Pedofilia: “Un culto satanico diffuso nei centri di potere”

di Benedetta Frigerio

«Migliaia di bambini vengono rapiti, abusati, uccisi e sacrificati al diavolo per ragioni di potere. Lo dicono le vittime, le prove». «Abbiamo raccolto testimonianze che parlano del legame fra pedofilia e satanismo». «Il fenomeno sfugge al controllo della polizia». «La guerra fra bene e male è giocata sugli innocenti». A parlare alla Nuova Bussola Quotidiana è Robert David Steele, consulente capo della Commissione giudiziaria d’inchiesta sul Traffico di esseri umani e abuso sessuale di minori, ex ufficiale dei Marines ed ex membro della CIA. Quello che ci racconta è frutto dei racconti di persone coinvolte negli abusi o di vittime i cui predatori sono stati accusati di pedofilia e finiti in carcere.

«Migliaia di bambini vengono rapiti, abusati, uccisi e sacrificati al diavolo per ragioni di potere. Lo dicono le vittime, i testimoni, le prove». A parlare a La Nuova Bussola Quotidiana è Robert David Steele, ex ufficiale dei Marines, ex membro della CIA e candidato al premio Nobel per la pace nel 2017. Steele ha formato oltre 8000 rappresentanti dell’Intelligence e delle forze dell’ordine ed è stato chiamato dal Tribunale Internazionale per la Giustizia Naturale (Associazione con sede a Londra che ha riunito esperti di tutto il mondo) come consigliere e consulente capo della Commissione giudiziaria d’inchiesta sul Traffico di esseri umani e abuso sessuale di minori. Quello che ci racconta è frutto delle numerose testimonianze (in parte simili a quella di Michela nel libro “Fuggita da satana” in cui si parla di violenze e bambini sacrificati) di persone coinvolte negli abusi o di vittime i cui predatori sono stati accusati di pedofilia e finiti in carcere.

Steele, per quanto tempo ha lavorato per la Cia e cosa ha scoperto durante gli anni del suo operato riguardo alla pedofilia?
Ho lavorato per la Cia nell’ufficio delle Operazioni Clandestine dal 1979 al 1988, ma non ho scoperto la piena estensione della pedofilia finché non è esploso lo scandalo del “PizzaGate”, con il mio successivo sostegno al libro “Pedophilia & Empire: Satan, Sodomy, & the Deep State” (“Pedofilia e Impero: Satana, la sodomia e lo Stato Profondo”), per cui ho scritto la prefazione e il cui titolo è stato da me suggerito, e fino a quando non sono stato invitato a diventare commissario e consulente capo della Judicial Commission of Inquiry into Human Trafficking and Child Sex Abuse.

Ora in Occidente ci sono continui arresti (centinaia) relativi agli abusi di migliaia di bambini. Ma in molti casi la stampa dedica poche righe a notizie dalla portata enorme. Non solo, come abbiamo riportato (qui), i processi legali vengono spesso interrotti. Le prove scompaiono o vengono insabbiate e di norma sia gli investigatori sia i giudici vengono rimossi. Come mai?
Dopo anni di studio del fenomeno sono ormai persuaso che la pedofilia sia il modo con cui il Deep State (“Lo Stato profondo”) attira a sé personaggi chiave e mantiene il potere. La “trappola della pedofilia” (video che ritraggono personalità note con bambini, ndr) è principalmente usata dal Mossad ma anche da molte altre reti di intelligence – lo scandalo di Epstein è solo la punta dell’iceberg. Ci sono operazioni portate avanti con questo ricatto in ogni provincia e Stato del mondo. Inoltre ci sono molti poliziotti, giudici, pm, capi di polizia, editori e grandi firme corrotti o ricattati sapendo che se violeranno l’omertà al riguardo della pedofilia potranno anche essere uccisi.

