Putin troppo buono con Bibi. Shoigu e Lavrov  lo sgridano....

Il 12 settembre,  Netanyahu  è volato a Sochi:  una sua idea a scopo elettorale secondo i media israeliani,  essendo noto che in Israele  esiste la forte minoranza russofona, che tende a votare per  Lieberman.  Per  Putin sarebbe stata un’ottima occasione di chiarirgli che Mosca non accettava le aggressioni aeree israeliane in Siria.  Questo messaggio è  mancato. Vero è che Putin l’ha fatto attendere in anticamera per tre ore; ma dopo non solo l’ha ricevuto  Bibi, ma  ha anche  auspicato la

Leggi tutto

ATTACCO ARAMCO:  un "false flag"  di troppo

E’ accaduto nei giorni di Purim, quando il popolo di Israele celebra in maschera  i precedenti stermini che ha attuato con successo. A cominciare da quello raccontato da Libro di Ester, che giustamente Gilad Atzmon ha definito il primo manuale per l’infiltrazione  ebraica di una superpotenza.

//www.altreinfo.org/attualita/21572/libro-di-ester-purim-la-sindrome-dello-stress-pre-traumatico-degli-ebrei-e-la-logica-dellinfiltrato-che-li-salva-da-un-pericolo-immaginario-gilad-atzmon/

Ester  seduce l’imperatore persiano Assuero, e  lo induce a concedere agli ebrei l’autorizzazione reale per uccidere i loro nemici  – ciascuno i suoi –   per prevenire un genocidio  degli ebrei  del tutto

Leggi tutto

C'E' DEL METODO IN QUESTA FOLLIA

“Abortire come gioco erotico”

(Gianluca Marletta): C’è chi fa dell’aborto un divertimento:  l’ultima moda kinky (dove per kinky si intendono “pratiche sessuali non convenzionali)  è concepire un figlio per poi abortire. Una testimonianza: “La mia ragazza ama essere messa incinta e le piace l’aborto”. Lui gode di quelle  gravidanze che durano più o meno 20 settimane: “Lei non ha mestruazioni ed è  sessualmente molto attiva”

https://www.provitaefamiglia.it/blog/FLASH-ultima-moda-kinky-gravidanza-per-aborto?fbclid=IwAR3KHcCr2A8DI5L8_A1LvtSVOngGErCyfIRLsAQzykpud8IfbqHwTjub2NY

Chi sta facendo a pezzi i bambini?

(Marcello Pamio):  “La StemExpress è una società

Leggi tutto

UNA DOMANDA AI PLUTOCRATI PUBBLICI

Poiché  questo video mi è stato rimbalzato  da almeno cento lettori  –  quasi che non l’avessi visto prima  – lo posto qui per  acquietarli. E per porre una domanda ai plutocrati pubblici, che noi contribuenti paghiamo da 7 mila a 20 mila euro al mese, giudici,  Palamare , CSM,  funzionari del Colle, sottosegretari  eccetera.

https://twitter.com/molumbe/status/1172905723250008065

 

Vedete, ricchi. Quello che il negro vandalizza,  sapendo di poterlo fare impunemente –  è un tram lungo che circola in sede propria in una

Leggi tutto

Coincidentia oppositorum
(MB:  Un articolo che vorrei aver scritto io…)
DONDE VIENE E DOVE CONDUCE LA TEOLOGIA DEL VATICANO II: DALL’ANTROPOLATRIA AL LUCIFERISMO
di don Curzio Nitoglia
PROLOGO

Continuo la serie di “specchietti riassuntivi” sui temi più scottanti dell’ora attuale. Nel presente, parafrasando padre Cornelio Fabro, affronto la questione della “svolta antropologica” (1) del Concilio Vaticano II per cercare di capire da dove esso sia venuto e dove vorrebbe portarci qualora lo seguissimo (Caveamus!).

O DIO O L’IO
Leggi tutto

SOVRANISMO? CE LO SIAMO SOGNATO.

Da  “Il Foglio” qualche giorno fa:

La Lega vuole arginare Salvini tornando al consiglio federale

“Se ti circondi di gente come Borghi e Bagnai, vien da tremare al pensiero della possibile squadra di ministri”, dice Borghezio

Borghezio dice che l’errore di Salvini è stato proprio nel non sapere presentarsi come un leader affidabile: “Se invochi i pieni poteri e ti circondi di gente come Borghi e Bagnai o Zanni….

https://www.ilfoglio.it/politica/2019/09/11/news/la-lega-vuole-arginare-salvini-tornando-al-consiglio-federale-273423/

Borghezio  è una nullità che non ha mai espresso

Leggi tutto

LA GRANDE AVANZATA DEI ROTSCHILD IN CINA

Esiste una relazione complessa fra gli “spontanei disordini”  filo-britannici ad Hong Kong; la  tentata scalata aggressiva della Borsa di Hong Kong a quella inglese, London Stock Exchange;  la proposta  del governatore della Banca d’Inghilterra  Max Carney,  avanzata il 26 agosto scorso ai banchieri centrali  riuniti a Jackson Hole, di lanciare “una  valuta egemone sintetica”  (ossia un paniere di varie valute digitali sostenute dalle banche centrali) in sostituzione del dollaro  ormai al tramonto come  valuta globale, preferibile ai rischi di transizione  

Leggi tutto