Ritratto di Bergoglio come ideologo. Paleo-marxista

Tutto il “pensiero” di Papa Bergoglio si può compendiare in questo: è convinto che  le verità dogmatiche del cattolicesimo, la Tradizione, i Comandamenti  – in una parola la “dottrina”, siano  un ostacolo alla Misericordia,  e vengano agitati dai moderni “farisei” per  bloccare la nuova evangelizzazione  per l’uomo postmoderno,    mettere confini alla infinita Carità – o mettere a lui i bastoni tra le ruote.   Più volte  se l’è presa con “i nominalismi dichiarazionisti,  gli eticismi senza bontà,  gli intellettualismi senza saggezza,

Leggi tutto

KIEV, "ESERCITAZIONE" CON MISSILI SULLA CRIMEA.  LA UE, COMPLICE.

Il regime di Kiev   farà una ‘esercitazione con missili” ( veri) nella spazio aereo della Crimea, nello spazio sovrano della Federazione Russa  – ma  che Kiev  tratta come suo territorio nazionale.  I missili saranno sparati dove volano aerei russi civili e militari, si allarma l’agenzia russa di aviazione   civile Rosaviatsiya.  Il regime, come se non esistesse la Russia, ha semplicemente diramato giovedì l’annuncio di “zona pericolosa”  a tutte le quote di volo, insomma restrizioni dei voli,  su Crimea, presso Sinferopol,

Leggi tutto

Hofer: “Vorrei l’Austria nel gruppo di Visegrad”.

Norbert Hofer, candidato del Partito della Libertà (FPO) all’elezione presidenziale   austriaca del  4 dicembre,  non  lo nasconde: “Penso che sarebbe  vantaggioso per il nostro paese entrare a far parte del Gruppo di Visegrad”.

Il Gruppo di Visegrad comprende Polonia, Slovacchia, Repubblica Ceca, Ungheria.  Giusto lunedì scorso i  ministri degli Interni dei quattro paesi,  usciti  da una loro riunione, hanno  ancora una volta  unanimemente rigettato  la politica immigrazionista di Bruxelles, e  specificamente   il sistema obbligatorio di quote.  Si ricordi che  la

Leggi tutto

Bombardato "l'ultimo ospedale di Aleppo" - L'ennesimo ultimo

 

Uno vorrebbe occuparsi di persone più serie. Ma quando si sente per l’ennesima volta tale Goracci (da noi pagata) ripetere in tv che i bombardamenti russi hanno distrutto “l’ultimo ospedale pediatrico di Aleppo”, sicché “i bambini di Aleppo” sono lasciati senza cure  Dall’immensa crudeltà di Assad e Putin, bisogna pur avvertire i nostri lettori: la signora da voi pagata  emana  menzogne di propaganda. E  nemmeno se le inventa lei, presunta inviata speciale sul posto;  copia la propaganda da

Leggi tutto

Col "perdono all'aborto", El Papa autorizza la persecuzione dei medici obiettori.

Aborto, il perdono del Papa”, titola il Corriere. Ma che dico? Tutte le prime pagine dei giornali, tutte le aperture dei radio-giornali e delle tv sono per lui ed esultano con lui a grandi strilli: El Papa che ha depenalizzato l’aborto.  Perché così l’hanno voluta intendere i media. “Il via libera all’aborto facile: tanto poi basta una bella confessione e tutto è a posto”.   Lo ha tolto dai “valori non negoziabili”.  Adesso,  è negoziabile.

Ora, vi dico subito quale sarà

Leggi tutto

MERKEL  VINCERA'  ANCORA. FINO ALLA DISFATTA FINALE.

Se  le primarie non sono state truccate (vai a sapere), i francesi hanno scelto in Francois Fillon il candidato perfetto. Perfetto per intercettare i voti di Marine LePen al secondo turno,  quando lei –  vittoriosa al primo –  sarà sconfitta al ballottaggio dal  fronte ‘antifascista’ che si forma regolarmente,  quando, per far argine al pericolo nero, tutti i gauchiste si buttano a votare (turandosi  il naso) il candidato di centro-destra.  Perfetto anche per stringere  cordiali rapporti con il nuovo inquilino

Leggi tutto

Bisogna di nuovo aver paura dei tedeschi (Obama ha rivotato Merkel)

I governanti europei, accolto Barak Obama nel suo viaggio d’addio la settimana scorsa, gli hanno fatto l’ultimo regalo:  hanno prolungato di un altro anno le sanzioni alla Russia (costo per l’Italia 7,3 miliardi), poi hanno giurato nelle  mani dell’uscente di  : 1) arrivare comunque a firmare il TTIP,  detestato da tutti i popoli delle due sponde atlantiche; 2) ampliare la globalizzazione sempre di più; 3)  continuare a  tenere aperte le frontiere all’immigrazione senza limiti; 4) mantenere la NATO così

Leggi tutto

Nuovi e vecchi "loro"  attorno a Trump. Tanto vale imparare  a conoscerli.

“Incontriamo gli ebrei nella cerchia interna di Trump”: è un titolo esultante della Jewish Telegraphic Agency  (JTA), storico  strumento mediatico del sionismo. Che dice ai suoi lettori: non preoccupatevi se Trump ha nominato come suo stratega Steve Bannon,   antisemita [l’etichetta non  se la toglierà mai più, ndr.] ed  un ammiratore del razzista bianco David Duke.  Guardate invece ai suoi più intimi collaboratori   di una intera vita.

Vale la pena di percorrerne i profili e impararne i nomi; conteranno molto nei

Leggi tutto