Il silenzio mediatico è tale che nessuno si domanda dove siano reclutati migliaia di bambini. Può dirci qualcosa al riguardo?
La stima migliore dice che circa otto milioni di bambini all’anno vengono “reclutati” in tutto il mondo, con un’aspettativa di vita per bambino abusato di circa due anni. Mentre molti bambini scompaiono perché semplicemente scappano da casa, in media la maggioranza di chi scompare finisce nelle reti della pedofilia, per essere poi torturati e infine uccisi, affinché il loro sangue sia bevuto e i suoi organi mangiati, come emerso anche dalle testimonianze rilasciate alla Commissione che possono essere visionate qui.

Cosa raccontano le vittime? Può spiegare che cosa fanno i pedofili ai bambini e se ci sono legami con il satanismo come modo per raggiungere il potere?
Abbiamo raccolto testimonianze (qui un esempio) di alcune vittime che parlano di questo legame fra pedofilia e satanismo (in Italia denunciato appunto in  “Fuggita da satana” e da don Fortunato Di Noto), anche se la maggior parte delle informazioni provengono da fonti secondarie. Va detto che c’è una differenza fra i pedofili che abusano da soli dei bambini e quelli per cui la pedofilia è un atteggiamento acquisito, un rito di passaggio ai ranghi alti ed esclusivi del Deep State. La pedofilia è anche strettamente associata alla sodomia che è un aspetto particolare della Frammassoneria e delle società segrete. La perversione sembra essere considerata un privilegio legato al rango e include i cosiddetti Abusi di Rito Satanico (Satanic Ritual Abuse, “Sra”). Il Deep State è assolutamente satanico, luciferino ed è legato alla sinagoga di satana.

Anche la notizia dell’aumento delle sparizioni di minori nel mondo è silenziata. Si può ricondurre il fenomeno alla crescita della pedofilia? I bambini possono essere rapiti da famiglie “normali” o è più facile che provengano da famiglie e situazioni già fragili?
Ci sono tre tipi di provenienze dei bambini. La più basilare è la crescita di bambini come coltivazione redditizia, venduti senza che siano stati registrati alla nascita. La seconda è dei bambini reclutati dal flusso migratorio. Di recente abbiamo scoperto (da una conversazione con un ufficiale del Dipartimento di sicurezza nazionale) che alcuni agenti del Dipartimento di sicurezza nazionale hanno preso in custodia bambini al confine meridionale per venderli ai pedofili così da arrotondare lo stipendio. La terza sono i bambini su richiesta, che si dividono in figli di genitori degeneri che li vendono ad ore ai pedofili e in bambini rapiti dopo essere stati selezionati dai cataloghi: fra i bambini più costosi ci sono quelli che vengono rapiti da famiglie “perfette” di tutto il mondo, che non hanno idea che i loro bambini fossero stati fotografati, messi su catalogo per poi essere venduti.

Dalle notizie relative a Germania, Francia e Gran Bretagna è emerso che spesso la polizia ma anche i servizi sociali sono collusi con i pedofili. La collusione è un’istituzione diffusa?
La collusione è molto diffusa ma mi permetta una nota a partire dalla nostra esperienza. Spesso le organizzazioni che hanno a che fare con i bambini – dall’Unicef all’Oxfam ai Boy Scouts (tutte implicate im scandali noti, ndr) fino ai servizi di protezione dei minori – nascono come legittime. Nel tempo però attraggono i pedofili che mirano ad avere contatti con i bambini. La pedofilia sfugge al controllo della polizia, inclusa Scotland Yard e la Gendarmeria di tutti i paesi, perché è un privilegio dei nobili, dei partiti al potere, dei miliardari e delle celebrità. È una forma di cocaina, anche perché oltre all’eccitazione che deriva dall’abusare di un bambino impunemente, c’è anche l’adrenocromo, il sangue intriso di adrenalina (per la paura,ndr) che si ricava dalla tortura di un bambino prima che il suo sangue venga raccolto.

