Sono 287,5 i milioni che Conte regala a Bill Gates

Vaccino COVID-19, Conte dà 287,5 milioni alla GAVI di Bill Gates (e ai Vaccine Bond)

Sale a 287,5 milioni la cifra che il contribuente italiano fornirà a Global Alliance for Vaccine Initative, ente transnazionale di vaccinazione voluto e cofinanziato dalla Bill&Melinda Gates Foundation.

 

Ieri, dopo un meeting internazionale guidato dal premier britannico Boris Johnson sul tema vaccino coronavirus, Conte ha annunciato che l’Italia darà circa 80 milioni di euro per la nuova COVID Facility GAVI, struttura che dovrebbe accelerare lo sviluppo del vaccino contro il Coronavirus.

Conte ha quindi puntualizzato che l’Italia erogherà altri 120 milioni a sostegno dell’impegno per i vaccini GAVI nel quinquennio 2021-2025 e poi ancora altri 150 milioni fino al 2030 per l’IFFIm, che si sommano ai 137,5 già previsti.

Era un vertice per il  rifinanziamento di GAVI. Grazie anche a Conte, ha portato in cassa quasi 9 miliardi di euro

Non tutto questo danaro, ottenuto in clima di emergenza, sarà utilizzato per l’emergenza: grazie al Coronavirus, anche tutti gli altri programmi vaccinali saranno rinforzati ad ogni latitudine a suon di miliardi di dollari

L’«approccio Gates» è  in contrasto con l’approccio della Dichiarazione  di Alma Ata (1978), che si concentra sugli effetti dei sistemi politici, sociali e culturali sulla salute

Ci chiediamo se in Italia vi sia un’opposizione in grado di chiedere conto al governo di queste aberrazioni

Ci chiediamo, cioè, quanti anche nei partiti non al potere abbiamo timore del dio Vaccino, e quanti ancora ne sono devoti

http://www.renovatio21.com/vaccino-covid-19-conte-da-2875-milioni-alla-gavi-di-bill-gates-e-ai-vaccine-bond/

 

E ciò mentre  persino Repubblica ammette:

Idrossiclorochina, 140 medici contro l’AIFA.

E Lancet ritira lo studio

e deve scrivere del falso studio di cui prima non hamai parlato:

L’Oms, il 25 maggio, blocca di punto in bianco le sperimentazioni

avviate sulla scorta di un articolo (autore Mandeep Mehra)
che, pubblicato sulla prestigiosa rivista britannica The Lancet,
sottolinea la pericolosità del farmaco….

l dietrofront

Un alt dunque generale a cui però seguono vari dietrofront. 
In primis quello di Lancet che ritratta con un audit alcune
 discrepanze colte nel lavoro pubblicato in precedenza.
 Una marcia indietro, persino degli stessi autori dello studio 
che hanno chiesto nelle ultime ore di ritirarlo. 
Li segue a ruota l'Oms che riammette le sperimentazioni 
intraprese, mentre non recede dal suo veto l'Aifa. 
Un'intransigenza che fa esplodere la rabbia dei medici. 
Così scrivono nell'istanza: "Atteso il rilevante impatto che
 tale sospensione ha e potrebbe avere nella gestione
 dell'epidemia da Covid-19, alla luce dell'assenza di valide 
alternative terapeutiche, contestiamo la decisione adottata
 superficialmente e in contrasto con le preliminari evidenze
 scientifiche, tra cui i rilevanti dati  provenienti  dal  
territorio  (Novara, Piacenza,  Alessandria, Milano e  Treviso)".

