I pezzi miei

RUSSIA, TRIPLICATI IN 20 ANNI I CONTRARI ALL'ABORTO. E IN OCCIDENTE....

Notizia dalla Russia. Negli ultimi 20 anni,  la percentuale dei russi che ritengono “inaccettabile” l’aborto è triplicata, passando da 12% al 35%. E’ quanto risulta da un vasto sondaggio in tutta la federazione commissionato dalla Chiesa Ortodossa al Levada Center, che è  la versione russa  del nostro Censis.  Il mutamento dell’opinione pubblica è rilevante e riguarda i costumi in generale: la maggioranza dei russi, 68%, condanna le relazioni extra-maritali, contro il 50% del 1998;  il 77 per cento delle donne

ANCHE I NIPOTI SOFFRONO LA  "SHOA". Portano la Memoria nel DNA.

Nell’avvicinarsi del Giorno della Memoria, sentiamo  l’obbligo morale di fare memoria di una scoperta di enorme importanza nella scienza genetica, di  cui pare essersi alquanto persa la memoria.  Fu, nientemeno,  la conferma della teoria di Lamarck,  la prova della  ereditarietà dei caratteri acquisiti.   Jean Baptiste Lamarck  (1744-1829) tagliò le code a generazioni di topini, convinto che alla fine sarebbe  nato un topo-discendente privo di coda. La cosa non avvenne mai, e la sua teoria cadde in discredito.

Invece – come

ERDOGAN HA ATTACCATO  AD AFRIN  GLI ALLEATI DEGLI USA. E CON L'ACCORDO DI TILLERSON.

Nelle operazioni in corso contro i curdi siriani  al Afrin (Siria, Nord Aleppo), le  forze turche hanno bombardato la base aerea di Menagh, usata da Washington per fornire di armamenti i loro amici curdi. Un paese alleato NATO che attacca forze sostenute dagli americani, mettendosi in rotta di collisione con Washington, sembra un fallimento colossale dell’amministrazione Trump e del suo ministro degli esteri, Rex Tillerson, e un regalo all’asse di  resistenza siriano. Ma Mosca ha espresso preoccupazione per la situazione,

BABY GANG ECCETERA: A CHE PUNTO E' IL COLLASSO?

Alla ricerca di qualcosa da dire  su quelle che i media chiamano “le baby gang  di Napoli”, evidente fenomeno di deliquescenza sociale, scopro anzitutto che questa “emergenza” era  già “allarmante” negli anni ’80. Grazie a un articolo di Fabio Avallone su Il Napolista: criminalità non minorile, ma infantile. Un vice questore Ermanno Corsi su Repubblica  del 25 settembre 1985: “Si tratta di bambini che non raggiungono i dieci anni. Li chiamano “muschilli” perché sono veloci come moscherini. I

Bundesbank: “Salari bassi in Germania? Colpa dei migranti europei”. Esempi di europeismo.

Come abbiamo riportato,

La Germania realizza il surplus di bilancio più grande del mondo

la Germania  nel 2017 ha di nuovo registrato il più grosso attivo del mondo nell’export: 287 miliardi di dollari. Il secondo massimo esportatore,  la Cina, ha un attivo meno della metà, 135 miliardi di dollari. Ed è la seconda volta di seguito che Berlino ha questo colossale attivo.  Questa eccedenza (7,6%  sul Pil)  è enormemente squilibrata  anche   per le “regole” UE: non dovrebbe superare il 3%,

IL BITCOIN HA FATTO GIOCO AL "SISTEMA"  DOLLARO.

Spero che, con le menti degli entusiasti diventate un po’ più fredde, si possa correggere qualche idea senza essere subissati da insulti  di gente con la bava alla bocca che urla:  cretino, non sai di cosa  parli! Non conosci  i misteri gloriosi  del blockchain, quindi sei vecchio! La moneta digitale sostituirà quella degli Stati, che è moneta fiat creata dal nulla!  Saremo liberi!

Adesso cominciamo distinguere  fra la moneta “fiat” emessa dal sistema attuale e la natura “fiat” del Bitcoin.

PERCHE' IL "DEEP STATE" E' COSI' POTENTE, CORROTTO E NON VUOLE PRESIDENTI CURIOSI

Era il 10 settembre 2001. L’allora segretario alla Difesa, Donald Rumsfeld, raccontò alla stampa  che nella contabilità del Pentagono, risultavano spese non giustificate di 2300 miliardi  di dollari. Della contabilità era allora responsabile il vice—ministro rabbino Dov Zakheim, doppio passaporto,  appunto sottosegretario con funzione di  “comptroller”.  Il giorno dopo, 11 Settembre, nessuno fu tanto meschino  da  chieder la testa (o un processo) per i due; “America under attack!”, strillavano le tv, il Pentagono  era la forza necessaria per 

DEMENZE E AVVERTIMENTI

I media americani hanno celebrato Jeff Bezos, il  fondatore di Amazon, per il seguente motivo: “E’  l’uomo più ricco degli Stati Uniti, ha superato Bill Gates già dal 1999,  ora la sua ricchezza personale è di 106 miliardi di dollari”. 106 mila milioni di dollari. L’estate scorsa Trump aveva bollato la Amazon come “un monopolio che non paga tasse”,  suscitando le solite polemiche  per qualunque cosa  dica Trump.  Bezos adesso dona 33 milioni  dei suoi 106 mila ad un fondo