SALVINI PUO’ VINCERE ANCORA…

Ai lettori che ancora credono che ci saranno le elezioni, e Salvini le  vincerà, riporto il titolo del Corriere:

Open Arms, la procura di Agrigento apre un’inchiesta per sequestro di persona e violenza privata

Aperto un fascicolo per sequestro di persona e violenza privata sulla base degli esposti presentati dai legali della Open Arms, la nave Ong ferma nei pressi di Lampedusa

https://www.corriere.it/cronache/19_agosto_16/open-arms-procura-agrigento-apre-fascicolo-sequestro-persona-fba8e32c-c036-11e9-ad81-fff821b81ebc.shtml

Si replica dunque: la stessa procura che aveva già incriminato Salvini  per gli stessi reati  mesi fa, trascinandolo davanti al  tribunale dei ministri. Come dovreste  ricordare, allora il segretario della Lega fu salvato da Conte e Di Maio che (contro i 5Stelle, manettari per istinto) si dichiararono corresponsabili politicamente delle azioni del ministro degli Interni per il contrasto dell’immigrazione clandestina. Ovviamente questa volta Salvini non avrà questa copertura, visto che ha rotto il governo e in modo ostile con Conte.  Il governo come alleanza giallo-verde non c’è  più, del resto.

 

Nulla impedirà alla magistratura di processarlo e condannarlo.

Pateticamente, ha lasciato correre  la  voce che è pronto ad offrire a  Di Maio  la presidenza  del consiglio.  Il che significa che è in ritardo di un giro rispetto agli eventi.

Ma  è già un ritardo piccolo, in confronto a molti suoi fan che hanno commentato i miei ultimi pezzi   con rabbia perché ho previsto esattamente la disfatta che Salvini si stava procurando con le sue mani.  Questi, sono in  ritardo di tre o quattro volte: pensano ancora che andranno a votare, e voteranno lui. Come detto, non ci sarà alcuna elezione e invece cui sarà il governo 5S e PD. Benedetto da tutta la UE.

A loro beneficio posto i  semplici concetti di Vittorio Feltri, che ha ricordato allo sconfitto l’aritmetica:

“Per oltre un anno – dice a Salvini  –   hai governato insieme ai ciula del M5S, con i quali hai pure litigato di brutto, ma tutto sommato sei riuscito a tenere stretta la compagnia, anzi guadagnando consensi per la Lega. Poi alle europee hai avuto un trionfo e un sacco di gente ti ha implorato: «Rompi l’alleanza così si va ad elezioni anticipate e si ridimensionano le pretese scriteriate dei pentastellati».

La quale gente però non sa che la politica è connessa all’ aritmetica. Per cui ignora un fatto: se tu vinci le europee con largo margine, tuttavia nel Parlamento nazionale hai il 17 per cento dei voti, mentre i grillini conservano il 33, è evidente che il torrone ce l’hanno in mano questi ultimi. I quali, se tu Carroccio sfasci la maggioranza, avendo una rappresentanza alla Camera e in Senato più cospicua della tua, prima di tornarsene a casa cercano in aula un partito che permetta loro di sostenere un governo di colore diverso, e lo trovano nel Pd”…

Insomma, “quello di Salvini è stato un tentativo di suicidio. Egli va incontro alla crisi e non si accorge di fare il gioco degli avversari, che non aspettano altro per costituire un esecutivo tutto loro, consentito dalla matematica (le idee in politica non contano un tubo) e dalla Costituzione”.

 

Sì, c’è da restare stupefatti per tanta  inerme  stupidità  politica, impreparazione e “ingenuità”,  se così si  può chiamarla.

Ora,  per Salvini vedo un’ultima estrema  possibilità  di  recuperare, e strappare la vittoria dalle fauci della sconfitta:  farsi processare. Preparare un’arringa storica (meglio se se la fa preparare dalla Buongiorno), e andare a testa alta verso la galera che gli hanno preparato i Palamari fin da quando ha trasformato al Lega Nord in Lega nazionale ed euro critica.

Diventerà un eroe  del populismo, un Nelson Mandela dei lumbard, che potremo salutare quando uscirà dalla prigione con l’aureola del martire, testimone vivente e rimprovero ambulante, tacito ma eloquentissimo di quello che è la “giustizia” in Italia. Dopo, potrà farsi eleggere a furor di popolo.

Quanto a lui potrà approfittare del carcere per mangiare meno – tornerà col volto affilato ed emaciato dalla virile sofferenza e per studiare un po’, magari sul Machiavelli,  le nozioni essenziali del far politica, delle opere “di lione o di golpe”, senza le quali si finisce da coniglio  – o da  pollo.

 

https://m.dagospia.com/vittorio-feltri-sculaccia-salvini-ha-tentato-il-suicidio-politico-la-sensazione-e-che-211305ù

 

Naturalmente potrebbe anche lottare  – con più efficacia  dei  suoi urli inutili su Facebook con  e meno errori  da primitivo analfabeta di quelli che ha commesso,  accettando (per una volta) i consigli di lotta non del suo cerchietto magico, ma di gente che ne sa di più. Vedo ad esempio questo:

Ora, leggo da un twitter :  “Docenti di Diritto Universita ‘BO, FI, PV, RE, MO, PD, PR, MI, VE, TO + altre, sono DISPONIBILI a firmare e guidar #clas_action_contro_TAR_Lazio , per suo intervento NON ammissibile, destabilizzatore Istituzioni repubblicane  e procurato Danno Erariale da Obbligo di Sbarco finti Profughi”.

Provi. Si affidi a gente che vuole aiutarla.

(Chiudo i commenti per un certo eccesso di stupidità di quelli precedenti.  C’è un limite alla pazienza: in politica,   “c’è di peggio di un crimine, ed è  un errore”. Figurarsi tanti. 

Print Friendly, PDF & Email