.pdf?fbclid=IwAR02cQN9tJIu-ahk4H8vnGpKpm55Gu-omS48cP3sRVpaPgAFnec0UqlxxlA
P.S.
Fra poco, saremo “alla  loro mercé”.

e  QUESTO  MENTRE…

Limiti Bce: liquidità non è solvibilità. Ondata default in Italia, spread BTP-Bund dovrebbe valere più di 300′

CONTE HA RICEVUTO IL COLPO FATALE DALLA MERKEL: “SIETE GIÀ INDEBITATISSIMI, VOLETE IL RECOVERY FUND ENTRO LUGLIO. IO STESSA STO PER VINCERE LE ULTIME RESISTENZE DEI PAESI “FRUGALI” MA VOI, NON SOLO NON AVETE PRESENTATO UN PIANO DI RIFORME, MA PREFERITE INDEBITARVI A TASSI TRA L’1,5 E IL 2% CHE PRENDERE I 36 MILIARDI DEL MES PRATICAMENTE A TASSO ZERO”
2. E POI, L’AFFONDO LETALE: ‘’AVETE PROROGATO LA CASSA INTEGRAZIONE E IL BLOCCO DEI LICENZIAMENTI FINO AL 31 DICEMBRE. BENE DOVE TROVERETE I SOLDI DAL PRIMO GENNAIO 2021?
3. IL PIZZINO, IGNORATO DAI GIORNALI, MANDATO DAL DUPLEX DI BATTISTA-CASALEGGIO A DI MAIO E GRILLO: “ATTENTI, IL 40% DEI PARLAMENTARI DEL MOVIMENTO È CONTRARIO AL MES”

[….]

Mattarella è preoccupato (pallido eufemismo) per la paralisi dell’Esecutivo ma non sa che pesci prendere. Anche perché dalle questure e dai servizi segreti, continuano ad arrivare rapporti sulla crescente tensione sociale. Si rischia una spirale pericolosa in cui disoccupazione e povertà possono deflagrare in modo incontrollabile.

La notizia dell’opposizione al Mes del 40% dei parlamentari grillini lo ha destabilizzato perché, conti alla mano, potrebbe non bastare l’appoggio di Forza Italia. Allora l’unica “moral suasion” immediatamente spendibile è stata quella su Conte: stai calmo, sii meno arrogante, meno solitario nella gestione del potere.

Ora il Colle aspetta il Consiglio europeo del 17-18 luglio che dovrà decidere sul Recovery Fund e poi si dedicherà, con tutti gli strumenti possibili (whatever it takes, direbbe Draghi), a seguire la pratica Mes.

Vista la palude in cui è sprofondato il governo, al Quirinale hanno iniziato ad allungare lo sguardo oltre il ciuffo di Conte per un autunnale cambio a Palazzo Chigi. Mattarella sa che i suoi preferiti – da Sassoli a Enrico Letta fino alla Cartabia – non li voterebbe nessuno e allora, con i suoi consiglieri, il pover’uomo sta cercando pazientemente di far uscire un nuovo coniglio dal cilindro.  …..

Guardiamo il lato positivo: siamo riusciti a vincerlo, quel coronavirus”

https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/infilzato-pd-m5s-ridotto-san-sebastiano-pochette-conte-ha-241022.htm

https://twitter.com/miia_2018/status/1278619166040363008

https://twitter.com/miia_2018/status/1278625394103652352

Ingoiare gli escrementi del fidanzato invece non è un problema  sanitario. E’ libertà. Silenzio, dietro le sbarre!

(Ohibò, quasi dimenticavo…!)

“Avvenire” si schiera a favore del liberticida Ddl Zan

https://www.lanuovabq.it/it/avvenire-si-schiera-a-favore-del-liberticida-ddl-zan

Print Friendly, PDF & Email