Friends

di Roberto Pecchioli

Trasumanar significar per verba non si porìa. Non si può spiegare a parole il senso dell’oltrepassare la condizione umana. Così risponde Piccarda Donati a Dante nel III canto del Paradiso, interrogata sull’ esperienza spirituale della visione beatifica di Dio; il Medioevo guardava e pensava costantemente a Dio. Centro della modernità orgogliosa fu l’uomo divenuto adulto, teso verso il progresso. La post modernità, nel suo viaggio verso l’oltre, si spinge più in là. Protendersi oltre l’umano non

Leggi tutto

(ricevo e pubblico volentieri)

Gentile direttore

Ho come sempre letto con estrema attenzione il suo articolo sugli
ambientalisti e, come lei, sono molto preoccupato di questa deriva.
Molte persone che conosco tendono a sorridere dell’estremismo di
vegani, ambientalisti e animalisti vari, io invece li temo. La
dottrina di questa minoranza molto chiassosa e bene organizzata
infatti mi ricorda  troppo da vicino la dottrina dei catari che
devastarono mezza Europa tra il XII e il XIII Secolo. Se riflette
vedrà che

Leggi tutto

di Roberto PECCHIOLI

Nessuna scuola filosofica ha avuto nel XX secolo l’influenza dell’Istituto di Ricerche Sociali, Institut fuer Sozialforschung, la scuola di Francoforte. Nessun giudizio, nessuna della milioni di parole scritte sui francofortesi riassume l’esito delle idee diffuse da quel gruppo di intellettuali neomarxisti di origine ebraica, di formazione accademica e dallo stile di vita alto borghese meglio della definizione di Gyorgy Lukacs, un altro cattivo maestro del secolo passato: Grand Hotel Abisso. Il filosofo ungherese era un marxista

Leggi tutto

L'OLIGARCHIA CELEBRA LA SUA FESTA  (con nuove cose)

di Roberto PECCHIOLI

25 aprile. Un’altra volta. Si ha voglia di chiuderla con Sandra Mondaini nel lettone mentre Raimondo Vianello legge impassibile la Gazzetta dello Sport: che barba, che noia. Eppure no, qualcosa bisogna pur pensare e dire. Chi scrive è di parte: la parte perdente. Ho attraversato la vita intera da esule in Patria per non credere nelle verità ufficiali, nelle celebrazioni paludate che oggi chiamano narrazioni. Ribelle e bastian contrario per natura, probabilmente avrei avuto a noia nel

Leggi tutto

di Roberto Pecchioli
L’animalismo, insieme con il suo sostegno culturale, l’ideologia antispecista, è un’altra delle derive dell’Occidente terminale. L’affermazione rischia di irritare molti lettori, costringe alla premessa difensiva, alla rassicurazione che chi scrive non solo non ha nulla contro gli animali, ma vuole loro bene, ricordando il proprio gatto o l’affetto per la capretta che mungeva da ragazzino, morta di vecchiaia nel suo stabbio, grazie a Dio.
Il punto, tuttavia, non è questo, né il diffondersi della presenza nelle nostre

Leggi tutto

Cari amici lettori,

Cari fratelli e sorelle in Cristo,

rivolgo a ciascuno di Voi, con umiltà, un appello.

 

A causa delle cause che ho perso contro i radicali in questi anni – oltre quelle penali, la causa di lavoro, sia in primo che in secondo grado, con la quale chiedevo mi fossero riconosciuti la liquidazione e i contributi pensionistici per un lavoro svolto in forma occasionale per oltre 20 anni, con una condanna alla spese processuali di 15.000 euro

Leggi tutto

 

di Roberto PECCHIOLI

In una scuola d’infanzia di Barcellona, le maestre hanno vietato la fiaba di Cappuccetto Rosso in quanto “sessista”. Contemporaneamente, hanno trasformato la leggenda di San Giorgio in quella di Santa Giorgina. E’ ora di suonare l’allarme e iniziare una controffensiva per smascherare, bloccare e sconfiggere il nuovo femminismo, quello della quarta e quinta ondata. Supportato da tutti i cascami del post marxismo intellettuale alleato con il libertarismo, il femminismo di ultima generazione promuove una antropologia inedita fondata

Leggi tutto