Maurizio Blondet

Ad AsiaNews mons. Paul Hinder parla di “segnale chiaro” e di attacco che “ha a che fare con la religione”. Sequestrato il sacerdote che viveva nella struttura, la superiora è riuscita a salvarsi riparandosi in un nascondiglio. Nel raid morte quattro religiose e dieci civili. Per il Vicario “hanno sacrificato la loro vita seguendo il proprio carisma”.

Sanaa (AsiaNews) – Stamattina alle 8.30 “persone in uniforme hanno fatto irruzione nel compound dove vivono le missionarie della Carità e hanno ucciso

Leggi tutto

di Andrea Cavalleri

Ormai sono trent’anni che sento ripetere la filastrocca: Stato – cattivo; privato – buono!

Sospetto perfino che degli altoparlanti ripetessero subdolamente la frasetta di notte, per instillare nelle giovani menti il comandamento nell’area delle convinzioni morali, secondo il sistema dell’ipnopedia, preconizzato nel “mondo nuovo” di Huxley.

L’unica arma che facesse da controbatteria a questo bombardamento, la posizione marxista, in realtà lo coadiuvava. Infatti la sinistra, che fa sempre il gioco del grande capitale, presentava la

Leggi tutto

Sospeso da Goldman Sachs: ha fatto  donazione a Trump

Si chiama Luke Thorburn, ed è l’unico addetto del colosso bancario d’affari ad aver dato un contributo alla campagna del candidato: per 534,58 dollari. Si tenga conto che gli altri dipendenti di Goldman Sachs hanno fatto donazioni per oltre 199 mila dollari a Marco Rubio, 99 mila per Hillary Clinton (le contribuzioni alle campagne dei candidati devono essere pubblicamente dichiarate) . Siccome era l’unico, di lui ha parlato il New York Times: così la banca se n’è accorta, ed

Leggi tutto

Di Marcello Foa

Sulla stampa italiana non ne ho trovato traccia ma su quella svizzera sì. Il ministro degli esteri russo Seghei Lavrov martedì è intervenuto al Consiglio dei diritti umani dell’ONU, in corso a Ginevra, e un quotidiano autorevole come Le Temps ha sintetizzato il suo discorso con questo titolo: “Quando Lavrov dà lezioni alle democrazie“.Forse ironico nelle intenzioni e invece…

Sì proprio lezioni. Lavrov ha denunciato le Primavere arabe che anziché portare libertà e giustizia hanno

Leggi tutto

Libia. Perché siamo così stupidi,  noi furbissimi?

L’Italia “aveva in parte già pagato il riscatto” per i due lavoratori poi trovati massacrati.   A qualcuno che poi se l’è squagliata con i soldi ed è sparito. A quanto capisco, abbiamo offerto 12 milioni di euro. La parte (quanti milioni?) l’abbiamo data all’autista che guidava il giorno in cui i due sono stati rapiti, e lui anche. Mohamed Yhaya, un giovinotto che all’Eni consideravano “sospetto”.  Probabilmente è stato lui a organizzare il rapimento, ha fatto finta di essere stato

Leggi tutto

Roberto Pecchioli

La notizia è di quelle che sfuggono all’osservatore medio, da tempo disabituato a riflettere, prigioniero dell’effimero e della cronaca spicciola diffusa dai grandi canali informativi, ma è invece di quelle che pesano, e peseranno , negli equilibri del potere, industriale , economico e politico dell’Italia. Dall’anno prossimo la maggioranza delle azioni del quotidiano La Stampa passeranno al gruppo di De Benedetti, la Cir.

Sorvoliamo, in questa sede, sulle difficoltà giudiziarie e , a quel che si legge, finanziarie

Leggi tutto

Bisognerà cominciare a sparare. Quando?

Prima di protestare per il titolo poco cristiano, prego leggere alcune notizie.

“Ankara proibisce alla ministra tedesca della difesa di atterrare a Lesbo”,

Lesbo è l’isola greca strapiena di profughi che arrivano dalle coste turche.  La scusa è quella già usata per vietare a Tsipras l’atterraggio in un’isola greca, Rodi: è una zona demilitarizzata. Kara ha anche vietato alla ministra tedesca, Ursula von der Leyen, di visitare le coste turche per valutare la situazione dei rifugiati e dei trafficanti di

Leggi tutto

L’ex capo della colonna romana delle BR lavora nella società di intelligence presieduta fino al 2014 dall’ex generale dei Ros e posseduta al 66% dall’ex dirigente dei servizi segreti Giuseppe de Donno.

Emiliano Liuzzi e Marco Lillo per il “Fatto Quotidiano”

(MB: Morucci entrò nelle Brigate Rosse e ne prese il comando perché diventassero utili, finalmente, alla NATO. Assassinarono l’intera scorta di Moro, e poi Moro stesso. Come si fa’ a lasciare per strada l’agente Morucci, che s’è tanto sacrificato

Leggi tutto