“Salvare l’euro fino alla morte” dell’ultimo italiano.

Ormai la notizia l’ha data persino lo Huffington Post, che è “europeista”

Grazie alla moneta unica in 20 anni ogni tedesco ha guadagnato 23 mila euro, ogni italiano ne ha persi 75 mila

È quanto emerge dal rapporto “20 anni di Euro: vincitori e vinti”, del think tank Cep (Centre for European Policy) di Friburgo. Secondo lo studio, il problema della competitività tra i vari Paesi dell’eurozona “rimane irrisolto e “deriva dal fatto che i singoli paesi non possono più svalutare la propria valuta per rimanere competitivi a livello internazionale”. Dall’introduzione dell’euro, un’erosione della competitività internazionale ha portato “a una minore crescita economica, a un aumento della disoccupazione e al calo delle entrate fiscali. La Grecia e l’Italia, in particolare, stanno attualmente attraversando gravi difficoltà a causa del fatto che non sono in grado di svalutare la propria valuta”.

Lo studio di ci dice chi ha guadagnato e perso grazie all’euro, nel periodo 1999-2017:

🇩🇪 € +1.893 miliardi | € +23.116 pro capite

🇫🇷 € -3.591 miliardi | € -55.996 pro capite

🇮🇹 € -4.325 miliardi | € -73.605 pro capite

 

La capacità produttiva industriale italiana dal 1999:

 

 

 

 

 

 

 

 

https://twitter.com/i/status/1099703013223133192

 

24 feb

I populisti e nazionalisti cercano di farti credere che puoi avere una sola identità. Noi invece diciamo che sei libero di scegliere e puoi essere orgoglioso della tua identità nazionale o regionale e della tua identità europea allo stesso tempo!

Certo, potete anche scegliere il gender. Sposarvi fra maschi. Insomma è la libertà. Più Europa!
Print Friendly, PDF & Email