AMAZZONIA:  LA FORESTA VERGINE CHE VERGINE NON E'

In piena foresta  amazzonica,   la deforestazione ha messo in luce antiche strutture scavate sul terreno:  ben 450 cerchi  o tracce quadrangolari dette “geoglifi”, sparse  su una area di 13 mila chilometri quadrati nella parte occidentale dell’Amazzonia brasiliana, Stato dell’Acre.  I media hanno battezzato le  strutture archeologiche “una Stonehenge in Brasile”, anche se sono molto più  tarde e molto più semplici, non  presentando alzate architettoniche in pietra ma solo fossati sul terreno,  e risalenti al massimo a 2 mila anni fa …

A  FRANCE', SE NON TI RISPETTANO C'E' UN MOTIVO...

Lo so, qualcuno di voi l’avrà già vista, ne ha scritto anche  il Messaggero, naturalmente con l’indignazione d’ufficio contro  “i tradizionalisti anti-Bergoglio” che si oppongono alle “aperture misericordiose dal Papa Buono”.  Infatti qui la pasquinata postmoderna  – che corre su Youtube –  consiste in una  satira  puntata contro la Amoris Laetitia,  con cui El Papa consente la  Comunione agli adulteri.  Sul motivo della famosa canzone di Dean Martin che mischiava americano ad espressioni italiane-broccoline, “That’s Ammore” (questo è amore), i …

LA NATO ADOTTA LA STRATEGIA DELLA S-RAGIONE. E FORSE E' VINCENTE.

La NATO sospende le operazioni in Siria”, titola Thierry Meyssan nel suo blog. Più precisamente, l’Alleanza ha sospeso i voli degli aerei radar AWACS che hanno sorvegliato i campi di battaglia siriani fin  dal 2011 (quando l’invasione NATO contro Assad  sembrava imminente,caldeggiata fortemente da Hollande, sauditi  e Erdogan; Obama  vi rinunciò in extremis),  e che da allora hanno continuato ad operare: a favore “dei gruppi jihadisti”, fornendo loro informazioni “che hanno permesso loro di fuggire all’armata araba siriana”; dice Meyssan, …

BERNANOS CONTRO I ROBOT.  OSSIA IL PROGRESSO COME APOCALISSE.

Nel 1944 Georges Bernanos, il tormentato scrittore cattolico (il suo capolavoro è il Diario di un curato di campagna) pubblica una  furibonda raccolta di invettive contro la società industriale.  Vista la data, è  dir  poco definirlo profetico fin dal titolo: La France contre le robots”.  Gridava ai contemporanei di diffidare del benessere  promesso dalle industrie di massa, liberatrici dei poveri: “Ci sarà sempre più da guadagnare a soddisfare i vizi dell’uomo che i suoi bisogni”.  E’ un’agghiacciante …

Anche l'India costringe  Apple a produrre in loco  (Noi,  no).

Apple produrrà gli IPhone a Bangalore, la Silicon Valley indiana. Motivo:  superare i dazi  all’importazione che mantengono  scarsissima la  quota di mercato per gli smartphone della multinazionale di Cupertino – 2,7% –  laddove Samsung ha il 24,  la  cinese Lenovo il 9,5;   senza contare i produttori locali cresciuti dietro la protezione dei dazi, Micromax  col  16,7%  del mercato,  Intex 10,8 %, Lava  col  4,7 per cento. Ciò, in un mercato non ancora giunto a maturità, mentre le vendite Apple stanno …

"DONALD"  STA PER FINIRE COME VIRGINIA RAGGI?

Il generale Flynn, consigliere di sicurezza nazionale, s’è dovuto dimettere: per una telefonata che ha fatto all’ambasciatore russo a Washington,  troppo amichevole.  Scoperta dai media, la telefonata,  Flynn ha cercato dapprima di negarla, per poi cedere, e dare le dimissioni. Ma già da giorni il Dipartimento della Giustizia aveva avvertito Trump che Flynn era esposto a “potenziali ricatti di Mosca”. E la Cia  aveva negato ai collaboratori del generale la “clearance”, l’accesso ai segreti di Stato. Ora la Cia ha …

Attenzione, pericolo: Della Vedova è sempre  al potere. E adesso,  contro i "sovranisti".

Un dovere conservare  l’Unione Europea”, ha arringato Mario Monti, senatore  a vita e distruttore finale dell’economia italiana per conto di Merkel.   “Io sto  con chi vuole difendere questo progetto europeo, migliorarlo, andare avanti .  Sto con quelli  che vogliono andare verso gli Stati Uniti d’Europa. Tornando a 28 staterelli non capisco quali problemi si risolverebbero”,  ha dichiarato Emma Bonino, la donna di Soros   in Europa,   plauditrice di tutti gli “Interventi umanitari” di Bush jr. e Obama, antica praticatrice di aborti …

La Le Pen "vuol negare il passaporto israeliano  agli ebrei francesi".  Rabbia di  Giuliano Ferrara.

Ascolto una rassegna stampa mattutina, e  sento il ringhio, il rantolo rabbioso  fino al delirio di Giuliano Ferrara, fondatore de il Foglio, giornale neocon che voi contribuenti pagate:

“Il fiore antisemita di Le Pen si posa sull’Internazionale della demagogia  del cialtronismo” […]  in sintonia con il bellimbusto di Washington e il suo finanziatore spregiudicato di tutte le Russia”, questa “Jeanne d’Arc dei bassifondi vuole svendere [..]  il meglio dell’Europa dopo Auschwitz”. E via sbavando e  farneticando.

L’orrendo delitto, eccolo: “…