QUESTO GIGANTESCO ATTACCO HACKERS MI RICORDA L’11 SETTEMBRE.

Questo gravissimo attentato informatico che “ha colpito 75 paesi, anche in Italia”, che  “manda in tilt gli ospedali” e dunque mette a rischio le  vostre e nostre vite,  puzza di strategia della tensione. E’ il pretesto per instaurare  qualche grosso giro di vite,  ulteriori censure sul web,  qualche chiusura – per esempio un muro informatico attorno alla Russia,  qualche ulteriore sanzione, nuove riduzioni della libertà informatica per “la vostra sicurezza”.  Già dai media si alza il grido: sono stati  gli  hackers russi!

“E’ stato Putin! e minaccia le vostre vite! Personalmente voi!” Roba da 11 Settembre: E’ stato Bin Laden, vi sta massacrando, bisogna fare la guerra…A Saddam subito! E poi ad altri sei paesi in cinque anni:   Siria, Somalia, Libia, Sudan, Iran, Yemen.

“HA STATO PUTIN!”, l’ha scoperto tale  Jacob Kroustek. Diverrà la Rita Katz del web-terrorism?
Print Friendly, PDF & Email