Friends

di Roberto PECCHIOLI

Sarà capitato anche a voi di vedere tanti negozi esibire la trionfante indicazione “qui cannabis legale” o “marijuana light”, accompagnata dall’immagine della caratteristica foglia verde della preziosa piantina di canapa light sativa. La varietà è stata specificamente selezionata perché ricca di CBD, il cannabidiolo, composto utilizzato anche per la produzione di marijuana medica, ma povera di THC, il tetraidro cannabidiolo responsabile degli effetti psicoattivi. Il mercato è in gran fermento, i commercianti sono entusiasti della risposta

Leggi tutto

Fatti di Macerata, chiuse le indagini. Chiuse davvero? Roberto Buffagni dubita.

Di Roberto Buffagni

Ieri la Procura di Macerata ha chiuso le indagini sull’omicidio di Pamela Mastropietro. Unico indagato, Innocent Oseghale, che dovrà rispondere di omicidio volontario, vilipendio, distruzione e occultamento di cadavere, con l’aggravante di aver ucciso Pamela durante uno stupro dopo averla drogata. Sulla violenza sessuale, c’è discordia con il GIP e il tribunale del Riesame, che ritengono non sufficientemente provata la custodia cautelare per violenza sessuale. L’uomo potrebbe aver ucciso, infatti, perché colto dal panico quando vide Pamela

Leggi tutto

                                                                      Roberto PECCHIOLI

A conclusione di un processo avviato con l’illuminismo, antroposofia della Dea Ragione, la civiltà europea si è organizzata senza Dio, se non contro di lui. Dio è morto, come proclamò tra angoscia e aspettativa dell’Oltreuomo Friedrich Nietzsche. La nuova umanità ha dapprima messo sull’altare se stessa, quindi la Merce, il Consumo, succedanei del vero demiurgo, il danaro. Estenuato, sull’orlo di una crisi di nervi, l’ateo post moderno razionale ha poi finito per intronizzare il Nulla. Di qui disperazione,

Leggi tutto

Il vento sta cambiando. Basta Merkel! Martin Rothweiler (AfD)

Martin Rothweiler (AfD)

Sono ormai tredici anni che Angela Merkel è in carica al governo e che impone la sua disastrosa visione economica e (a)sociale a noi tedeschi e quasi tutti i paesi europei. La prepotenza del pensiero unico politicamente corretto non permetteva un cambio politico-sociale e fino a poco tempo fa avevamo ancora paura che Merkel potesse superare Kim Jong-il per la durata di mandato. Ma le cose stanno cambiando radicalmente e potrebbero travolgere il governo tedesco davvero nelle

Leggi tutto

                                                          di Roberto PECCHIOLI

Ambrose Evans-Pritchard è probabilmente il migliore giornalista economico d’Europa. Dalle colonne del conservatore Daily Telegraph, il suo sguardo spazia sul business internazionale senza paraocchi e, soprattutto, senza farsi megafono degli interessi dei piani alti. Un suo recente intervento dovrebbe far drizzare le orecchie agli osservatori e ai decisori di casa nostra. Sostiene Evans che è in corso una strisciante fuga di capitali dall’Italia. La prova è il nostro passivo nel sistema Target2 della Banca Centrale Europea. In

Leggi tutto

Tratto da https:\\gaceta.es    di Julio Lorente

Nell’anno 2014, il presidente del Partito Popolare Europeo, Joseph Daul, si era riferito al libero accesso alla pornografia come a uno dei grandi successi dell’Unione Europea. Forse l’affermazione sembra pazzesca, ma certamente sintetizza bene l’obiettivo antropologico della burocrazia di Bruxelles: la costruzione di un uomo rinchiuso in se stesso, consegnato al piacere effimero e per questo più facilmente manipolabile. In questo contesto, i socialdemocratici tedeschi hanno deciso in un’assemblea interna di promuovere una pornografia

Leggi tutto

ABORTO, OMOSESSUALISMO, IMMIGRAZIONE. UNA SINISTRA DISSOLUZIONE

                                                                    di Roberto PECCHIOLI

Tutto si tiene. Una civilizzazione che non riproduce più stessa biologicamente è al capolinea, soprattutto se le ragioni sono l’egoismo, l’orrore per le responsabilità, il rifiuto del futuro, l’assenza di principi comuni. L’esito non può essere che l’esaltazione dell’aborto, il rigetto della vita vecchia e malata, la ricerca ossessiva del piacere, il disprezzo per la normalità naturale, la preferenza accordata a ciò che è comodo, l’odio di sé. Il cardinale Robert Sarah, un africano che avremmo voluto

Leggi tutto

(Andrea Cavalleri)

 

Parafrasando la storica frase di Mario Monti, che parlò del “grande successo dell’euro” riferendosi alla situazione della Grecia, vorrei illustrare e paragonare due “grandi successi” delle teorie economiche liberista e marxista.

La carestia irlandese di metà ottocento e quella russo-ucraina degli anni ’30 del novecento rappresentano due perfette realizzazioni delle rispettive dottrine economiche e di pensiero, e mostrano parallelismi talmente stretti da indurre a una successiva riflessione che renda ragione di una tale analogia.

Comincerò

Leggi tutto