I Ricchi di Stato – e chi li paga

Un lettore mi chiede: ha visto la festa al villone di Bruno Vespa a Manduria, con  Zaia e Emiliano? e tutti senza mascherine?

Sono un po’ stanco di queste meraviglie. Da anni parlo dei Ricchi di Stato. Ecco i ricchi di Stato costituiti in oligarchia.

Sono anni che viene taciuto l’elementare conflitto politico: quelli che i soldi dallo Stato li prendono (e tanti) e quelli che allo Stato li danno.

Ecco quelli che pagano per il villone, per Zaia, per Emilaino, per il Quirinale, per tutti  i  ricchi di Stato:

“Fenomenale sgroppata della produzione industriale ITALIANA a maggio”

Non tutto è buio e rovina. E ricordiamo che l’Italia  ha la seconda industria per dimensioni nell’eurozona.

“Una sorpresa positiva nella produzione industriale italiana (+ 42% rispetto al mese), porta il livello del  prodotto industriale  italiano leggermente al di sopra di quello dei suoi pari dell’area dell’euro a maggio. Questo grafico mostra anche che, almeno nella produzione industriale, il rimbalzo sembra essere stato molto simile nell’area dell’euro”.

Lasciate che mi commuova per questo forte, esausto  mulo del Nord che, frustato ostacolato,  affamato vilipeso  in tutti i modi, con uno sforzo supremo cerca di far uscire  la carretta  italiota  dal  soldo:

“Il solco delle rote era profondo,
pieno di melma, e così stretto e duro
ch’ogni giro di rota era uno strappo.
L’asino s’avanzava, rantolando
tra una nuvola d’urla e di percosse.
La strada era in pendio: tutto il gran carro
pesava sopra il ciuco e lo spingeva.

Il forzato, il dannato, il torturato,
oh! fece grazia! Le sue forze spente
raccolse, e irrigidendo aspre le corde
sugli spellati muscoli, ed alzando
il grave basto, e resistendo ai colpi
del barrocciaio, trasse con un secco
scricchiolio, fuori, e deviò la ruota”.

Print Friendly, PDF & Email