La Sublime Porta ha respinto la Supplica Mattaré

La  Sublime Porta ha affidato  la risposta al cameriere  Kurz, l’ex cancelliere austriaco:

Kurz: «Un ammorbidimento delle regole di #Maastricht , come richiede ora l’Italia, lo rigettiamo rigorosamente. L’Italia non deve diventare una seconda Grecia. In ogni caso, NOI non siamo disposti a pagare i debiti degli italiani!»
anzi:
Sebastian Kurz
@sebastiankurz
Die aktuelle Debatte zeigt auch einmal mehr die Notwendigkeit eines neuen #EU-Vertrages mit Sanktionen bei Regelverstößen. Die Nicht-Einhaltung der Schuldenregeln muss automatisch zu Sanktionen führen.

<l’attuale dibattito mostra ancora una volta la necessità di uno nuovo Trattato #EU con sanzioni per infrazioni alle regole. Il mancato rispetto delle norme sul debito deve comportare automaticamente sanzioni>

Come vedete, costoro  raccontano al loro elettorato che ci stanno pagando – loro  – il nostro debito pubblico.

risposte:

 

Jorg Schumacher
@schumacher_jorg
Sebastian Kurz, candidato alla cancelleria austriaca, sferra un attacco violento contro l’Italia: Paragona l’Italia alla Grecia, e accusa gli italiani di voler vivere alle spalle degli austriaci. Ma che bugiardo senza vergogna, questo rappresentante del PPE!

 

Nessuno ha mai pagato per l’Italia. L’Italia, invece, ha versato al MES 50 miliardi per salvare le banche francesi e tedesche.

Fabio D R A G O N I
@fdragoni
Since 1800 Austria has defaulted 7 times in its sovereign debt. Italy never. Anyway Italy wants its own freedom not your money. #fuckEU #eurexit

Dal 1800 l’Austria ha fatto bancarotta sul suo debito sovrano 7 volte. L’Italia, mai. L’Italia  vuole la sua libertà, non i  tuoi soldi.

 

(Kurz  è quello che ha dovuto dimettersi per lo scandalo Strache…)

E Repubblica? Aveva sparato in prima l’ennesima fake news

 

Print Friendly, PDF & Email