Mattarella, arresti Conte. Ha rovinato l’eurogolpe.

Per risparmiare tempo, riporto  il commento del professor Filippo Taddei, Professore associato di Economia internazionale, SAIS Johns Hopkins University; Direttore del Bologna Institute for Policy Research (BIPR) SAIS Europa,  quindi un sicuro europeista, progressista e  cosmopolita:

“Il PM italiano @GiuseppeConteIT

ha convocato una conferenza stampa senza precedenti alle 2:30 di domenica mattina per annunciare le principali caratteristiche della risposta italiana. Questo non ha senso: potrebbe innescare il panico e non offrire alcun chiarimento sostanziale. Perchè mai @Palazzo_Chigi

non hai aspettato fino a domani?”.

Poi vabbé, c’è  l’opposizione..

Claudio Borghi: “Il Presidente dice niente panico, il governo pensa di chiudere un’area di dieci milioni di persone ma fa uscire una bozza quindi tutti scappano dall’area quindi per non avere panico si fa una conferenza stampa all’una di notte”.

Il risultato:

Coronavirus, “fuga” da Milano: la stazione ferroviaria presa d’assalto da centinaia di persone

Centinaia di persone stanno prendendo d’assalto le stazioni ferroviarie di Milano e del resto della Lombardia dopo la decisione del governo – che dovrebbe diventare ufficiale nelle prossime ore – di decretare la zona rossa in tutta la regione. Biglietterie automatiche prese d’assalto, vagoni che si stanno riempiendo all’inverosimile in barba alle indicazioni più volte ripetute in questi giorni, in particolare quella di evitare assembramenti e mantenere una distanza di almeno un metro uno dall’altro. Lo stesso avverrà nelle prossime ore e nella giornata di domani nelle altre province interessate dal decreto, quelle di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell’Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Venezia, Padova, Treviso, Asti e Alessandria, aree del paese dove non si potrà più entrare e da dove non sarà più possibile andarsene salvo motivi “gravi e indifferibili”.

https://twitter.com/LegaSalvini/status/1236442652402487301

https://twitter.com/LegaSalvini/status/1236440965361082368

Sono, credo, le folle di meridionali che tornano a casa. Tanto, restare a Milano perché, visto che non c’è più  lavoro?

Ha ragione Capezzone: “Non può finire così, con Conte che si loda da solo, evocando (sic) “lucidità-fermezza-determinazione” e dicendo: “State tranquilli”. Dopo danni inenarrabili e inestimabili. Situazione TRAGICA ma non SERIA”.

Voce dai servizi svizzeri: “Dopo aver  visto Zingaretti sottoporsi al tampone e risultare  positivo,  qui sono tutti d’accordo: tutti vogliono la crisi per fare il governissimo di emergenza che stra-tassi gli italiani “per colpa di nessuno”.

(In Svizzera  il tampone a Zingaretti, asintomatico, sul coronavirus, non l’avrebbero mai fatto. Lo ha spiegato  il medico cantonale (pari a ministro della Sanità) Giorgio Merlani…

Presidente del Quirinale,  giudichi lei: si può rovinare  tutto così? Conte ha creato il panico: era voluto? Il  popolo italiano, anche se molto passivo , rischia di mangiare la foglia.  Chieda  al vero capo del governo, quel Gualtieri che mai ha aperto un libro di economa e che  ci ha messo sul collo l’Europa, di fare arrestare il sovversivo dalla GdF.  O dalle sardine.

 

Print Friendly, PDF & Email