ISRAELE MINACCIATA DALLA SUA HALACHA (Gilad Atzmon)

(Nell’imminenza del voto in Israele):

Sono determinanti, ignoranti, pieni di figli.

… Avigdor Lieberman, ex alleato entusiasta di Netanyahu e lui stesso un nazionalista ebreo radicale, ieri ha scavato nella situazione di stallo politico israeliano  . Ha sostenuto che le elezioni erano già state decise: “Il blocco ultra-ortodosso e messianico raggiunge i 62-61 seggi”. Il leader del rabbioso nazionalista Yisrael Beiteinu ha dichiarato: “Se non vi è un tasso di voto di almeno il 70% a Gush Dan e Sharon, verrà istituito il governo di Halacha”.

[…]

Israele sta rapidamente diventando uno stato ebraico ortodosso. Gli ebrei ortodossi di Israele sono il gruppo in più rapida crescita nel paese. Sono anche la popolazione più povera del paese, il  45%  vive al di sotto della soglia di povertà nelle comunità segregate. Di solito, ci si aspetterebbe che i poveri appoggino la sinistra, ma gli ebrei israeliani della Torah sono rabbiosi nazionalisti e prestano apertamente il loro sostegno a Benjamin Netanyahu e al suo partito.

Prof. Dan Ben-David di L’Università di Tel Aviv ha recentemente ammonito che Israele potrebbe smettere di esistere tra un paio di generazioni. Ha sottolineato l’incredibilmente alto tasso di natalità tra gli ebrei ultra ortodossi e ha predetto che, sulla base delle tendenze attuali, entro il 2065 costituiranno il 49% della popolazione israeliana. I partiti ultra ortodossi sono destinati a dominare la Knesset entro una generazione o meno. Ben David prevede che la loro dipendenza dal sistema di welfare di Israele porterà a un rapido declino dell’economia israeliana.

Ciò è abbastanza dannoso dal punto di vista economico ed è aggravato dal rifiuto della maggior parte delle scuole rabbiniche di incorporare materie occidentali standard come la matematica, la scienza e l’inglese nel loro curriculum di base. Di conseguenza,

 L’immagine che si presenta è peculiare. Man mano che Israele diventa sempre più ebreo e fondamentalista nella sua etica nazionalista e religiosa, è diventato anche più diviso su tutto il resto. Gli immigrati russi trovano impossibile vivere accanto agli ultra ortodossi e viceversa. L’enclave secolarista  a Tel Aviv è impegnata a vedere la propria metropoli come un’estensione di New York.

La sinistra israeliana si è trasformata in un’unità di proopaganda LGBT. Si è praticamente rimossa dal conflitto israelo-palestinese. I coloni ebrei aderiscono al concetto di “soluzione a due stati ebraici”. Vogliono vedere la Cisgiordania diventare una terra ebraica. Gli ebrei ortodossi non si preoccupano minimamente  di nessuna di queste questioni politiche. Sanno bene che il futuro dello stato ebraico appartiene a loro. Tutto ciò che devono fare è sostenere una minoranza ebraica secolare produttiva che funga da mucca da mungere.

Inoltre, affrontiamo le guerre di sopravvivenza di Bibi che minacciano di intensificarsi in qualsiasi momento in un conflitto mondiale.

Alla luce di tutto ciò, i palestinesi hanno una forma relativamente buona. Devono semplicemente sopravvivere. Israele sembra essere il più feroce nemico di Israele.


La mia battaglia per la verità e la libertà comporta alcuni costosi servizi legali e di sicurezza. Spero che prenderai in considerazione di impegnarti in una donazione mensile in qualsiasi importo tu possa dare. Contributi regolari mi permetteranno di evitare di essere spinto contro un muro e di resistere alle continue molestie degli operatori sionisti che tentano di mettere a tacere me e gli altri.

https://gilad.online/writings/2019/9/12/the-end-of-israel

Print Friendly, PDF & Email