Maurizio Blondet

Gesù esseno? Al contrario

Nel 1947 un ragazzo beduino scoprì, in una grotta presso il Mar Morto, località di Qumran,  antichissimi rotoli manoscritti.  Le prospezioni archeologiche  degli anni ’50 hanno consentito di scoprire e ricostruire la vita di una comunità ebraica separata, dedita all’ascetismo e alla recitazione incessante, giorno e notte, delle Scritture esistita tra il 250 a.C. e il 60 d.C..  In alcune grotte circostanti, questa comunità monastica sui generis aveva raccolto almeno 850 libri, oltre a quelli troppo frammentari per essere  identificati. 

Leggi tutto

Piccola, coraggiosa nazione ( Non siamo noi).

Ero in Grecia in questi giorni e benché lontano dalla capitale (stavo alle pendici dell’Athos, il Monte Santo) ho potuto vedere il  progressivo indurimento delle persone. Spero che i nostri media abbiano dato notizia delle enormi, continue ed infami minacce, umiliazioni, delle grossolane ingerenze e notizie  false, degli sporchi trucchi che l’Eurogruppo, Merkel, e il Rettile della BCE hanno messo in atto  per far sentire impotente, spaventare, far paura ai cittadini della piccola nazione e indurli a cedere. Prima, per

Leggi tutto

PAOLO SENSINI – Due pesi e due misure: più chiaro di così si muore, e infatti l’I-Taglia è un morto che cammina. Da un lato la “Magistratura” democratica scivola sopra e archivia in un battibaleno lo scandalo finanziario più grave e vergognoso dal dopoguerra, cioè un buco da 28 miliardi di Euro che ha fatto crollare il Monte dei Paschi di Siena, un istituto bancario la cui storia dura ininterrottamente da sei secoli ma che è sprofondato sotto il peso

Leggi tutto

La leadeship tedesca, mentre accetta, insieme all’FMI, di sostenere

il governo folle e in bancarotta di Kiev per fare la guerra a Putin, vuole

punire a tutti i costi la Grecia.

Questa volontà tedesca è raccontata da François Leclerc

BERLINO SCEGLIE PER LA GRECIA L’USCITA DALL’EURO”

http://www.pauljorion.com/blog/2015/07/03/grece-berlin-choisit-
la-sortie-de-leuro-par-francois-leclerc/

Dovesse vincere il “SI” Wolfgang Schäuble ha affermato: “I greci

possono chiedere l’apertura dei negoziati, ma questi si terranno

in un contesto completamente nuovo e su una base degradata”.

Il Bundestag 
Leggi tutto

San Girolamo

Perché il letterato dalmata Sofronius Eusebius Hieronymus, da noi conosciuto come “San Gerolamo” (347-420) dottore della Chiesa, ritenne necessario tradurre di nuovo l’Antico Testamento dall’ebraico? Perché non gli bastava la Bibbia greca dei Settanta?

Per provare a rispondere, sarà bene vedere Gerolamo come figura di “intellettuale”. Con tutti i segni caratteristici dell’intellettuale di ogni tempo: irrequietezza, tendenza a gettarsi in polemiche furenti, ideologicamente militante ed estremista; penna affilata usata come una sciabola; il piacere di farsi dei

Leggi tutto

PAOLO SENSINI – Non è certo una novità che l’ANSA operi da decenni in pieno “Sovietic Style”, vale a dire con le stesse modalità vigenti in Unione Sovietica: statistiche truccate, numeri a vanvera, interpretazioni tendenziose dei fatti, panegirici di figure gradite – o contumelie per quelle invise – al sistema e via di questo passo. In breve, propaganda di Regime e disinformacija. Non a caso l’ANSA ha stabilito da anni una partnership con Al Jazeera, la televisione globale controllata del

Leggi tutto

PAOLO SENSINI – Perbacco, ormai i “complottisti” spuntano dovunque come funghi, magari impersonati anche da coloro che sono stati a capo d’importanti servizi segreti militari come per esempio il generale pachistano Hamaeed Gul. Insomma, dovunque congiure a favore dell’ordine costituito. La verità è che siamo talmente intossicati da una bolla informativa falsa e fuorviante, che ogni briciola di verità che emerge alla luce del sole viene subito additata come “complotto” o “cospirazione”. L’unica cosa certa nella vicenda dell’uccisione del

Leggi tutto

La Bibbia vera è quella greca. Non l’ebraica.

Girolamo 1

Israel Shamir, il grande convertito, ha raccontato di aver ricevuto da un santo Staretz russo un compito paradossale e geniale: la traduzione in ebraico della Bibbia greca. Quella cioè che fu editata sotto Tolomeo Filadelfo (un diadoco di Alessandro che regnò dal 285 al 246 a.C.) da eruditi ebraici (miticamente ‘i Settanta’) in Alessandria d’Egitto, capitale dell’ellenismo. Perché geniale? Le Chiese ortodosse hanno adottato una volta per tutte quella Bibbia

Leggi tutto