Friends

di Roberto PECCHIOLI

“Seconda stella a destra: / questo è il cammino / e poi dritto/ fino al mattino. Non ti puoi sbagliare perché / quella è l’isola che non c’è.” E’ l’incipit della bella canzone di Edoardo Bennato, L’isola che non c’è, Neverland, la terra di fantasia dove vive la sua eterna infanzia Peter Pan, il fanciullo che non vuole crescere, a capo della banda dei Bimbi Sperduti. Sindrome di Peter Pan, tecnicamente nanotenia psichica, è il la

IL LICEO VIRGILIO DI ROMA E L’EREDITA’ DEL SESSANTOTTO. UNA ANNOTAZIONE A MARGINE

Maurizio Blondet, in uno dei suoi sempre pungenti articoli, ha affermato che gli studenti “okkupatori” del liceo Virgilio di Roma sono “figli di papà” (1).

Sara Fabbri, studentessa del Virgilio, sentendosi chiamata in causa, lo ha contestato facendo presente che di ricchi in quella scuola non ce ne sono poi così tanti (2).

Hanno ragione entrambi.

Ha ragione Maurizio Blondet quando dice che gli studenti

                                                                 di ROBERTO PECCHIOLI

 

Laura Mesi è una bella donna brianzola di 40 anni, istruttrice di fitness in una palestra. La storia che l’ha portata sulle pagine dei giornali da protagonista delle reti sociali, è quella delle sue nozze, celebrate con se stessa. Si chiama sologamia, un neologismo che descrive la condizione di chi rifiuta ogni condizione di coppia, ed anche il “poliamore”, preferendo un vero e proprio auto matrimonio.

Laura ha invitato 70 persone, ha comprato l’anello ed ha perfino

Notre Dame de Sofanieh - un miracolo per Damasco

Di Luciano Garofoli

Qualche tempo fa vi raccontai una storia al limite del paradosso: la Valdimir’skaya cioè la Santa Madre di Dio raffigurata in un’icona del XIII secolo, detta anche la Vergine di Kazan, apparve, in Libano, al metropolita Elia che per tre giorni e tre notti aveva vegliato in preghiera per chieder l’aiuto della Santissima Madre di Dio di Kazan, la Madonna protrettrice della Santa Russia, per salvare la medesima dalla catastrofe della guerra.

Oggi la scena si sposta

"L'UE prevede miliardi di spesa per la mobilità militare in Europa"

(Notizie dal Deutsche Wirtschafts Nachrichten)

L’UE  è diventata la  NATO

Federica Mogherini (EU High Representative for Foreign Affairs and Security Policy) e il segretario NATO Jens Stoltenberg

L’UE vuole semplificare la mobilità militare in Europa con miliardi di spesa. Il generale degli Stati Uniti Hodges chiede la libera circolazione per le forze armate NATO

“[…]  …Il generale Hodges  pone come obiettivo strategico militare della NATO in Europa: “È di enorme importanza strategica che le forze armate in Europa possano muoversi

                                              di Roberto PECCHIOLI

 

Dopo le due guerre mondiali che hanno insanguinato il Novecento, è iniziata la finis Europae. Una lunghissima civiltà si è irrimediabilmente ripiegata su stessa, avviluppata in una crisi il cui titolo più azzeccato sembra essere La terra desolata. La grande opera poetica di Eliot, così poco americano e tanto britannico ci parla di qualcosa che è irrimediabilmente guasto: waste land è appunto la terra guasta, consumata, in rovina, diventata improduttiva. Un tempo marcito in cui avanza

STRAORDINARIA LECTIO MAGISTRALIS DI ANTONIO STAGLIANÒ VESCOVO DI NOTO, AL CONVEGNO PROMOSSO DALLA LOGGIA MASSONICA DEL GRANDE ORIENTE D’ITALIA A SIRACUSA

Per fare da contro-altare ad una fake news,pubblicammo giorni fa un articolo per precisare che l’Arcivescovo Metropolita di Siracusa S.E. Mons. Salvatore Pappalardo, non amoreggiava affatto assieme alla propria Chiesa particolare con le logge massoniche, come in modo infelice ebbero a scrivere diversi opinionisti cattolici basandosi unicamente su una locandina, quindi emanando, sulla sola base di essa, delle sentenze tanto affrettate quanto infelici [vedere nostro precedente articolo, QUI].

.

Relatore di spicco a questo convegno per esprimere

                                                   di Roberto PECCHIOLI

 

Francisco Quevedo, uno dei grandi della letteratura universale, scrisse, nelle Poesie infantili, alcuni versi divenuti famosissimi: “poderoso caballero es Don Dinero. Madre, yo al oro me humillo, él es mi amante y mi amado.” Non crediamo occorra traduzione. A questo pensavamo, leggendo dei cosiddetti Panama Papers, ovvero le informazioni rese pubbliche dal gruppo Mosack Fonseca, uno studio legale panamense “che fornisce informazioni su oltre 214.000 società offshore, includendo le identità degli azionisti e dei manager” (Wikipedia). Le