MARINE LE PEN:   34%, DICONO I SONDAGGI "SOUS LE MANTEAU"

Ci sono i sondaggi ufficiali, che danno la vittoria a Macron. Poi ci sono sondaggi  che circolano “sous le manteau”, sotto il mantello, che danno a Marine Le Pen  il 34% al primo turno.  Ne ha parlato Le Figaro, il giornalista Ivan Riufol.  Con quella percentuale, non è più tanto sicuro che un avversario  “moderato”  la batta al ballottaggio.

“La linea Maginot delle oligarchie politicamente corrette sta cedendo”, ridacchia il giornalista, elencando  una certa quantità di intellettuali  e celebrità   progressisti …

MINISTRO ACCUSA DONALD TUSK DELLA TRAGEDIA DI SMOLENSK.  MOLTO OSCURA.

Donald Tusk, l’appena riconfermato presidente del consiglio europeo contro il parere del governo polacco, è accusato  di aver congiurato con Vladimir Putin per nuocere agli interessi polacchi, in relazione al disastro aereo di Smolensk, dove rimasero uccisi il presidente  Lech Kaczynski, sua moglie ed altri 94 dignitari e accompagnatori polacchi.

Defence Minister Antoni Macierewicz s

Ad accusare Tusk è  nientemeno che il ministro della Difesa,  Antoni Macierewicz.  Il quale ha dichiarato al quotidiano  Gazeta Polska Codziennie: “Tusk ha fatto un …

"GLI S-400 NON HANNO IL TEMPO DI ACCERTARE  LA NAZIONALITA' DELL'ATTACCANTE"

Gli Stati Uniti hanno dichiarato di “star riflettendo ad effettuare colpi contro l’armata siriana”. In risposta a tale riflessione, il ministero russo della  Difesa ha annunciato che la Russia abbatterà ogni mezzo volante non identificato in Siria, precisando che  “bisogna essere coscienti che i sistemi anti-aerei S-300 e S-400 non avranno il tempo di determinare in linea  diretta il tragitto preciso dei missili e la loro appartenenza. E chi pretende che esistano aerei invisibili si espongono a grandi sorprese”: …

Siria ha abbattuto caccia Israele? Ciò cambia le cose. Erdogan  cambia ancora cavallo.

Israeliani lo  negano. Damasco lo conferma: nella notte del 17, i suoi S-200 hanno abbattuto un caccia che aveva colpito “armamenti destinati a Hezbollah”.

Certo è che le sirene d’allarme, come per un attacco aereo imminente, hanno suonato alle 2  del mattino  in Israele,  o per meglio dire  nella colonia  giudaica Aqwar presso  il Giordano, mentre   le esplosioni di missili lanciati dalla anti-aerea siriana facevano tremare i cieli di Sion.  Il ministro giudaico della Difesa,  la bestia Avigror Lieberman, a …

Per i bambini di Mossul, la Goracci non piange.  Chiediamoci perchè.

“Non abbiamo né pane né acqua”, dice la donna: “Facciamo appello alle organizzazioni umanitarie,   che ci invino aiuti, soprattutto pane e acqua, e anche beni come gas, combustibile, generatori elettrici”.  E’ una delle forse  centomila persone fuggite da Mossul, sottoposta ai bombardamenti americani dall’ottobre scorso per “liberare Mossul da Daesh”. L’operazione  è stata chiamata “Inherent Resolve”, che sarebbe “determinazione innata”. Gli  americani però, agli sfollati non offrono alcun aiuto umanitario.   Migliaia  di sfollati si  affollano nel villaggio  di Hammam al-Alil, …

STEVE BANNON ASPETTA L'APOCALISSE. ED ANCHE I SUOI NEMICI.

Domanda: quando esploderà la mostruosa bolla finanziaria, se cominciano le rivolte e i saccheggi dei supermercati  e distributori di benzina,  e gente armata piena di rabbia ti cerca – come fai tu, povero milionario di Wall Street, ad uscire da Manhattan? Perché se sei milionario, magari hai pensato a comprarti un rifugio ben arredato negli Appalachi o in Nuova  Zelanda; ma comunque abiti a Manhattan, o al massimo a Long Island.  Le quali sono due isole. Il che in caso …

I  KAGAN  NEOCON  VOGLIONO LA RIVINCITA: IN SIRIA E IN UCRAINA

“Nella notte del 17  marzo, caccia israeliani hanno colpito diversi   obiettivi in Siria. A missione compiuta, sono stati bersagliati da missili terra-aria dalla Siria.  Le forze della  difesa anti-aerea hanno intercettato uno di questi missili”.  Così il comunicato delle forze armate israeliane. Sembra la prima volta che i siriani rispondono alle continue incursioni israeliane. Forse è solo la prima volta che gli israeliani lo dicono apertamente, per creare un casus belli.  La presenza dei centinaia di Marines con artigliere in …

Orban diceva il vero: il patto segreto Merkel-Erdogan esiste.

Era il dicembre  2015, e il primo ministro ungherese Victor Orban dichiarò pubblicamente che la Merkel stava concludendo un accordo con Erdogan sui  migranti, che comprendeva una clausola segreta: “Ciò che  s’è concordato con la Turchia a Bruxelles…c’è qualcosa che non risulta nell’accordo”, disse Orban: “Un giorno ci sveglieremo – e penso che ciò sarà annunciato a Berlino già la settimana prossima –  e ci diranno che dovremo prendere 400 mila o 500 mila rifugiati direttamente  dalla Turchia”.

La …