Un "segno"  della Vergine Theotokos in Crimea?

MB .  Ho ricevuto quel che segue da un blog greco. Non sono in grado di controllare l’informazione, né so altro oltre a quello che dice il testo – tradotto dal greco col traduttore automatico. Lo posto senza commento).

Russia: dodici  delfini hanno portato su dal mare l’immagine della Vergine!

Christos Michaelides 

https://proskynitis.blogspot.it/2017/06/12_15.html?m=1

 

L’icona sulla spiaggia in Crimea.

 

“Un evento insolito  e meraviglioso è avvenuto a  Sochi, in Russia.  Un branco di delfini (12 secondo i testimoni) hanno

MERKEL: NO A NUOVE SANZIONI ANTIRUSSE.  DANNEGGIANO "NOI"

Mai visto prima: Berlino e Vienna hanno  criticato le nuove sanzioni americane alla Russia. Insieme, i due ministri  degli  esteri, stentoreamente, ufficialmente,  hanno minacciato addirittura contro-sanzioni  a danno degli Stati Uniti.

Il motivo è presto detto: che le nuove sanzioni – emanate dal Senato  Usa –  colpiscono direttamente gli interessi germanici. Precisamente, impongono multe, ammende e sanzioni alle aziende  che partecipano alla costruzione, o al finanziamento,  del Nord Stream 2, il gasdotto che porta il gas russo alla Germania e 

AGLI ISRAELIANI PRUDE LA VOGLIA DI GENOCIDIO ...

E’ successo martedì al checkpoint di Mevo Dotan.  Una ragazzina palestinese, quasi una bambina, avanza verso il posto di blocco.  Diranno che ha tentato di accoltellare un soldato; nel video ripreso non si vede né la lama né l’accoltellamento. Si vede invece che la ragazzina fugge, e due agenti israeliani che la inseguono a tutta velocità.  Adesso la bambina è  stesa sull’asfalto, si contorce, le hanno sparato. Gli armati attorno   a lei –  soldati, ma anche un tizio armato in

Solidarietà al dottor Paolo Rossaro, perseguitato.

Paolo Rossaro è stato radiato dall’Ordine dei Medici di Padova dopo che la Cassazione l’ha condannato a 1 anno e sei mesi di carcere, pena sospesa, per omicidio colposo di un paziente canceroso.   Il dottor Rossaro è quello di cui  mi sono consapevolmente affidato dopo la diagnosi e l’operazione di cancro polmonare a piccole cellule,  rifiutando deliberatamente la chemio , e seguendo invece, sotto la sua guida, la terapia di mega-dosi endovena di acido ascorbico.

Hanno rovinato la vita ad

IL CAPITALISMO E'  "GREAT AGAIN". SALVO GRANDE CRACK IN AUTUNNO.

Il Fondo Monetario “rivede al rialzo le previsioni sulla crescita italiana”, dicono i media: da 0,8 saliamo a 1,3.   Grandi esperti questi visitati del Fondo Monetario. Vengono a Roma e si fanno dare le cifre dal loro vecchio amico ministro Padoan.  C’è bisogno di un po’ di ottimismo per sostenere il governo Gentiloni, consentire alla UE la finzione di credere ad una nostra maggior crescita per lasciarci sforare, fare ancora un po’ più debito senza “riforme” (le riforme vere, quelle

UN ALTRO RUDERE SI AGGIUNGE A UN PARLAMENTO FATTO SOLO DI SCORIE.

 

Con la disfatta del 5 Stelle, si aggiunge un’altra maceria ai mozziconi, ruderi e rifiuti solidi di cui è ingombra la politica italiana. Ci avrete fatto caso:  il  parlamento è intasato di questi mozziconi, di questi avanzi mal consumati. Sono scorie di progetti politici falliti, vestigia in rovina di proposte generali  di governo dismesse e rifiutate, relitti  di  proposte di vasto respiro,    che suscitarono un tempo grandi speranze nel pubblico, naufragate: quasi sempre per stupidità e imperizia o disonestà

IL PENTAGONO ALLEATO ALL'ISIS. PRESO NELLE RETI DEI SUOI DOPPI GIOCHI?

Concentrati sulle  deposizioni di Comey,  i guai di Trump o la rissa dei partiti dei partiti italioti per  impapocchiare un sistema elettorale, i media  hanno probabilmente trascurato di informarvi della notiziola: in Siria, gli americani alla guida della “coalizione contro il terrorismo”  che dice di combattere l’ISIS, hanno invece attaccato dal cielo le forze del governo siriano   mentre combattono l’ISIS. Tre volte in meno di un mese:  la prima il 19 maggio. L’ultima, il 6 giugno, gli aerei Usa  hanno

L'ORRIBILE AVVENIRE CHE  CI PROMETTE ATTALI

Emanuel Macron, le président,  ha un progetto:  uscire –  come aveva promesso – dallo ”stato  d’emergenza”  in vigore dalla strage terroristica di Charlie Hebdo, facendolo diventare lo stato normale  e permanente della Francia. Lo ha rivelato Le Monde, a proposito di un progetto di legge  riservato in formazione: “Si tratta di far entrare nella legge ordinaria gli strumenti dello stato l’urgenza per lottare contro il terrorismo: domicilio coatto, perquisizioni diurne e notturne, chiusura dei luoghi di culto,