PER UNA CHIESA SENZA FRONTIERE.

 

 

Meno male che siete arrivati – ha evidenziato monsignor Tisi -: un popolo seduto è destinato a morire, voi ci fate capire che bisogna cambiare, siete angeli di Dio mandati a svegliarci, a dirci che è bello …

“Dio è  migrante. La Trinità  è migrante come lo devono essere tutti i  cristiani che non devono avere una casa”.

Print Friendly, PDF & Email