Maurizio Blondet

Modeste  proposte  per aiutare i profughi siriani

“Se l’Occidente non vuole che questi profughi periscano in mare, perché non leva le sanzioni che gravano sul popolo siriano, e sono già costate 143 miliardi di dollari alla Siria?”. La modesta proposta viene da una giovane siriana che ha parlato a Belgrado, investita dall’ondata di profughi, , domenica scorsa, su invito del movimento nazionale serbo Obraz.

 

Nella sua modestia, è una informazione utile: nessun media europeo, figurarsi gli italiani, ha raccontato che contro la Siria abbiamo applicato sanzioni.

Leggi tutto

Nella guerra mediatica in atto, con infiniti talk show ad ogni ora del giorni, e con servizi giornalistici che sono veri e propri imbonimenti della popolazione sotto occupazione militare con l’esercito occupante nascosto nelle campagne e con funzioni di governo demandate a collaborazionisti locali, si sente ora l’argomento pensioni. Finora l’argomento principe per convincere i riottosi, le “bestie”, era di natura etica, morale, religiosa, di carità cristiana… Ma come? Non ti commuovi? Così duro è il tuo cuore? E ti

Leggi tutto

 

 
      
Ni Lampedusa, ni Bruxelles, être Européen !

 

 

“L’Europa è tradita dalla neolingua. La parola Europa è molto spesso utilizzata a torto per qualificare l’Unione europea, cioè quella organizzazione mondialista e filo immigrazionista con sede a Bruxelles.

In questo vidéo di cui qui sotto forniamo ai nostri lettori la traduzione, l’Istituto Iliade ricorda che l’Europa  è per prima cosa il continente degli europei, ma soprattutto è una identità ideologica alla base

Leggi tutto

Modesta proposta per vincere l'ISIS

Sul Corriere leggo che Obama si trova nei guai in Siria, perché fra l’altro “ha sottovalutato la minaccia dell’ISIS”, ed ora non sa come batterlo – anche perché Putin ha fornito armi e uomini ad Assad. Che è chiaramente un ostacolo alla lotta occidentale contro l’ISIS.

Siamo qui per aiutare. Il Grande Alleato depositario dei Nostri Valori occidentali, merita questo ed altro. Ecco dunque la nostra modesta proposta per debellare l’ISIS, altrimenti detto Daesh o come volete chiamarlo.

Ci

Leggi tutto

Incrinatura sugli immigrati e sulla Siria?

Il governo bulgaro ha dovuto obbedire: ha confermato la chiusura del suo spazio aereo ai voli russi diretti verso la Siria. Washington aveva tentato prima coi greci,ricevendone un rifiuto.

La Superpotenza vuol essere la sola ad armare e addestrare i terroristi buoni (ne ha 200 sotto addestramento, per ammissione del Pentagono) ed ha minacciato apertamente Mosca: il segretario di Stato Kerry ha detto a muso duro a Lavrov che “se le informazioni sul crescendo di armamento russo sono accurate, ciò

Leggi tutto

La Chiesa s'inginocchia al "Mondo"?  Anzi, mondialismo.

Spero siano rimasti solo i boccaloni stupidi manipolati (ossia la maggioranza assoluta) a credere che i leader europei siano stati travolti dalla commozione alla vista del povero bambino spiaggiato, e dalla generosità sulla questione degli immigrati. Ormai gli avvertiti (infima minoranza) dovrebbero aver capito che s’è trattata di una montatura a freddo, che s’è conclusa come volevano fin dall’inizio: una ulteriore brutale direttiva della tecno-dittatura europea, sul modello di quella brutalità usata contro la Grecia soggetta che aveva provato a

Leggi tutto

dal blog di  Costanza Miriano

Da questo segno li riconoscerete,dalla rovina e dal buio che portano;
da masse di uomini devoti al Nulla, diventati schiavi senza un padrone.
(G.K. Chesterton)

Andreas Hofer

Alcuni anni fa una nota soubrette confessò d’aver abortito. Il suo compagno, ricco rampollo di un magnate cinematografico, non aveva accolto con entusiasmo, diciamo così, la notizia della gravidanza. Tanto che il suo primo pensiero era stato: come avrebbero fatto ora, con un neonato in fasce, ad andare

Leggi tutto

Non l'hanno trovato sulla sabbia...

Ecco  (a sinistra)  il punto esatto dove è stato recuperato il povero corpicino di Aylan, il bambino curdo annegato con la madre e il fratellino nel mare fra Bodrun e Kos. Le onde non l’hanno gettato sulla sabbia, ma fra le rocce.

trovato lì

 

Sinistramente, il corpo del bambino è stato poi posizionato in un luogo più fotogenico, e riatteggiato in posizione più drammatica – anche se inverosimile: come ha fatto notare Thierry Meyssan, il mare rigetta a riva i cadaveri

Leggi tutto