L’uso precoce è utile….


https://www.repubblica.it/salute/medicina-e-ricerca/2020/06/04/news/idrossiclorochina_140_medici_contro_aifa-258468634/

 

 

 

 

Dall’inglese “From Rome”

CHI È GIUSEPPE CONTE, IL PRIMO MINISTRO ITALIANO CHE HA ASSUNTO POTERI DITTATORIALI INAUDITI NELLA STORIA ITALIANA?

di fr. Alexis Bugnolo

15  marzo 2020

Nessuno nell’intera storia della penisola italiana ha mai emanato un decreto secondo cui tutti nella penisola devono stare nelle loro case per 1 mese. Nessuno ha nemmeno tentato un simile livello di dittatura divina senza pesanti critiche e opposizioni. Nessuno ha ottenuto il controllo simile di una singola città in Italia senza opposizione. Ma Giuseppe Conte ha fatto tutte queste cose nel giro di due settimane. E lui è un uomo che non è mai stato eletto in nessun ufficio.

Quindi chiedo, chi è Giuseppe Conte?

Se leggi Wikipedia in italiano , ti viene detto che è devoto a Padre Pio, un devoto cattolico.

Visto che ha ordinato a tutte le Chiese del Paese di smettere di celebrare pubblicamente i Sacramenti, penso di avere il diritto di dubitare di Wikipedia.

Wikipedia dice anche che è divorziato dalla moglie Valentina Fico e dal padre di un figlio unico, Nicola, che ora ha 12 anni.

Ho una certa esperienza con Wikipedia….

Dalla mia ricerca, scopro che Giuseppe Conte è cattolico per religione, anche se il suo cognome e quello della sua ragazza e sua madre sono usati anche dagli ebrei in Italia.

Ma la sua associazione con la Massoneria è forse più certa.

Nel 1992 è stato invitato come studioso legale a insegnare all’Università di Yale, come professore ospite. Yale è l’Università conosciuta per la sua Loggia massonica che ha messo numerosi membri in posizioni di alto potere: Bush senior e junior, John Kerry. Parlo di Skull & Bones. Essere invitati a insegnare a Yale è molto più un onore politico che accademico.

Ho visitato Yale Campus diverse volte. L’edificio della società  Skull & Bones ha finestre tutte murate. Non tutti coloro che frequentano Yale sono associati a loro. Sono un gruppo unico di invito molto d’élite.

Si vocifera nel campus dagli anni ’50, quando mio padre ha studiato per un Master in ingegneria elettrica lì, che i membri di Skull & Bones sono tutti gay chiusi. E che per diventare un membro devi fare qualcosa di osceno in presenza degli altri membri, che lo usano come leva su di te per il resto della tua vita.

Giuseppe Conte, prima di assumere il ruolo di Primo Ministro (tecnicamente chiamato Presidente del Consiglio dei Ministri), era anche professore come Scuola La Luiss di Roma, un’università che insegnava affari e politica, fondata dai banchieri più influenti d’Italia, si dice che abbia legami dei Rothschild attraverso la famiglia del fondatore della Scuola.

Ma ancora più significativo, da ragazzo, ha studiato come scuola preparatoria di Villa Nazareth a Roma, fondata dal cardinale Achille Silvestrini, che è noto come figura chiave della massoneria in Vaticano. Silvestrini accompagnò il cardinale Cassaroli nel suo famigerato viaggio a Mosca, che acquistò il silenzio della Chiesa cattolica sul comunismo, in cambio della partecipazione al Vaticano II di prelati del Patriarcato di Mosca.

Questa scuola preparatoria era dedicata alla raccolta di importanti politici di sinistra che potevano ottenere il voto cattolico in Italia: Prodi, Mattarella, Scalfaro, Andreotti ecc. Giuseppe Conte è solo l’ultimo ex alunno famoso. Quando il cardinale Silvestrini morì, Conte lasciò i suoi importanti compiti in Parlamento per partecipare al suo funerale.

Questa storia personale di Conte, al contrario, sembra indicare chi ha promosso la sua carriera fin dall’inizio. Inutile dire che Jorge Mario Bergoglio – il cui capo dell’intelligence in Argentina dice che è un massone – e Giuseppe Conte vedono negli occhi ogni importante posizione politica che Conte ha assunto.

Un segno, ahimè, del perché le cose sono come sono e del perché il Main Stream Media è dietro Conte 100%.

Print Friendly, PDF & Email