Pezzi che ci sono piaciuti

Per favore, ridateci i tabernacoli

 

 

 

di Aldo Maria Valli

Non so se succede anche a voi. Quando entro in una chiesa, sempre più spesso fatico a capire dov’è il tabernacolo. Mi tocca cercarlo, come in una caccia al tesoro. E qualche volta non lo trovo proprio.

Così come la fantasia degli architetti si sbizzarrisce nel progettare ed edificare chiese che sembrano tutto tranne che chiese cattoliche (possono andare benissimo come palazzetti dello sport o come sale protestanti, ma non come luoghi di culto cattolici),

Leggi tutto

MICHAEL NOVAK, IL CATTOLICO CHE NON HA CAPITO NULLA DEL CAPITALISMO. Di Luigi Copertino.

MICHAEL NOVAK, IL CATTOLICO CHE NON HA CAPITO NULLA DEL CAPITALISMO. Di Luigi Copertino.

Michael Novak (1933-2017)

Quando nel 1994 apparve, in Italia, il suo testo “L’etica cattolica e lo spirito del capitalismo” Michael Novak fu acclamato come l’antiWeber, come colui che smontava il paradigma weberiano sulla genesi protestante del capitalismo consentendo finalmente alla Chiesa di riappacificarsi con il mondo moderno, con la cultura liberale e con l’economia di mercato.

Nel ricordo che, a seguito della

Leggi tutto

ECCO DOVE CAPPATO HA MANDATO FABO - ESPERIENZE DI PRE-MORTE

 

BENJAMIN BRUEL

 

Oct 18 2016, 6:44am

Normalmente le esperienze di pre-morte iniziano con una luce bianca. Lasci il tuo corpo, sali verso l’alto e rimani a osservare le tue membra inanimate su un letto d’ospedale. Ma cosa succede quando invece della luce vedi l’inferno?

Normalmente inizia tutto con una luce bianca. Lasci il tuo corpo, sali verso l’alto e rimani a osservare le tue membra inanimate su un letto d’ospedale o la barella di un’ambulanza. Dopo, risucchiato a

Leggi tutto

di Andrea Cavalleri

 

Con il termine “produttività” si intendono due concetti distinti, anche se interconnessi.

Il primo significato è quello fisico, cioè la maggiore o minore capacità di produrre merci in senso assoluto: l’impianto a pieno regime produce tot pezzi all’ora, al giorno, all’anno.

Il secondo è quello monetario: il costo orario di un dipendente diviso la produzione oraria di quello stesso lavoratore determina  il costo unitario del singolo prodotto, ovvero il risultato della produttività.

 

I

Leggi tutto

17 feb 2017 10:22

SICILIA AL COLLASSO: LE PENSIONI DEI POLITICI COSTANO 18 MILIONI, I FORESTALI 250 MILIONI.  I MALATI IMMAGINARI DI AGRIGENTO – BUTTAFUOCO: ”BASTA STATUTO SPECIALE. COMMISSARIATE LA REGIONE, COME DETROIT”

Prossimo articoloArticolo precedente

Condividi questo articolo


LA SICILIA SPENDE 1,7 MILIONI IN MATITE. LA LOMBARDIA 112 MILA EURO

Angelo Amante per il Giornale

 

 

Non solo la libertà di non pagare tasse per cinquantadue miliardi di euro come svelato ieri dal Giornale, ma un intero sistema

Leggi tutto

di Fulvio Scaglione
 
Deir Ezzor: coraggio, parliamone
Uomini e donne di ottima volontà. Marciatori e marciatrici. Difensori dei diritti umani. Democratici sdegnati. Pacifisti. Intellettuali della buona causa. Aleppo è andata com’è andata ma comunque è finita e vi trovate un po’ con le mani in mano, con un sacco di energie da investire? Non temete, una ragione per mobilitarsi si trova sempre. Mai sentito parlare di Deir Ezzor?
No? Curioso, perché Deir Ezzor è una città della Siria, non lontana
Leggi tutto

Attentato di Fiumicino, 1985: le incredibili analogie con l’omicidio Regeni

Di   Federico Dezzani

 

(MB. Un pezzo magistrale)

Un tratto saliente della società “moderna e liberale” è l’assenza di qualsiasi profondità storica: la cognizione del passato non si spinge oltre i tre mesi e l’opinione pubblica fluttua in un eterno presente. La storia è eversiva, perché il suo studio consente di smontare facilmente la narrazione proposta dal Potere ed afferrare il “filo invisibile” che lega gli avvenimenti. Si prenda l’omicidio Regeni: a lungo abbiamo evidenziato come non fosse altro che

Leggi tutto

Padre Giovanni  Scalese

Fece un certo scalpore, nel novembre scorso, la dichiarazione rilasciata dal Presidente della Commissione per la famiglia della Conferenza episcopale polacca, Mons. Jan Wątroba, a proposito dei dubia dei quattro Cardinali circa l’esortazione apostolica Amoris laetitia. In quell’occasione il Vescovo di Rzeszów ebbe a dire: «Io personalmente — forse per abitudine, ma anche con profonda convinzione — preferisco un’interpretazione come era solito fare Giovanni Paolo II, dove non c’era bisogno di commenti o interpretazioni del magistero

Leggi tutto