L’attacché militare tedesco convocato al Ministero russo della Difesa

Per  Mosca, il coinvolgimento del personale e dell’aviazione a duplice uso di paesi NATO non nucleari, come la Germania, negli scenari dell’uso di armi nucleari è una flagrante violazione del Trattato di non proliferazione.

[….]

La partecipazione del paese alle esercitazioni NATO in cui il suo esercito ha affinato le capacità di utilizzare armi nucleari tattiche statunitensi costituisce una violazione del Trattato di non proliferazione, o NPT, e comporta un’ulteriore crescita della tensione lungo la Russia. Linea di contatto NATO.

“Tali azioni comportano l’abbassamento della soglia di utilizzo delle armi nucleari, provocano un’ulteriore crescita delle tensioni lungo la linea di contatto Russia-NATO e dicono negativamente sul livello di fiducia in Europa”, ha sottolineato il ministero.

L’agenzia […] DPA aveva riferito il 15 ottobre  che i soldati tedeschi insieme ai partner della NATO stavano prendendo parte alle esercitazioni di Mezzogiorno costante presso la base aerea di Norvenich nel Nord Reno-Westfalia. Insieme ad altre abilità, i soldati praticavano l’uso di aerei in grado di trasportare armi nucleari.

Contemporaneamente, a Buchel (Renania-Palatinato) si sono svolte le esercitazioni della Guardia Resiliente per sondare scenari di azioni di difesa che prevedevano attacchi da parte di un potenziale nemico. Secondo dati non ufficiali, fino a 20 testate nucleari statunitensi di tipo B61 sono ancora immagazzinate nella base aerea di Buchel come parte del concetto strategico di deterrenza nucleare della NATO.

Da Tass, con traduzione automatica.

Print Friendly, PDF & Email