LA RIFORMA: LIBERARE I GIUDICI. DAI PROCURATORI

La riforma dell’ordine giudiziario ormai è indispensabile e urgente: stranamente nessuno ne parla, dal Quirinale mutissimo ai politici di governo e di opposizione, ai media. Segno che il potere indebito e radicalmente illegittimo rivelato dalle intercettazioni di Palamara e soci (giornalisti compresi) non è affatto intaccato, fa paura a chi avrebbe il dovere di restituire alla magistratura la dignità che essa stessa ha calpestato, l’autorità che ha buttato via per sostituirla col potere senza limiti.

Solo le Camere Penali –

Leggi tutto

L'IMBARAZZANTE GUERRA CONTRO LA CLOROCHINA

Due notizie da  giustapporre.

La prima, che fa molto ridere il web, è riportata con la massima serietà da Repubblica:

Calano i contagi, vaccino a rischio. Lo scienziato di Oxford: “Se l’epidemia svanisce, non riusciremo a testarlo”

https://rep.repubblica.it/pwa/generale/2020/05/25/news/calano_i_contagi_vaccino_a_rischio_lo_scienziato_di_oxford_se_l_epidemia_svanisce_non_riusciremo_a_testarlo_-257559518/

“Siamo nella paradossale situazione di sperare che il virus resti ancora per un po’. E’ una corsa  contro il tempo. E il rischio che il virus scompaia”, si  dispera Adrian Hill dello Jenner Institute. E chiede “che vengano infettati volontari umani”,  

Leggi tutto

500 MILIARDI DI  FUMO NEGLI OCCHI

Spiegato bene…

500 miliardi! Il Recovery Fund, deliberato fra Merkel e Macron, non è uno “sforzo colossale”, come ha detto la Cancelliera? I violinisti di regime e gli speranzosi collabò  al potere hanno parlato di cambiamento totale tedesco verso la UE, l’adesione alla mutualizzazione dei debiti nazionali, un “momento Hamilton”, quando  nel 1790 appunto il segretario al Tesoro di George Washington, Alexander Hamilton, genio politico e monetario, accollò al governo centrale i debiti pubblici degli Stati (allora erano

Leggi tutto

DALL'IPER-DEFLAZIONE ALL'IPER-INFLAZIONE?

Deflazione. La parola che sembra trascurata dagli economisti stimabili e che incombe come spettro sul lockdown mondiale che ha devastato insieme la domanda e l’offerta, è evocata – e paventata – da Jeremy Warner, uno dei migliori commentatori economici del Telegraph.

“La Gran Bretagna sta scivolando in una spirale della morte deflazionaria”, titola. E quel che dice, se vale per il Regno Unito, vale anche di più per l’Italia, con un Pil paragonabile – con una differenza a

Leggi tutto

Come ho imparato ad amare il MES e a non preoccuparmi

Sono a favore del MES. Improvvisamente. E’ stata un’illuminazione. E’ stato il titolo dove il capo del Partito Pop Europeo, il tedesco Weber, dice: “Vogliamo solo controllare come Roma usa i soldi”.

Ho visto la luce: anche io vorrei controllare come Roma usa i soldi!  Non voglio che i 57 miliardi fvoleggiati dal MES, e ancore meno i 100-200 miliardi – a debito come sarebbe col Recovery Fund – siano dati in mano a gente come il “commissario Arcuri”

Leggi tutto

GIULIETTO CHIESA CI AVEVA AVVERTITO

Notizie da giustapporre:

 L’Esercito Italiano promuove una più stretta cooperazione con USA e Israele

E’ un articolo molto interesssante, ma leggetelo alla fine.  Prima,   dovete leggere questi:

“Il mio compito è rendere la Siria un pantano per i russi” – l’inviato americano in Siria conferma

La nostra presenza militare  in Siria , sebbene piccola, è importante per i calcoli complessivi. Quindi esortiamo il Congresso, il popolo americano, il presidente a mantenere queste forze, ma

Leggi tutto

SUPPLICA e doverosa delazione ALLA KOMMISSIONE DAVID PUENTE

Siccome i media mainstream che contano – e notoriamente dicono la Verità – hanno titolato che il Recovery Fund è a fondo perduto;

Mi rendo improvvisamente conto che finirò per essere sottoposto io alla condanna per fake news da parte della Suprema Kommissione David Puente- Repubblica istituita presso la presidenza del consiglio dall’Altissimo Sottosegretario Martella (PD), cerco di alleviare le mie colpe riportando qui il comunicato originale della UE che mi ha tratto in inganno..

che parla di “binding

Leggi tutto

La Podenza di Fuogo ha fatto cilecca - per fortuna

Il giorno 18, Merkel e Macron si sono messi d’accordo fra loro due per creare un “Recovery  Fund” , un fondo speciale per  la ripresa,  necessario per superare la  chiusura delle economie da Covid –  che secondo gli europeisti avrà (avrebbe) un carattere eccezionale: è la prima volta che la  Germania  accetta di emettere un debito “europeo”  garantito e a carico della UE  e non dei singoli stati.   Tale recovery Fund sarebbe, per Merkel e Macron, di 500

Leggi tutto