IL DOMINIO DI SATANA, NATURALMENTE. SUL NOSTRO TEMPO.

Questa è la foto di Ciro Guarente, il sodomita che ha ammazzato, squartato e sciolto nell’acido il rivale sodomita che gli aveva soffiato il “fidanzato” travestito, quello che i media  corrivi chiamano “la bellissima Heven Grimaldi”.  I media chiamano anche lo squartato “l’attivista gay Vincenzo”.

Ciro Guarente e quello per cui ha squartato.

Pubblicano anche la foto in cui si vede lo squartatore (in tutte le foto ride così..) insieme “Giulio Golia, il celebre inviato di Le Iene”.   Del quale viene riferito “lo shock”:  la foto, spiega, “ era stata scattata durante la realizzazione di un servizio che mi sta particolarmente a cuore, quello sul matrimonio di Michele e Alessia, la prima sposa trans d’Italia”.

 

 

 

Giulio Golia il celebre con l’assassino e “la bellissima trans” al “matrimonio di Alessia”, la prima trans non operata a sposarsi….

Alessia Guarnieri, il travestito,   che  – riporto i giornali localii –  “aveva detto il fatidico sì”, ovviamente “coronando il suo sogno d’amore”,  al municipio di Aversa,  il quale comune aveva anche provveduto a cancellare “le scritte omofobe” apparse  sui muri. Quelli “sono dei repressi, io sono felice di essere come sono”.

Il matrimonio, col travestito in bianco. E l’assassino a destra, e  la “bellissima Heven” a sinistra.

S’era  sposato in  bianco (era vergine)   e aveva sospirato, “avrei voluto sposarmi in Chiesa” (maiuscolo).   Adesso il primo trans sposato  in  Italia (davanti a decine di giornali e telecamere  ), ricorda che lo squartatore “cantava e ballava al mio matrimonio” benché avesse già squartato ed   appena ammazzato il Vincenzo attivista LGBT.  “Se avessi anche lontanamente sospettato che Ciro era un assassino non gli avrei certo permesso di partecipare alla giornata in cui ho coronato il sogno della mia vita. Io l’abito bianco lo aspettavo da bambina».  Ciro aveva premeditato il delitto, infatti aveva affittato prima un garage dove smembrare il corpo.

Gli inquirenti sospettano abbia avuto un complice, stanti  “le dimensioni del cadavere rispetto alla corporatura minuta di Guarente e della difficoltà, che richiede specifiche competenze, di trattare il cadavere con l’acido e sezionarlo”.   Sarà di nuovo interrogato “Heven, la bellissima trans d’origine polacca”, che giura e rigiura su Facebook di non sapere niente.

Chi non sente più  il  ghigno di Satana e il suo domninio totale su queste anime in  questa vicenda  di “felicità gay”; chi non sente come il tono dei media perfeziona questo orrore  e sparge sul nostro intero paese il dominio dell’Anticristo; chi non   capisce che tutto nasce da un’Italia che ha abbandonato Dio, e d ormai è priva di  santi che  intercedano per noi, è perduto.

A loro dedico questa profezia di San Nilo Monaco, nato a Rossano Calabria nel 910 e morto a sant’Agata nel monastero greco nel 1004, fondatore della stupenda  Abbazia di Grottaferrata”

[AVVERTENZA: La profezia che segue,  come mi  hanno avvertito vari lettori, è un  falso, originato nel 1990 in Brasile, nella diocesi di Campos, e diffuso poi in vari siti.

Si veda qui:

https://books.google.it/books?id=kRrJqFKU6N8C&pg=PA70&dq=san+nilo+profezie+falsi&hl=en&sa=X&ved=0ahUKEwi3jryb57rVAhXDyRoKHT2hDOgQ6AEIKDAA#v=onepage&q=san%20nilo%20profezie%20falsi&f=false

e  qui:

http://www.traditioninaction.org/Questions/B260_MoreNilus.html

Anche gli ambienti della Chiesa Ortodossa sono stati costretti a smentire l’esistenza di una “Profezia di San Nilo”,  un San  Nilo morto nel 1651 sull’Athos, scritte da un monaco Theofanes  attorno al 1815.   Fra l’altro,  nell’Ortodossia, ha circolato una lettera di Nilo (il Sinaita?) dove al santo vien fatta prendere una posizione favorevole alle immagini, nell’epoca dell’iconoclastia. L’abitudine di inventare testi  e profezie di San Nilo dunque antica.

Si veda qui l’interessante smentita  greca:

http://www.johnsanidopoulos.com/2012/05/truth-about-prophecies-of-saint-nilus.html

Nello scusarmi coi lettori, mantengo tuttavia il testo della “profezia”  falsificata, perché non dice nulla che già non sappiamo –e perché il  fatto  non vale certo ad attenuare l’orrore dello squartamento sodomitico di Avessa quale sinistro “segno dei tempi”]

 

 

“Dopo l’anno 1900, verso la metà del 20° secolo, la gente di quel tempo diventerà irriconoscibile. Quando il tempo per l’avvento dell’Anticristo si avvicinerà, la mente della gente crescerà obnubilata delle passioni carnali, e il disonore e l’anarchia cresceranno più forti.

