VENEZIA. Due idee  innovative per il futuro (se lo avrà)

Leggo che Venezia è senza luce, e quindi senza riscaldamento, gli uffici pubblici senza computers ,  i frigoriferi dei  bar e ristoranti, a piano terra o nelle cantine,  non  funzionano,  quel che  vi  è dentro è da buttare.

Leggo che il sindaco ha proposto di  fare di Venezia la capitale mondiale per la lotta ai cambiamenti climatici  attraverso il loro studio: idea grandiosa cui ovviamente plaudiamo.

Scusate. Ma in una città con l’acqua alta  periodica, dopo  la devastazione, il Comune

Leggi tutto

PECHINO FA' DELLA GRECIA LA TESTA DI PONTE - E CON QUATTRO SOLDI (CHE LA MERKEL HA RISPARMIATO)

Una premessa:  io stesso  mi chiedo  perché non mi viene voglia  di  commentare la politica italiana. Sull’Ilva perduta,   la sparizione delle ultime industrie nazionali, il collasso economico che avanza,  su  la  Sacra Segre proposta alla presidenza della repubblica,  sulla “unica religione rimasta” – la sola di cui  nessuno  può  dichiararsi agnostico  o ateo, nessuno è esentato dal professare culto pubblico  (come quello a Cesare nella Roma antica,  che migliaia di martiri cristiani rifiutarono) qualunque cosa pensi in privato, è  meglio

Leggi tutto

NON AVETE SAPUTO DEL "JAN PALACH" FRANCESE

Poiché   ho  vito che  il TG5  (ormai Tg-Carfagna)  ha dedicato un lungo servizio ai disordini di Hong Kong  dei “giovani” che chiedono “la democrazia”,   non ha avuto modo né tempo di mostrare come la  democrazia  sta funzionando a Parigi.

https://twitter.com/Mirkosway74/status/1193277831012335616

Soprattutto,  le tv italiane non hanno dato la seguente notizia:

a Lione, uno studente di 22 anni s’è  dato fuoco davanti alla residenza universitaria dove abitava, sulla pubblica strada, in  pieno giorno. Ha lasciato  sui social la sua  motivazione: una

Leggi tutto

ORBAN SI PERMETTE UNA GRANDE POLITICA - con Turchia e Mosca

 

Notizia allarmante:  Erdogan ha creato un Consiglio dei Turchi, che unisce tutti gli stati turcofoni: sotto la Turchia, Azerbaigian, Kirghizistan, Kazakistan e Uzbekistan.  Una fin troppo chiara aspirazione a  ricostituire l’Impero Ottomano influendo sulle repubbliche ex-sovietiche oggi  membri dell’area di influenza russa.

Tale  Consiglio Turco ha tenuto il 5 ottobre scorso già il suo settimo vertice, a Baku. La relativamente buona notizia, è che l’unico stato “cristiano”  ad essere ammesso a questo consiglio come osservatore  è l’Ungheria di Orban.

Leggi tutto

PERCHE  SANGUE ITALIANO IN IRAK?  RICORDIAMO....

Perché versiamo sangue italiano in Irak? Siccome sono passati 17anni da quando fu versato la prima volta, rischiamo di dimenticarlo:

Siamo lì nel quadro del  grande sforzo occidentale di “riportare l’Irak all’età della  pietra a suon di bombe”  (come mi disse Edward Luttwak all’inizio della Guerar del Golfo) perché   il suo popolo era troppo intelligente, istruito e tecnicamente moderno, e con gli introiti del petrolio e sotto il dittatore Saddam Hussein stava  diventano “una potenza regionale e questo,

Leggi tutto

"OCCHIO AL NAZI!" - Ve lo chiede  il globalismo.

“La Francia è il paese d’Europa dove l’ipotesi di scomparsa della sinistra, nel 2022, è da prendere sul serio”, s’allarma Philippe Marlière, docente di politiche europee all’University College di Londra. Profezia che potrebbe essere  pronunciata  anche per la sinistra italiana, e per quella tedesca, come vedremo. Ma se  vi questo europeista spieghi perché con un’analisi seria, ecco: la sinistra “non ha niente da opporre al clamore populista dominante: razzismo e antisemitismo, abbandono delle classi popolari, sessismo, anti-intellettualismo, culto del

Leggi tutto

(un lettore tedesco):

> Stimabile Signor Blondet,

> seguo con sconcerto la intricata vicenda della Acciaieria ILVA di  Taranto e mi sconforta, come persona che è in parte italiana, di  vedere sempre un inestricabile groviglio negli affari italiani che, mi  perdoni, sembra confermare i tremendi pregiudizi che l’ ideologia  nazionalsocialista aveva nei confronti dei popoli mediterranei, che  venivano così definiti nei testi di propaganda sulla presunta  superiorità germanica: ” i popoli mediterranei sono brachicefali,  caotici, anarchici, ingovernabili, proni alla corruzione”.

Leggi tutto