Roberto Pecchioli

Bettino Craxi definì Ernesto Galli Della Loggia “intellettuale dei miei stivali”. L’espressione scatenò l’odio della categoria verso il capo socialista, l’ultimo dirigente politico ad avere  avuto – piacesse o no – un progetto nazionale per l’Italia. Mal gliene incolse e l’ostracismo vendicativo dei potenti lo fece morire in Tunisia, esule o latitante, a seconda dell’opinione di chi legge. Chi è venuto dopo ha fatto rimpiangere la vecchia classe dirigente anche a chi la avversava.

Chissà che penserebbe Bettino della vendita … Leggi tutto

Nel mio quartiere si gusterà una “pastasciutta antifascista”. Immagino per via del sugo in cui dominerà il rosso vivo della salsa di pomodoro.  Le cuoche e i  cuochi (bisogna essere inclusivi, trattandosi di compagni) delizieranno il palato  confermando la vocazione laica, democratica e antifascista ( ai miei tempi si diceva così). Una buona serata e una piacevole degustazione: sempre allegri bisogna stare. Allegria che diventa giubilo dinanzi alla lodevole iniziativa di due deputati democratici, che propongono di cambiare il nome … Leggi tutto

Ed Freeman who caused outrage with Rainbow flag in Iwo Jima photo ...

Stimiamo Marina Berlusconi per le sue capacità imprenditoriali e per il sostegno al padre Silvio, simile a Stefania Craxi, custode della memoria di Bettino. La sua intervista al Corriere della Sera, tuttavia, ci ha indotto a una riflessione sul concetto di libertà. E’ importante l’affermazione che sui temi “civili” ( ovvero sui nuovi diritti individuali) Marina si sente più vicina alla sinistra. Nessuno stupore: è il destino della libertà liberale, il cui centro è la neutralità assiologica, ovvero l’idea … Leggi tutto

La nostra società è in estinzione ma non  lo vuole sapere. Come lo struzzo che nasconde la testa sotto la sabbia per non vedere. Un esempio è l’Agenda 2030 dell’ONU che dietro le belle parole e la confezione accattivante, è profondamente antinatalista e antiumana. A partire da un’espressione terribile della neolingua, le parole invertite del mondo senza verità: salute riproduttiva, sinonimo di aborto. Bugia pura : la gravidanza non è una malattia e la sua interruzione non ha nulla di … Leggi tutto

di Roberto Pecchioli

L’episodio dell’immigrato indiano a cui una macchina agricola ha tranciato un braccio, abbandonato e lasciato morire senza cure, ci interroga nel profondo e su più piani. Il primo è quello dell’orrore e della pietà umana. Nessuno può essere consegnato alla morte in maniera così vergognosa, nessuno deve diventare tanto disumano da compiere un atto del genere. Forse la vecchia retorica – in fondo non così  vera- degli italiani brava gente deve essere aggiornata. Tra i mille cambiamenti, … Leggi tutto

Metro A di Roma, arriva il "treno arcobaleno": un omaggio al Pride -  RomaNews24 | Le notizie da Roma in tempo reale

Gesù non usa mezze misure per giudicare  il bene e il male. “Chi scandalizzerà uno solo di questi piccoli che credono in me, è molto meglio per lui che gli venga messa al collo una macina da mulino e sia gettato nel mare. Se la tua mano ti è motivo di scandalo, tagliala: è meglio per te entrare nella vita con una mano sola, anziché con le due mani andare nella Geènna, nel fuoco inestinguibile.”

L’ Occidente è diventato uno … Leggi tutto

Le elezioni europee hanno mostrato tre tendenze. La prima è la fuga dalle urne, con una percentuale di assenti superiore alla metà. La seconda è il rafforzamento, tra i votanti, delle forze più di sistema , PD, FDI, Forza Italia, la stessa AVS. La terza è la progressiva decomposizione dei gruppi e movimenti (sedicenti) antagonisti. Sorprende il successo travolgente del sindaco di Bari Antonio Decaro. Quasi mezzo milione di preferenze a un politico sotto inchiesta, attivo in una città i … Leggi tutto

Ci sarà tempo per valutare le conseguenze delle elezioni europee del 9 giugno, le ricadute italiane, le dinamiche dell’UE e l’influenza sul quadro internazionale. Per ora ci limitiamo a osservare la fragorosa sconfitta dell’asse franco-tedesco che governa l’Unione da decenni; l’evidente contrarietà dei popoli d’Europa al bellicismo antirusso; lo spostamento a destra non clamoroso ma progressivo, consolidato nel tempo, delle opinioni pubbliche. Su tutto rileviamo l’inutilità di un parlamento che non legifera e non decide, lo scollamento crescente tra governi, … Leggi tutto