Maurizio Blondet

Perché DAESH vuole Killary presidente.  Proprio come tutti i Katz.

Come si diceva,  Daesh minaccia Putin il giorno dopo che Hillary ha accusato Putin, coi suoi hackers, di aver diffuso  le mail più discutibili su di lei e il suo partito democratico.  “Daesh per Hillary!”, era il nostro titolo.  Meno paradossale di quel che sembra:  per forza Daesh aiuta la Clinton   a   entrare nella Casa Bianca – dopo tutto quello che lei  ha fatto per lui.

La cosa è saltata fuori, ma subito sepolta,    dopo l’11 settembre 2012,   il giorno … Leggi tutto

UE ha un (altro) problema. Risorge l'imperialismo polacco.

In Polonia,  mi scrive un lettore, piovono cartoline-precetto: il  governo mobilita. E riarma alla grande,   acquistando a man bassa armamenti americani.  Contro la Russia, naturalmente. Per la NATO, più che ovviamente. Ma (forse meno intuitivamente) anche contro la UE e l’egemonia tedesca.

Un altro sbrego si apre  nella UE,   stavolta ad Est.   L’ungherese Victor Orban è stato esplicito e limpido, anche se poco gentile, verso la Cancelliera e la ‘sua’ Bruxelles, nonché la sua accoglienza di profughi che ha portato … Leggi tutto

 

Il World Jewish Congress (WJC), il Congresso mondiale ebraico, accoglie la visita del Pontefice ai campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau come «un segnale forte» contro l’odio e plaude alla scelta di Francesco di non pronunciare discorsi ufficiali per fermarsi in silenziosa preghiera. «Anche se non ci sono lapidi – scrive oggi in una nota il presidente del WJC, Ronald S. Lauder – questo è il più grande cimitero ebraico del mondo. È anche uno dei luoghi più … Leggi tutto

DAESH PER HILLARY! (e nemmeno si vergognano)

La Convenzione democratica  non è andata proprio bene per Hillary (il Partito ha dovuto offrire 50 dollari  a chiunque riempiva una poltrona vuota alla Convention disertata dai militanti, un  mezzuccio alla napoletana, che la dice lunga  sul sottoproletariato affamato negli Usa di Obama); la Clinton ha chiuso accusando apertamente la Russia di aver hackerato il sito del Partito, scoprendone gli altarini (le prove che il Partito ha tagliato le gambe a Sanders).

 

 

Immediatamente,  lo Stato Islamico ha diffuso … Leggi tutto

Sull'unica religione che si deve professare. Pubblicamente. Specie da Papi.

L’Occidente laico, come noto,  intima che  ogni religione venga confinata nel privato. “Religione e politica devono restare separati”  ordina:  nel senso che  il politico lasci la sua fede (se ne ha una) in guardaroba prima di entrare in parlamento; nessuna  ‘autorità’ osi  criticare legislazioni che legalizzano vizi  ( sodomia e droghe), delitti  (aborto)  e peccati, con l’argomento   che  esiste una distinzione tra Bene e Male, che la legge  deve salvaguardare; o peggio,  eccepisca che violano i dieci comandamenti: altrimenti  sarà … Leggi tutto

IL FONDO MONETARIO AMMETTE: ABBIAMO SACRIFICATO   LA GRECIA SBAGLIANDO TUTTO

Il FMI ammette di Avere Sbagliato tutto con la Crisi Greca

Di FunnyKing , il 29 luglio

 

 

Questa mattina sul Telegraph il “solito” Ambrose Evans-Pritchard se ne è uscito con un pezzo che da conto di un report interno all’FMI in cui viene ammessa l’assoluta incompetenza dell’organismo internazionale nella gestione della crisi greca. Lo scopo del report NON è quello di chiedere scusa ai Greci, lo scopo è quello di accusare gli stessi organismi dell’FMI che hanno deciso … Leggi tutto

Modesto contributo alla chiacchiera su guerra di religione. In forma di catechismo.

Un caro lettore,   travolto come tutti dallo stato d’animo collettivo indotto, mi ha scritto: “Stamani tutti i media riportano queste parole di Bergoglio che quella in essere non è una guerra di religione.

Ovviamente il senso della gente comune sa che questa è una menzogna.

Non riesco a capire la logica di questo messaggio subito ripreso, ad esempio, dal presidente della repubblica. Spero possa accennare una risposta in un suo prossimo articolo. La ringrazio.

Prego per Lei e la sua … Leggi tutto