Maurizio Blondet

COME NETANYAHU LIBERA ISRAELE DEGLI IMMIGRATI NERI. Idee per Minniti.

Qualche giorno fa un giornale italiano, di quelli “di destra”,  invitava Minniti ad adottare il metodo  Netanyahu per liberarsi de migranti, profughi o clandestini africani.   Sarei curioso di vedere se i media, i nostri partiti e l’Europa  – che dico? L’ONU  –  manterrebbero   il rispettoso silenzio che  tributano ai metodi israeliani.  Ne ha parlato Haaretz in un’inchiesta.

Si tenga presente che  gli africani che arrivano in  Sion sono soprattutto eritrei che fuggono dalla loro dittatura,  a  cui la Germania concede … Leggi tutto

Internet sarà libero. Per i capitalisti.

Da pochi giorni Facebook ha annunciato che avvertirà  gli utenti che leggeranno  conti accusati (dalle agenzie di spionaggio USA)   di diffondere “propaganda russa”,  creando una lista di siti le cui fonti  sono “critiche”. Twitter e Google  (proprietaria di YouTube) hanno già fatto sapere che sosterranno forme di censura  del web. L’amministratore delegato di Google, Eric Schmidt ha fatto sapere quali sono le fonti “critiche”  e dubbie: ha annunciato che “declasserà”  RT (Russia Today), Sputnik News, e “questo tipo di siti”, … Leggi tutto

Mi rendo conto di rischiare il linciaggio se affermo, oltretutto come donna, che tutta questa montatura organizzata dai media per far credere che l’unico vero dramma da combattere sia il femminicidio, è infondata e pretestuosa. Davanti a una società intrisa di violenza, per qual motivo denunciare morbosamente solo il femminicidio, e non piuttosto, o almeno in ugual misura, altri fenomeni criminali quali: omicidio, suicidio, infanticidio, genocidio, ecc. dal momento che la violenza è in continuo aumento dappertutto e riguarda tutti … Leggi tutto

LA STAMPA SCOPRE LE "FAKE NEWS" RUSSE (o quelle del New York Times?  o di Renzi?)

(Uno vorrebbe occuparsi di cose più serie, ma questa è una provocazione)

Vedete il titolone. In prima pagina: manco avessero scoperto le armi di distruzione di massa di Saddam.

 

“Gli USA:  fake  news russe in Italia”. 

La “notizia”  è   di quelle pericolosissime per le libertà civili: i neocon  vogliono coinvolgere anche i media italioti nelle paranoie  del RussiaGate;  le sinistre italiote hanno bisogno di una scusa per censurare i siti e blog che disturbano la loro narrativa falsa, e … Leggi tutto

                                                                        di Roberto PECCHIOLI

 

Rieccolo. Silvio Berlusconi torna in campo, ha sette vite come i gatti ed una tenacia ammirevole. Gli auguriamo sinceramente di vincere il ricorso alla Corte di Giustizia, soprattutto speriamo che il tempo – la storia – ristabilisca la verità sulla vergognosa operazione, un vero e proprio golpe bianco orchestrato in Europa e realizzato da sicari italiani, Napolitano su tutti, che lo estromise dal governo nel 2011. Fate presto, osò titolare Il Sole 24 Ore, il giornale … Leggi tutto

LA SATANICA STRAGE DEL SINAI. MA CHI C'E' DIETRO?

L’immane  strage islamista nella moschea  sufi  di  Bir al-Abd sul Sinai  ha superato ormai  le 300 vittime, lasciando sgomenta  la popolazione  per la sua satanicità e indecifrabilità. Un cantante noto, Hani Chaker, si è chiesto come mai i terroristi prendono di mira musulmani e cristiani copti, ma mai degli ebrei.  Sono domande che sorgono per la portata stessa dell’operazione stragista ( non è stata ancora rivendicata), che ha richiesto molta preparazione ed alte complicità. Da 20 a 30 assassini,  arrivati  … Leggi tutto

COL  CALENDARIO DEL MARKETING, LA NUOVA RELIGIONE HA SEPOLTO  LA  VECCHIA.

Prima: Halloween, vendita  di zucche-teschio di plastica, ragni e scorpioni ed altri para-infernalia,  commesse nei supermarket col cappello da streghe, costumi satanici & lugubri  e scheletrini fosforescenti per grandi  e piccini  – un bel fatturato. Immediatamente, segue il Black Friday:   svendite di tutti  i  fondi di magazzino abbigliamento, elettronica & lusso:  folle di zombies che si accampano la notte prima davanti ai grandi magazzini,  e  all’alba si spintonano e pestano per essere i primi a entrare a spendere, scene … Leggi tutto

JFK, Documenti de-secretati e false flag

Piccole Note

 

L’operazione trasparenza lanciata da Trump sulla morte del presidente John Fitzgerald Kennedy riserva sorprese. Nonostante abbia deciso di de-secretare solo parte dei documenti riservati relativi all’assassinio del presidente più amato dagli americani (e alle inchieste successive), c’è tanto materiale che interpella.

Così tanto che il New York Times ha bandito un pubblico concorso ai lettori, chiedendo loro di comunicare al quotidiano le cose che avevano trovato più interessanti. Un modo per … Leggi tutto