INVERTITO-MOGLIE UCCIDE LA BIMBA ADOTTATA (18 MESI)

“Satana vestito da bimba” Il 31enne uccide figlioletta adottata insieme al
marito

L’uomo ha picchiato la bimba di 18 mesi fino ad ammazzarla: “È Satana
vestito da bimba”. Solo due settimana prima l’adozione definitiva alla
coppia gay

“e’ Satana, VUOLE SOLO CIUCCIO E ATTENZIONE. Una vera diva. S’è appena scolata mezzo litro di latte….”. È questa la motivazione-choc che
Matthew Scully-Hicks dietro l’omicidio della piccola Elsie, adottata insieme
al “marito”  e morta ad appena 18 mesi.

http://www.ilgiornale.it/sites/default/files/styles/large/public/foto/2017/1
1/07/1510058064-untitled-design-2.jpg

Ads by  <http://www.ilgiornale.it/news/cronache/%5b%5bPOWERD_BY_LINK%5d%5d>
http://static.chameleon.ad/images/chameleon_16.png

Lo scorso maggio,
<http://www.corriere.it/esteri/17_novembre_07/padre-gay-uccide-figlia-adotti
va-gb-condannato-638d0548-c39c-11e7-8679-22cd098c4574.shtml> racconta il
Corriere, il 31enne ex istruttore di educazione fisica del Galles ha preso
la bimba e l’ha sbattuta più volte contro la parete, fratturandole diverse
parti del corpo e il cranio. Poi l’ha lasciata – agonizzante – per quattro
giorni prima di portarla in ospedale. Ospedale dover per altro era già stata
portata almeno altre quattro volte in passato per fratture e abrasioni. In
quelle occasioni, però, i medici avevano creduto alle bugie raccontate dal
genitore. E nemmeno i servizi sociali avevano mai sospettato degli abusi, al
punto che solo due settimane prima che la bambina morisse avevano approvato
l’adozione definitiva per la coppia gay (che ha adottato anche un altro
bambino).

“La bimba era vulnerabile e senza difese”, ha ricostruito in aula il pm Paul
Lewis Qc, spiegando che la piccola è morta a causa delle “ferite
catastrofiche” inferte dal papà adottivo. Scully-Hicks ha negato l’omicidio,
ma i vicini di casa lo hanno sentito urlare parolacce nei confronti della
figlia e in alcuni sms inviati al marito la definiva “Satana vestito da
bambina”: “Si è appena scolata mezza bottiglia di latte e ora strilla che ne
vuole ancora”, scriveva Matthew al partner, “Si sveglia ogni notte ad
intervalli regolari, vuole soltanto il ciuccio e attenzione, è una vera e
propria diva”.

L’altro papà – spesso fuori casa per lavoro – ha sostenuto davanti ai
giudici di non aver avuto idea degli abusi commessi dal marito: “Se avessi
sospettato qualcosa non l’avrei mai tollerato”, ha detto. Scully-Hicks è
stato condannato oggi all’ergastolo con almeno 18 anni di carcere da
scontare.

Print Friendly, PDF & Email

5 commenti

  1. Saverio Gpallav

    allucinante. poi qualcuno si meraviglia che la Russia non conceda l’adozione dei propri bambini nei Paesi che ammettono le unioni tra omosessuali

  2. MattioliLorenzo

    Posso non credere agli assistenti sociali? proprio loro poi, che se vedono un lividino minuscolo accusano delle peggiori nefandezze e con una bambina più volte portata in ospedale con fratture, nessuno immagina nulla? È pura vigliaccheria da politicamente corretto.
    Anche il solo poter mostruosamente affermare che un uomo possa essere madre.

  3. Luigi Ranalli

    18 anni da scontare in vita sono pure pochi. La Giustizia, quella vera, agirà dopo, quando questo ricchione assassino infanticida sconterà l’eternità all’inferno!
    Orchi simili si sono già ridotti in vita ad esseri mostruosi senza più alcuna scintilla divina all’interno. E’ naturale che finiranno negli inferi perché questa è la loro naturale collocazione.
    Forse non è molto “cattolico” vederla così, ma non credo che la punizione dei peccatori provenga da Dio, quanto che siano loro stessi ad indirizzarsi autonomamente verso la dannazione eterna – cioè ci vanno con le loro gambe.

Lascia un commento