Friends

KASPER: "PIU' NESSUNA DIFFERENZA TRA CATTOLICI E PROTESTANTI"

Il cardinale Kasper afferma: “Nessuna differenza sostanziale tra
cattolici e protestanti”

di guelfonero il 13 settembre 2017

Secondo il cardinale tedesco Walter Kasper, “oggigiorno non ci sono
più differenze significative tra cistiani protestanti e cattolici”,
riferisce orf.at.

Kasper ha detto martedì a Münster, Germania, che ulteriori passi verso
l’unità tra le diverse confessioni cristiane sono urgentemente
necessari. Kasper vuole usare “matrimoni misti” al fine di sminuire
ulteriormente la dottrina Cattolica.

Il controverso cardinale vede differenze solo tra credenti, non
credenti … Leggi tutto

Un mio vecchio articolo, 26 settembre 2016:

Qualche giorno fa sul Corriere, Sergio Rizzo ha dedicato un articoletto  sulla parentopoli universitaria.  I rettori e presidi che danno le cattedre ai propri figli,nuore, parenti – o parenti di altri rettori.   “In una università meridionale, in  una facoltà giuridica è stata istituita una cattedra di storia greca – che non c’entra niente col diritto – e in una facoltà letteraria è stata aperta una cattedra di diritto pubblico (che non c’entra … Leggi tutto

                                                    di Roberto PECCHIOLI

 

Lo “scontro dei treni” si è consumato. Così chiamano in Spagna la disputa tra lo Stato centrale e la Catalogna. Il governo nazionale ha sequestrato le schede per il referendum incostituzionale sulla secessione del 1 ottobre 2017, ha arrestato un gruppo di funzionari del governo locale catalano impegnati nella redazione dei provvedimenti a supporto della chiamata “disconnessione” della regione dall’autorità costituzionale spagnola, il ministero delle finanze ha assunto il controllo dei conti , la Guardia Civil … Leggi tutto

LA PROFANAZIONE DELL'EUCARISTIA e le conseguenze per tutta l' umanità

Quello che molti di noi speravano non arrivasse mai, si è invece avverato: Bergoglio con una lettera apostolica in forma di Motu proprio “Magnum Principium”, Quibus nonnulla in can.838 Codici Juris Canonici immutantur, 09.09.2017“, sulla base del lavoro di una commissione di Vescovi ed “esperti” da lui istituita, ha modificato detto Canone riguardante la pubblicazione dei testi liturgici e la loro futura applicazione, allo scopo di favorire la partecipazione di tutti alla liturgia. In pratica si tratta delle … Leggi tutto

Lucis Trust, ovvero il mondo visto da Lucifero

di Paolo Carcano

Politica e dottrine esoteriche sono da ormai molti secoli strettamente intrecciate e interdipendenti. E’ stato ormai dimostrato da eminenti storici come Giorgio Galli che, come l’illuminismo affonda le sue radici nella filosofia massonica, così il nazismo le affonda nel pensiero teosofico e magico ampiamente diffuso in Europa agli inizi del ‘900. Persino il comunismo sovietico, per quanto ateo e materialista, si è nutrito del pensiero cosmista russo di Nikolaj Fedorov. Non sorprende dunque scoprire che anche l’odierno … Leggi tutto

La demografia è una scienza trascurata e non di rado negletta perché incomoda. Sa dire sul futuro la sua parte di verità, ma è messa da parte per ragioni ideologiche, calcoli indicibili, probabilmente per scelte criminali di lungo termine che devono restare celate ai popoli. Una scienza, quella demografica, fortemente interdisciplinare e di grande capacità predittiva, a cavaliere tra l’antropologia, la sociologia, la biologia e la statistica matematica, poco popolare, tranne forse in circoli di esperti di geopolitica ed in … Leggi tutto

(Andrea Cavalleri)

 

La civiltà.

 

Il termine civiltà proviene dalla parola civis, “cittadino” ed esprime l’attitudine a vivere in città.

Il significato profondo del termine ricalca molto bene il suo significato letterale: una comunità estesa che, travalicando l’interesse del singolo e lo stretto legame di sangue, ha scelto di convivere in nome di ideali condivisi.

Non per nulla l’aggettivo opposto a “civile” è “villano”, abitante delle campagne, termine che evoca lo scenario antico del bruto solitario, … Leggi tutto

(Andrea Cavalleri)

 

Non sto parlando di clima, ma di prezzi.

Negli ultimi anni ho notato la tendenza inarrestabile agli aumenti, appena finite le vacanze, certamente una mossa psicologicamente studiata per colpire il cittadino in un momento in cui è più remissivo e pacifico.

 

L’inflazione non c’è, anzi l’economia rallenta (ci raccontano gli esperti) ma i prezzi salgono (ci raccontano le nostre tasche).

Bene, esiste il termine: stagflazione e ora che l’abbiamo detto siamo tutti contenti.

 … Leggi tutto