Quindi l’adrenocromo dei bambini usato come droga non è una fantasia.
È reale e può essere congelato per il trasporto. Il modo migliore per spiegare i suoi effetti è quello della tortura dei cani da parte di cinesi che li mettono a bollire vivi prima di mangiarli. In questo modo il sangue del cane si riempie di adrenalina cambiando il sapore della carne. Non è una fantasia ma un’atrocità nota in tutto il mondo. Inoltre, c’è anche un effetto anti-età, per cui molte celebrità sembrano essere dipendenti dall’adrenocromo.

Lei ha parlato delle organizzazioni per l’infanzia: in effetti, due anni fa è emerso lo scandalo degli abusi sessuali da parte degli operatori dell’Unicef, ora leggiamo che oltre tremila operatori Onu hanno abusato di 60 mila bambini. Cosa ne pensa?
Non mi sorprende. Lo stesso è accaduto all’interno degli schieramenti della NATO e delle operazioni militari statunitensi. Un mercenario spiegò che l’unico modo per essere sicuri di non contrarre malattie sessuali era di comprare una vergine molto giovane.

(A volte, per far carriera…)

In America, con l’esplosione del “Pizzagate” sono emersi fatti inoppugnabili: le foto e i video della pizzeria di Alefanti sul suo profilo Instagram (bambini bendati e con le mani legate, transessuali che elogiano gli abusi sessuali…). Anche le immagini dei quadri che ritraggono bambini legati nella casa dei Podesta sono inquietanti. Nonostante questo la stampa ha chiuso il caso con la parola “fake news”. Com’è possibile?
Per le ragioni dette, la stampa libera negli Stati Uniti non esiste.

Però ci sono articoli come questo di Sky News che ammettono la diffusione della pedofilia a Hollywood.
La pedofilia è un “segreto di pulcinella” che attraversa tutte le società mondane. Ciò che è meno noto è che la pedofilia è solo la parte iniziale: da qui si passa alla tortura, alla produzione di adrenocromo e agli abusi di rito satanico che includono la raccolta di feti e anche il consumo della carne dei bambini subito dopo la nascita (qui una testimonianza). Ancora una volta rimando al libro di cui ho parlato sopra.

Dopo l’arresto di Epstein è emerso chiaramente che molte persone al potere sono coinvolte con la pedofilia, infatti diverse celebrità volavano sulla sua isola privata dove i bambini venivano abusati. Nonostante questo, non è emerso altro (il principe Andrea pare più che altro un capro espiatorio). Perché le vittime non parlano?
La maggioranza delle vittime viene uccisa e i loro corpi vengono cremati. Sono d’accordo sul fatto che il principe Andrea sia un capro espiatorio, lo considero come uno che si è coinvolto con una diciassettenne e non propriamente come un pedofilo. È stato usato come un’esca. Invece, vale la pena dire che Epstein, che nel 2008 avevo già definito un falso miliardario – Les Wexner il sionista miliardario americano lo finanziava (si dice che abbia anche finanziato l’11 settembre) – era solo un addetto ai lavori.

Trump parla di un Deep State corrotto e coinvolto. Ma cosa sta facendo per fermare l’abuso di minori?
Mi lasci dire, Donald Trump è uno dei più grandi presidenti della storia americana al pari di Andrew Jackson, John F. Kennedy e Ronald Reagan. È unico fra tutti i presidenti per aver preso in considerazione la piaga del traffico di esseri umani – ha emanato a riguardo due ordini esecutivi, uno nel dicembre del 2017 e uno a gennaio 2020. Quando il Deep State sarà finalmente distrutto, sarà proprio il suo uso e abuso di bambini che, grazie a tutta la documentazione della National Security

il resto su

https://lanuovabq.it/it/pedofilia-un-culto-satanico-diffuso-nei-centri-di-potere

I passeggeri del Lolita Express del fu Epstein
Print Friendly, PDF & Email