L’esercito turco lancia attacchi contro gli alleati degli Stati Uniti in Siria. Mosca d’accordo.

ERDOGAN SI E’ DI NUOVO ALLEATO AI RUSSI …..

L’esercito turco ha attaccato obiettivi curdi nel nord della Siria sabato, ha detto AFP. In “legittima AUTO-difesa” le posizioni del YPG curdo sono state attaccate, ha detto l’esercito. Questo è stato in risposta al bombardamento della regione africana controllata dall’YPG. Ankara vede il YPG come un’organizzazione terroristica.

Le forze turche hanno effettuato almeno dieci attacchi aerei venerdì contro le posizioni delle truppe curde della cosiddetta Unione democratica di Afrin, nel nord della Siria, ha riferito Haberturk TV. L’agenzia di stampa russa RIA Novosti cita una fonte anonima dell’YPG affermando che circa 70 razzi di artiglieria provenienti dalla parte turca sono sbarcati nella zona di Afrin.

La Turchia ha affermato giovedì che la Russia non si opporrà alla sua operazione in Siria, secondo la Reuters. Il ministro degli esteri Mevlut Cavusoglu ha detto alla CNN Turk che la Turchia si coordinerà con Russia e Iran per un’operazione aerea ad Afrin.

L’YPG   che Erdogan attacca, e  i curdi siriani,   sono gli alleati più stretti degli Stati Uniti.

L’attacco  porta a un conflitto diretto tra gli stati della NATO,  USA e Turchia.

Forze della Free Syrian amy, anti-Assad ma anche anti-curde, pronte a intervenire per Erdogan.

 

Print Friendly, PDF & Email