CHI E' IL NUOVO PRESIDENTE RAI

(Foa dovrà combattere duro in quel nido di vipere strapagate. Ma ha tutte le qualità per riuscire: qualità di giornalista, veridicità, capacità di direzione e comando, conoscenza di quel mondo…e persino un cognome e una faccia un po’ sefardita, il che disorienterà i Padroni del Discorso. E’ un cristiano, come dimostra il video qui sotto:

https://www.facebook.com/MarcelloFoa/

 

A l’Espresso già strillano per  l’orrore..

Leggi tutto

COME CI TRATTA LA UE - CON FINALE SATANICO

Ricapitoliamo: Donald Trump ha minacciato di alzare i dazi sulle auto estere  del 25%.  Berlino spedisce in tutta  fretta Claude Juncker per trattare, senza nemmeno avvertire Parigi (sicché Juncker forse non ha il mandato per tratttare a nome di tutti). Costui, ovviamente assistito dal suo badante Martin Selmayr che è tedesco e molto capace (è il vero commissario), ha grande successo. Trump rinuncia ai dazi sulle auto; in cambio, la UE deve comprare il gas liquefatto americano e abolisce i … Leggi tutto

ISRAELE. UN'ALTRA STRAGE SATANICA DI  INNOCENTI  IN SIRIA.

“Intere famiglie sono state macellate, bambini, donne e vecchi uccisi nelle loro case, un altro giorno buio per la Siria”,  scrive il giornalista britannico-siriano Danny Makki. E aggiunge: “Se  166  esseri umani fossero  stati massacrati in qualunque altro paese che la Siria,  sapendo che è stato l’ISIS, sarebbe stata  prima notizia mondiale”.

https://www.zerohedge.com/news/2018-07-25/death-toll-isis-suicide-attack-syrian-city-climbs-215

Invece, silenzio. In realtà, ultime notizie parlano di 215 civili macellati.  E’ accaduto mercoledì a Sweida,  la piccola capitale  del meridione siriano lungo il confine della Giordania;  … Leggi tutto

Se Casaleggio  riduce la Politica a  Tecnologia

di Roberto PECCHIOLI

L’intervista di Davide Casaleggio alla Verità dà ragione, una volta di più, all’intuizione di Carl Schmitt secondo cui le categorie del politico sono concetti teologici secolarizzati. Il pensiero del figlio ed erede di Gianroberto, ideatore del Movimento 5 Stelle, prima forza politica italiana, ne è la conferma. Un misto di utopismo, ambiguità, confusione, silenzi e banalità con al centro un concetto fuorviante e molto post moderno: la politica è un fatto tecnico, anzi un problema tecnico, che … Leggi tutto

LA CADUTA DI MACRON.  DECISA DAI SUOI CREATORI?

Sta venendo fuori tutto. Benalla, la guardia del corpo personale di Macron, aveva le chiavi della villa del Toquet, proprietà privatissima di Brigitte ed Emmanuel: viveva “In intimità con la coppia presidenziale”. Aveva ricevuto dalla DGSI  (spionaggio interno) l’abilitazione “Sécret Défense”, come un membro importante del governo. Era stato fornito di un badge che gli dava accesso privilegiato all’Assemblea Nazionale, come un parlamentare. Era interno al Grande Oriente di Francia, collegato con la Loggia Emir  Abdel Kader.

Soprattutto, Benalla  ha … Leggi tutto

GRECIA - glielo ha chiesto l'Europa

Guà 74 morti e centinaia di feriti.  Questa non  è una catastrofe naturale, è un crimine dell’Europa “unita” e dell’austerità  che  la Germania ha imposto alla Grecia. I vigili del fuoco avevano un quarto degli automezzi  fuori uso per tagli alla spesa pubblica, e   senza  tute antincendio. 

Gavino Sanna
‏ @GavinoSanna1967

#Grecia
Paese di cultura e civiltà millenaria distrutto in pochi decenni di adesione a uno dei progetti più antisociali e disumani della storia: trasformare stati sovrani in colonie, alla … Leggi tutto

MACRON VUOLE UNA BASE MILITARE IN LIBIA (ha dalla sua Open Arms)

Il ministro francesi degli Esteri, Le Drian, si è recato a Tripoli lunedì. Secondo varie fonti, con uno scopo: ottenere di aprire una base militare permanente in Libia.

Il ministro ha incontrato  Sarraj, il  capo dello pseudo governo,  ma anche il capo  delle “forze armate libiche (sic) Abdulhramman al-Tawi e il comandante della  zona militare  occidentale Osama Al Juwaili,  della zona centrale  Mohamed al-Addad, il comandante della zona militare di Tripoli Abdelsabit Marwan- insomma i caporioni delle milizie  (bande)  locali  … Leggi tutto

E PENSATE CHE QUESTO E' STATO UN MAGISTRATO, GIA' SECONDA CARICA DELLO STATO

Il tribunale di Roma condanna Grasso a pagare 82mila euro al Pd

Emesso un decreto ingiuntivo nei confronti dell’ex presidente del Senato, Pietro Grasso, per il mancato pagamento, al Partito Democratico, di 82mila euro di contributi. Grasso: da presidente del Senato non ho ritenuto di finanziare alcuna attività politica
Il tribunale di Roma ha emesso un decreto ingiuntivo nei confronti del leader di Liberi e Uguali ed ex presidente del Senato, Pietro Grasso, condannandolo a pagare al Partito Democratico 82mila
Leggi tutto