Il  più grave problema europeo: la Stupidità

Qualche giorno    fa una serie di incendi ha incenerito    l’affollato campo-profughi  dell’isola di Lesbo.  Incendi dolosi, appiccati  dagli ospiti. Pare che all’origine ci sia stata una rissa  fra negri dell’Africa e Afghani, che non si sopportano.

Ora, in Europa  si sono sviluppate conoscenze sulle particolarità delle culture “altre”.  Molte di queste conoscenze si sono sviluppate durante l’epoca del colonialismo: gli inglesi impararono a loro spese che era meglio non dare cartucce unte di grasso di maiale ai Sepoi, la truppa

Leggi tutto

LA RISPOSTA - 30 ufficiali dei servizi segreti israeliani eliminati da un attacco missilistico russo su Aleppo

Le navi da guerra russe di stanza al largo della Siria hanno colpito e distrutto un centro di operazioni militari, uccidendo venti/trenta ufficiali dei servizi segreti israeliani e occidentali. “Le navi da guerra russe hanno sparato 3 missili Kalibr sul centro di coordinamento operativo degli ufficiali stranieri nella regione di Dar al-Iza, ad ovest di Aleppo presso il jabal Saman, eliminando 30 ufficiali israeliani e occidentali“, afferma l’agenzia Sputnik citando fonti militari di Aleppo. Il centro operativo era

Leggi tutto

NATURALMENTE USA, HOLLANDE E BAN KI-MOON MENTONO.  NATURALMENTE.

Naturalmente è falso che il convoglio umanitario per Aleppo sia stato bombardato da siriani.  Naturalmente il Dipartimento di Stato ne ha approfittato: “Data la patente violazione del cessate il fuoco, riconsidereremo le prospettive di collaborazione con la Russia” per il controllo della tregua: loro che l’hanno violata prima, massacrando una settantina di soldati siriani col bombardamento. Naturalmente,  i russi – che avevano seguito il convoglio con droni proprio perché passava vicino a zone tenute dai terroristi, cessando la sorveglianza quando

Leggi tutto

Bravo Renzi, per una volta (pensate Bersani al suo posto)

La notizia è questa; ma la devo riprendere da Reuters, perché “i grandi media italiani”  l’hanno bucata, come si dice in gergo.

 

Renzi a Weidmann: si preoccupi dei derivati delle banche tedesche

(Reuters) – Il presidente del Consiglio Matteo Renzi, da New York, ha replicato alle critiche espresse dal presidente Bundesbank Jens Weidmann.  

“Parla molto delle sofferenze delle banche italiane ma lui (Weidmann) ha il problema di centinaia e centinaia di miliardi di derivati, che è un problema che

Leggi tutto

Riconoscere negli Usa l'Anticiviltà

La superpotenza, i suoi complici, e i suoi (e nostri) media hanno toccato un nuovo livello di bassezza   con il bombardamento delle truppe siriane a Der Ezzor. Anche l’Australia, e persino la Danimarca con due caccia,  piccolo maramaldo,  hanno partecipato al proditorio attacco – con bombe al fosforo  –   alle posizioni siriane, proprio mentre esse erano assediate da Daesh.  Come risultato, l’area (l’altura di Jabal Tharda, che guarda sull’aeroporto di Der Ezzor) è oggi  sotto il controllo pieno dello Stato

Leggi tutto

A tappe forzate verso la Riforma delle Pensioni.  Definitiva.  Per eutanasia.

Vedete quanta fretta hanno.   Appena chiusa con successo la finestra di  Overton  sui “diritti” degli invertiti  –  legalizzata cioè  un’aberrazione  che  pochi anni fa sarebbe stata impensabile, il “diritto” di cui ha goduto il noto Pugliese  dall’orecchino di perla – ecco che subito, senza por tempo in mezzo, aprono l’altra, l’estrema. L’avete già letto: “Primo caso di eutanasia su un minore in Belgio, e quindi nel mondo perché il Paese è l’unico al mondo ad aver approvato nel 2014 una

Leggi tutto

Trotsky sapeva già tutto sull’Europa

 

Era il luglio 1924. Era stato lanciato il Piano Dawes,  la geniale costruzione con cui la finanza americana  consentì alla Germania di tornare a pagare le riparazioni della Grande Guerra   facendole  un prestito obbligazionario di 200 milioni di dollari (800 di marchi) collocati a Wall Street, e alle industrie Usa di esportare in Europa la sovrapproduzione,  e inoltre  di legare l’economia tedesca, e in subordine l’europea,  a Washington.  Leone Trotsky (Lev Davidovic Bronstejn)   che era ancora  Commissario del Popolo

Leggi tutto

Europei, ecco come vi siete ridotti

 

 

“L’individualismo come fenomeno di massa non è un fatto psicologico congiunturale,  che renderebbe i nostri contemporanei eccezionalmente egoisti o portati a ripiegarsi in sé stessi.  E’ un fatto di struttura  che mette l’attore individuale,  coi suoi diritti ma anche i suoi interessi, in primo piano, con l’esclusione  del resto – il politico specialmente, che non ha più altro ruolo se non al servizio dei diritti e degli interessi individuali.  Ne risulta un programma che si può riassumere così: 

Leggi tutto