SEGNALAZIONE ALLA K0MMISSIONE SEGRE

Riportiamo e volentieri diffondiamo questa denuncia del  Sito  ufficiale della  Comunità Ebraica di Milano):

Alessandria Oggi, la testata che scrive articoli antisemiti e razzisti. Ma l’Ordine dei giornalisti dov’è?

di Redazione
“George Soros, speculatore ebreo”; “tra gli italiani nella lista, almeno tre sono ebrei” (seguono nome e cognome). E poi, dulcis in fundo, la frase che fa pensare di essere negli anni ’30. “Noi non abbiamo niente contro gli ebrei ma non si può negare che siano sempre fra i piedi. Non se ne può più”. Queste pillole di grande giornalismo sono contenute nell’articolo pubblicato dalla testata online Alessandria Oggi il 3 dicembre  intitolato Il ministro Gualtieri, fautore del Mes, compare nella lista di DCLeaks dei 14 “amici di Soros” al Parlamento Ue”un concentrato di complottismo (vedere l’uso della parola “alleati” in senso cospirazionistico) e pregiudizio antisemita (perché precisare che è ebreo? Forse perché chi specula con i soldi sono, nella mente di chi ha questi pregiudizi, gli ebrei?) che culmina nella frase più chiara ed eloquente “non si può negare che siano sempre fra i piedi. Non se ne può più”. (Notare anche come il protagonista dell’articolo, il Ministro Gualtieri, passi in realtà in secondo piano nella massa degli “alleati di Soros”…)

Del resto la testata in questione non è nuova ad articoli in cui complottismo e antisemitismo vanno a braccetto. Si ricordi quello uscito nel gennaio del 2015 nell’articolo intitolato “Chi comanda veramente a Casale, la signora Titti o la famiglia Carmi?” si parla della famiglia casalese ebraica Carmi nello stile cospirazionista più becero. 

Si tratta di dichiarazioni gravi, che nel 2019 non si vorrebbero leggere, ma che proprio in un’epoca in cui antisemitismo, razzismo e xenofobia stanno crescendo in modo importante fanno ribrezzo e rabbia.

Per questo la redazione di Mosaico ha ritenuto doveroso contattare l’Ordine dei Giornalisti (nazionale e del Piemonte) per segnalare le gravi infrazioni delle norme deontologiche da parte della redazione di Alessandria Oggi e del suo direttore Andrea Guenna. Di seguito incolliamo la lettera che abbiamo inviato, in attesa di ricevere una risposta.

Spettabile Ordine dei giornalisti,

Vi scriviamo per segnalarvi un articolo che a nostro avviso necessita di attenzione da parte vostra. Si tratta dell’articolo uscito sul sito Alessandriaoggi il 3 dicembre scorso, intitolato “Il ministro Gualtieri, fautore del Mes, compare nella lista di DCLeaks dei 14 “amici di Soros” al Parlamento Ue”. 

L’articolo (firmato solo ‘Red.’, come mai?) in questione contiene diversi elementi che si collegano a pregiudizi antisemiti. Eloquente è già il fatto di precisare che George Soros è uno ‘speculatore ebreo’: perché precisare che è ebreo? Forse perché chi specula con i soldi sono, nella mente di chi ha questi pregiudizi, gli ebrei?

La parte però più grave, che va oltre qualsiasi norma deontologica della nostra professione, è quella finale, in cui si citano gli ‘amici’ di Soros, specificando che tre sono ebrei (“Se è vera la notizia di DCLeaks, almeno tre sono ebrei: Roberto Gualtieri, Isabella De Monte ed Elly Schlein”) e che si conclude con “Noi non abbiamo niente contro gli ebrei ma non si può negare che siano sempre fra i piedi. Non se ne può più”.

Ricordiamo, fra l’altro, che questa testata non è nuova a esternazioni di questo tipo. Nel gennaio del 2015 nell’articolo intitolato “Chi comanda veramente a Casale, la signora Titti o la famiglia Carmi?” si parla della famiglia casalese ebraica Carmi nello stile complottistico e cospirazionista più becero. 

In un momento in cui i pregiudizi razzisti, xenofobi e antisemiti sono in forte crescita nel nostro Paese, crediamo che quest’ultima frase sia di una gravità assoluta, in quanto alimenta pregiudizi infondati e infamanti. 

Chiediamo quindi che l’Ordine dei Giornalisti prenda provvedimenti contro la testata e il suo direttore Andrea Guenna

Alessandria Oggi, la testata che scrive articoli antisemiti e razzisti. Ma l’Ordine dei giornalisti dov’è?

Qui sotto il titolo dell’articolo rigurgitante di antisemismo:

Il ministro Gualtieri, fautore del Mes, compare nella lista di DCLeaks dei 14 “amici di Soros” al Parlamento Ue

…La lista dei  alleati dello speculatore ebreo George Soros: “Mapping. Reliable allies in the European Parliament (2014 – 2019)”. In questa lista, il “Kumquat Consult”, agenzia di lobbying con sede a Bruxelles incaricata da Soros, presenta ai vari settori delle organizzazioni dello speculatore finanziario, un’anagrafe degli alleati ritenuti “affidabili” presenti nel Parlamento Europeo. Politici sui quali “poter contare” al fine di costruire relazioni “durature e di fiducia”, volte a promuovere il programma politico della “Open Society Foundation”.
Il dossier di 177 pagine, come scrivono gli stessi autori nell’introduzione, si propone di “fornire all’Open Society European Policy Institute e all’Open Society network intelligence una dettagliata mappatura riguardo a tutti i membri dell’Europarlamento propensi e disponibili a sostenere gli obiettivi programmatici dell’Open Society durante il quinquennio di legislatura 2014-2019”….

Gli italiani presenti in questa lista sono in ordine alfabetico: Brando Maria Benifei, Sergio Gaetano Cofferati, Andrea Cozzolino, Isabella De Monte, Elena Gentile, Roberto Gualtieri, Kashetu Kyenge, Luigi Morgano, Alessia Maria Mosca, Pier Antonio Panzeri, Gianni Pittella, Elly Schlein, Barbara Spinelli e Daniele Viotti….

almeno tre sono ebrei: Roberto Gualtieri, Isabella De Monte ed Elly Schlein ….

(Leggetelo  voi stesso.  Noi non le riportiamo oltre,  sopraffatti da  disgusto)

Il ministro Gualtieri, fautore del Mes, compare nella lista di DCLeaks dei 14 “amici di Soros” al Parlamento Ue

Print Friendly, PDF & Email