El Presidiente LENIN ha consegnato Assange all’EURSS

Perché?

Dallo scorso  ottobre, l’Equador  aveva imposto a Julian Assange un protocollo di comportamento che regolava le  sue visite, le sue comunicazioni,  anche la sua igiene all’interno dell’ambasciata.

“Il   nuovo presidente dell’Ecuador, Lenín Moreno”,  lo ha cacciato per  fatto personale: ” ha accusato il fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, di aver violato ripetutamente le condizioni di asilo nell’ambasciata ecuadoriana a Londra, dove Assange vive da quasi sette anni […]  Moreno ha implicitamente accusato Assange di essere coinvolto nella sottrazione e diffusione sui social media di diverse sue foto private e personali, dove sono ritratti membri della sua famiglia e stanze della sua casa.

Su richiesta di Lenin, polizia britannica  è entrata all’interno dell’ambasciata e  lo ha arrestato  sulla base di accuse false e inoltre,  ritirate  dalla Svezia:

Julian Assange, la Svezia ritira le accuse di stupro, ma Londra: «Lo arresteremo»

https://www.ilmessaggero.it/mondo/julian_assange_svezia_stupro_londra-4423129.html

Ciò, grazie al Mandato di  Cattura Europeo, per cui una persona può essere accusato all’estero di un delitto commesso in un altro paese, e il   paese dove risiede deve  estradarlo,  senza controllare  la fondatezza delle accuse, che non sono reato  entro  quello Stato.

Adesso si apprende dal suo avvocato che Assange “è stato arrestato  in relazione ad una richiesta di estradizione degli Stati Uniti”  – dove  sarà colpito in base allo Espionage act del 1917, la legge che disciplina e punisce il reato di «spionaggio» ai danni degli Stati Uniti. La stessa fattispecie che ha portato alle condanne del whistle-blower Edward Snowden e dell’ex militare Chelsea Manning, suoi “complici”. Le pene previste dal capo di imputazione vanno dalle multe economiche alla detenzione fino a 20 anni di carcere e alla pena di morte.

La UE dunque, quando le pare, estrada anche verso paesi dove vige la pena di morte.

 

La sola troupe giornalistica presente  all’arresto era quella russa.

Arrestato Assange, Diego Fusaro: «Svelato il vero volto liberal di questo sistema totalitario»

 

Correa tras el arresto de Assange: “Lenín Moreno es el traidor más grande de la historia ecuatoriana y latinoamericana”

Publicado: 11 abr 2019 10:10 GMT | Última actualización: 11 abr 2019 13:25 GMT

El exmandatario ecuatoriano acusó al actual presidente de ser un corrupto y de cometer “un crimen que la humanidad jamás olvidará”.

Print Friendly, PDF & Email