Pezzi che ci sono piaciuti

Marco Carrai, il suo amico è “una spia del Mossad”. L’inchiesta della Cia che imbarazza l’Italia

Leeden e il fedelissimo di Renzi in corsa per consulenza al coordinamento 007 si frequentano da anni. L’americano al centro di un’indagine del Pentagono. Coinvolto anche l’ambasciatore di Israele a Roma
Leggi tutto

 

di Roberto PECCHIOLI

 

Nel Fu Mattia Pascal di Luigi Pirandello è famoso il brano dello strappo del cielo di carta nel teatrino delle marionette meccaniche. L’episodio svela la falsità convenzionale che ci circonda, la dolorosa scoperta della realtà da parte del protagonista, assalito da vertigini e capogiri. Tale deve essere lo stato d’animo di numerosi italiani, specie tra i sostenitori della tramontata sinistra “sociale”, dinanzi al governo giallo rosso, o meglio fucsia e arcobaleno. Scoprire l’entusiasmo di Mario Monti,

Leggi tutto

Una vecchia recensione di un magistrale volume di Don Gianni Baget Bozzo che io lessi tanti anni fa e che si sta dimostrando sempre più attuale nell’odierna situazione intra ed extra ecclesiale.
Un invito ai nostri lettori alla lettura: da leggere e da regalare.
QUI Magister sul testo.
QUI l’audio libro su Amazon e QUI per l’acquisto cartaceo.
Luigi
4\2002 Una Vox
È stato pubblicato da poco il nuovo saggio di DON GIANNI BAGET BOZZO: L’Anticristo.
Scritto con il
Leggi tutto

UNA  CHIESA CHE FUNZIONA AL CONTRARIO

Intervista a don Davide Pagliarani, Superiore generale della Fraternità San Pio X

Reverendo Superiore Generale, per la fine dell’anno si attendono alcuni eventi importanti, quali il sinodo per l’Amazzonia e la riforma della curia romana, che avranno senz’altro una storica ripercussione sulla vita futura della Chiesa. Secondo lei, che posto occuperanno nel pontificato di Papa Francesco?

L’impressione che molti cattolici hanno attualmente è quella di una Chiesa sull’orlo di una nuova catastrofe. Se ci guardiamo indietro, vediamo che il Concilio

Leggi tutto

(Nell’imminenza del voto in Israele):

… Avigdor Lieberman, ex alleato entusiasta di Netanyahu e lui stesso un nazionalista ebreo radicale, ieri ha scavato nella situazione di stallo politico israeliano  . Ha sostenuto che le elezioni erano già state decise: “Il blocco ultra-ortodosso e messianico raggiunge i 62-61 seggi”. Il leader del rabbioso nazionalista Yisrael Beiteinu ha dichiarato: “Se non vi è un tasso di voto di almeno il 70% a Gush Dan e Sharon, verrà istituito il governo di

Leggi tutto

….E lo raccontano pure…

Pier Giorgio Gavronsky (economista)

Nel novembre del 1991 presentai al Capo dell’Ufficio studi dove lavoravo la previsione, nel 1992, di: (a) una svalutazione della lira del 25%, “forse in Novembre”; (b) il previo aumento dei tassi d’interesse (in difesa del cambio). Consigliai di alleggerire il portafoglio titoli, per ricomprarli più bassi nella tempesta, atteggiandoci pure a difensori della Patria.

Il 2 giugno 1992 il NO dei danesi all’euro scatenò la speculazione. L’Italia

Leggi tutto

Via alla campagna elettorale per sostituire i due magistrati dimissionari dopo lo scandalo sulle nomine. Progressisti e filogrillini preparano il ribaltone

Il 7 ottobre novemila magistrati eleggeranno due membri del Csm, sostituti dei dimissionari coinvolti nello scandalo sulle nomine, definito «sconcertante» dal capo dello Stato Sergio Mattarella. Ufficialmente i 16 candidati sono fuori dal gioco delle correnti, come richiesto dal sindacato interno, l’Anm. In realtà le correnti non sono spariti….

https://www.lastampa.it/topnews/primo-piano/2019/09/14/news/cene-chat-e-veleni-tra-i-candidati-al-csm-le-correnti-ballano-sulla-pista-giallorossa-1.37460747

Caos al Csm, il presidente caccia il togato autosospeso

Leggi tutto