united colors of benetton – l’alleanza per il regresso

Atlantia, che possiede  le Autostrade – un monopolio naturale, equipaggiamento del territorio   pagato con denari dei contribuenti per decenni –   per licitazione privata e contratto SEGRETO, ha quasi 6 milardi di fatturato, da cui   estrae 1,1 miliardi di profitti.  Il monopolio pubblico usava  i profitti per la  manutenzione. I BEnetton, per acquisti di imprese spagnole.

 

daL 2016  FU SEGNALATO A  DELRIO

In una interrogazione del Senato del 28 Aprile 2016 rivolta al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti (Governo ) si mette nero su bianco che il Ponte a era oggetto di un “preoccupante cedimento dei giunti”.

 

 

 

Delrio non risulta abbia mai risposto. Troppo occupato a digiunare per lo “jus soli” ai nigeriani, cosa che è palesemente nelle competenze delle Infrastrutture.

Beppe Grillo  il profeta

Poi ci sono i No-Gronda. Che coi No-Tav, No-TAP, no-Ilva,  no Xilella,  no niente di niente,  sono purtroppo rappresentati politicamente da Beppe Grillo e 5 Stelle:

Ci viene raccontata a turno la favoletta del crollo imminente del Ponte Morandi…

Hano pure cancellatotutto dal loro bblog. anche vigliacchi. e  stupidi.

L’Alleanza naturale fra egoismi, cortezza di vedute, incapacità di previsione  “da negro”,  particolarismi  idioti, incultura (industriale e no)  anti-italiani tipici degli italioti. L’Alleanza per il Regresso.  Toscani  ci farà sicuramente  una  foto:  è lui il cantore della falsa modernità   che riveste  l’arretratezza italiota. Lo slogan consigliato:

Detto romanesco: “A un  palmo dar culo mio, cazzi che volino..”.  Scusate la finezza.  Sto usando la lngua ufficiale di “questa” Italia.

Print Friendly, PDF & Email