I pezzi miei

Putin  rivince, Assad resta (occhio ai false flag)

Dalla Reuters:

Dopo colloqui con il segretario britannico agli esteri Philip Hammond a Londra, John Kerry ha fatto appello alla Russia e all’Iran perché usino la loro influenza su Assad per convincerlo a negoziare una transizione politica.

Kerry ha detto che gli Stati Uniti danno il benvenuto al coinvolgimento della Russia nel contrastare lo Stato Islamico in Siria ma il peggiorare della crisi dei rifugiati sottolinea il bisogno di trovare un compromesso che possa anche portare a un

Leggi tutto

IL CAPITALISMO SI MORDE  LA CODA.  Per sopravvivere.

Le banche centrali si devono tener pronte ad iniettare denaro direttamente nei conti bancari delle famiglie”.

Non è la sparata di un grillino, di un prete della Caritas, o di un altro fessacchiotto che di economia non capisce niente. E’ la proposta di Jeremy Lawson, della Standard Life. Regalare soldi all’uomo qualunque? Eppure può essere l’ultima risorsa della finanza globale col suo capitalismo selvaggio per scongiurare l’avvitamento del sistema in una deflazione che si avvita su se stessa, date

Leggi tutto

Germania: sui rifugiati, la politica si spacca.

I  media italioti che ogni giorno ci illustrano, per nostra edificazione e pentimento, su quanto sono caritatevoli i tedeschi in confronto agli ungheresi (e a Salvini), farebbero bene a leggere almeno i titoli dei giornali germanici.

Ne riportiamo tre:

Si dimette a sorpresa il presidente dell’Ufficio federale per i rifugiati”

Manfred Schmidt, tale il suo nome, s’è dimesso di colpo. I politici l’avevano incolpato sui media di non aver saputo espandere l’attività dell’Agenzia che comanda (BAMF), oggi sepolta sotto

Leggi tutto

"La teoria del gender non esiste! Mai esistita!”

 

Chi crede che esista una volontà pubblica di instillare la teoria del “gender” negli scolari è: “bigotto”, “sessuofobo”; uno che ha problemi  di gestione della sua sessualità;  uno che crede ai “Protocolli dei savi di Sion”, un “imbranato”, “cialtrone e infinitamente stupido”: con questi pacati e ragionevoli argomenti tal Nicoletti, su Radio 24, ha provato a combattere – con furia, violenza e malanimo sospetti – la preoccupazione dei genitori allarmati di ciò che verrà insegnato loro a scuola.

Intervista

Leggi tutto

Putin ha di nuovo sorpreso i nostri stolidi ottusi dittatori?

Anzitutto vorrei mostrare come la vera dittatura totale e stolida, sotto cui soffochiamo, sia l’Ottusità.

Cominciamo con la Cancelliera. 

L’ultima notizia: “Berlino minaccia di tagliare  i fondi UE ai paesi  che si oppongono alle quote di rifugiati”. 

Ora, se questa frase vi sembra sensata, significa che anche voi siete sotto il tallone della peggiore dittatura: quella dell’idiozia.  Prima osservazione: come mai “Berlino” (nel caso, il ministro tedesco dell’Interno Thomas de Maizère) si arroga il potere di disporre dei fondi

Leggi tutto

Guardate perché Orban ha ragione

 

 

 

Posto in evidenza questo video per mostrare i veri comportamenti dei “poveri migranti siriani” che dobbiamo “accogliere” senza limiti, e la pazienza inerme della polizia ungherese da loro insultata ed umiliata.

Quando gli ungheresi gettano loro cibo da oltre un reticolato, i media occidentali – tutti ad imitare la BBC – han commentato che gli ungheresi li trattano come animali, e come i nazisti facevano ai poveri ebrei. Qui, subito dopo, potete vedere come i poveri migranti

Leggi tutto

Merkel girevole:  in Siria, Putin è utile

Qualche giorno fa avevamo lasciato la Cancelliera che “metteva in guardia Mosca” dall’intervenire in Siria con le sue forze armate, ricalcando  con precisa obbedienza  la linea neocon-americana di intimidazione della Russia.   Sabato, ecco la giravolta:  una soluzione del conflitto siriano, dice,   è possibile solo  insieme ai russi,  insieme agli Stati Uniti,  “altrimenti non ci sarà una soluzione”.  Un rovesciamento che avvicina Berlino a  Austra e Spagna, i due paesi UE (ed uno, la Spagna, della NATO) che hanno lanciato la

Leggi tutto

Modeste  proposte  per aiutare i profughi siriani

“Se l’Occidente non vuole che questi profughi periscano in mare, perché non leva le sanzioni che gravano sul popolo siriano, e sono già costate 143 miliardi di dollari alla Siria?”. La modesta proposta viene da una giovane siriana che ha parlato a Belgrado, investita dall’ondata di profughi, , domenica scorsa, su invito del movimento nazionale serbo Obraz.

 

Nella sua modestia, è una informazione utile: nessun media europeo, figurarsi gli italiani, ha raccontato che contro la Siria abbiamo applicato sanzioni.

Leggi tutto