Gli americani stanno morendo più giovani, facendo risparmiare miliardi alle corporations

(Bloomberg  si rallegra)

I guadagni di aspettativa di vita si sono fermati. Il lato positivo? Minori costi pensionistici
 
I costanti miglioramenti nell’aspettativa di vita americana si sono fermati e molti americani muoiono in giovane età. Ma per le imprese che si trovano sotto il peso dei loro obblighi pensionistici, la tendenza angosciante potrebbe avere un lato negativo: se le persone non finiscono per vivere fino a quando sono state proiettate solo pochi anni fa, i loro datori di lavoro alla fine non dovranno pagarli tanto in pensione e altre prestazioni di vecchiaia permanente.

Nel 2015, il tasso di mortalità americano – la percentuale aggiustata per età degli americani che muoiono – è leggermente aumentata  per la prima volta dal 1999. E negli ultimi due anni, almeno 12 grandi aziende, da Verizon a General Motors, hanno dichiarato di recente il miglioramento della mortalità li ha portati a ridurre le loro stime per quanto avrebbero dovuto pensionati al rialzo di un totale di $ 9,7 miliardi, secondo un’analisi Bloomberg dei documenti dell’azienda. “Le ipotesi modificate che indicano una longevità abbreviata”, ad esempio, hanno portato Lockheed Martin ad adattare i suoi obblighi previdenziali verso il basso di un totale di circa $ 1,6 miliardi per il 2015 e il 2016, ha affermato nel suo rapporto annuale più recente  .

Per continuare a leggere questo articolo, devi essere abbonato  a Bloomberg News.
 
Print Friendly, PDF & Email