SIRIA – LE SANZIONI

Latakia. File in attesa dell’autobotte che distribuirà il gas liquido.

“Centinaia di migliaia di civili  non possono riscaldare le case. E’ difficile  cuocere il cibo” (Murad  Gazidev, corrispondente di Russia Today)

L’embargo  colpisce  anche il filo chirurgico operatorio per  suture

Ekram Badenjki  è morta ieri nell’ospedale di Beirut. Due mesi fa,  ad Aleppo,  terroristi promossi dai media occidentali  e “ribelli”   armati e finanziati dalla Coalizione  Usa, hanno ucciso la mamma di Ekram con tiri di mortaio  e hanno troncato le gambe di  Ekram. Essendo seguita  grave infezione e subentrato il coma,  Ekram  ci ha lasciati”  (Vanessa Beeley, giornalista freelance britannica)

E’  successo il 21 gennaio:  “Un convoglio  militare americano ha  impedito e bloccato il percorso della pattuglia russa, che è i Siria legalmente. Questa omeostasi di guerra fredda non durerà per sempre (Mutlu Civirogu, analista turco)

https://twitter.com/i/status/121944601731926016

Print Friendly, PDF & Email