“Allora il mondo diventerà irriconoscibile. L’aspetto della gente cambierà, e diventerà impossibile distinguere gli uomini dalle donne, a causa della loro spudoratezza nel vestire e nell’acconciarsi. Questa gente sarà crudele e sarà selvaggia come gli animali a causa delle tentazioni dell’Anticristo.

“Non vi sarà più nessun rispetto per genitori ed anziani, l’amore scomparirà, alcuni Pastori cristiani, alcuni vescovi, alcuni  preti diverranno uomini vani, completamente fallaci nel distinguere la concezione del bene e del male. In quei tempi i costumi, la morale e le tradizioni dei cristiani e della Chiesa cambieranno.

“La gente abbandonerà la modestia, e ogni dissipazione regnerà. La falsità e l’avidità raggiungeranno grandi proporzioni e vi saranno sventure per quelli che accumulano tesori. Concupiscenza, lussuria, adulterio,   sodomia, calunnie, omicidi e loschi traffici domineranno nella società.

“In quel tempo futuro, a causa del potere di tali grandi crimini e licenziosità, la gente sarà privata della grazia del Spirito Santo, che essi hanno ricevuto col Santo Battesimo, e vivranno nel rimorso. Le Chiese di Dio saranno private del timor di Dio e dei pii pastori, e sventure vi saranno per i cristiani rimasti nel mondo di quel tempo; essi perderanno completamente la loro fede perché mancheranno del tutto dell’opportunità di vedere la luce della conoscenza di Dio.

“Allora alcuni cristiani si escluderanno dal mondo per andare in santi rifugi cercando di illuminare le loro sofferenze spirituali, ma incontreranno ovunque ostacoli e costrizioni. E tutto questo risulterà dal fatto che l’Anticristo vuole essere il Signore e padrone al di sopra di tutto e diverrà il dominatore dell’intero universo, e produrrà falsi miracoli e fantastici portenti.

“Egli conferirà pure saggezza depravata a questi uomini infelici cosicché scopriranno il modo di fare una conversazione con altri uomini da un capo all’altro della terra. In quei tempi gli uomini voleranno nell’aria come gli uccelli e discenderanno nel fondo del mare come i pesci. E quando loro acquisiranno tutto questo, questa gente infelice trascorrerà la propria vita senza il conforto di sapere, povere anime, che è l’inganno dell’anticristo.

“Egli è impietoso! Completerà così la scienza con la vanità che questo li farà uscire dalla retta via e a causa di ciò perderanno la fede nell’esistenza di Dio cadendo nell’apostasia. Allora il buon Dio vedrà la caduta della razza umana ed accorcerà i giorni per merito di quei pochi che si sono salvati, perché il nemico di Dio vuole condurre perfino gli eletti nella tentazione, se ciò gli sarà possibile. Allora la spada del castigo improvvisamente apparirà ed ucciderà il pervertitore ed i suoi seguaci”.

41 commenti

    1. Maurizio Blondet

      MI SCUSO: La profezia che segue, come mi hanno avvertito vari lettori, è un falso, originato nel 1990 in Brasile, nella diocesi di Campos, e diffuso poi in vari siti.
      Si veda qui
      https://books.google.it/books?id=kRrJqFKU6N8C&pg=PA70&dq=san+nilo+profezie+falsi&hl=en&sa=X&ved=0ahUKEwi3jryb57rVAhXDyRoKHT2hDOgQ6AEIKDAA#v=onepage&q=san%20nilo%20profezie%20falsi&f=false
      e qui:
      http://www.traditioninaction.org/Questions/B260_MoreNilus.html


      1. Tuttavia, profezie di tale tenore abbondano.
        Il primo nome che mi viene in mente è quella di Anna Caterina Emmerich.
        Molto pertinenti sono anche le profezie di Marie-Julie Jahenny o quelle di suor Aiello.


        1. Riguardo queste ultime, credo siano anche piuttosto affidabili.
          La Emmerich è stata resa beata da Giovanni Paolo II, mentre la Jahenny è una mistica molto conosciuta in Francia.


      2. La ringrazio per la rettifica. Ho verificato le fonti immediatamente reperibili e in realtà non parlano di profezie, ma di un suo contributo al dialogo tra cattolici e ortodossi.


      3. Ma perchè riportare un falso? Non le sembra che vi siano sufficienti testi autentici a cui attingere? Cerchi di non farsi sedurre da una teatralità di cartapesta, perchè l’argomento è serio e seriamente va affrontato.

  1. Marian

    Un ringraziamento a Blondet per aver pubblicato questa illuminante profezia che non conoscevo. Scrivo ‘illuminante’ perché di solito le profezie più conosciute sono
    nebulose, temporalmente indefinite e ambigue. Il messaggio di San Nilo, santo venerato anche dalla tradizione ortodossa, è invece, adamantino, quindi inequivocabile: “…sia il vostro parlare si si no no il di più viene dal maligno…”.

    1. Maurizio Blondet

      Anche gli ambienti della Chiesa Ortodossa sono stati costretti a smentire l’esistenza di una “Profezia di San Nilo”, un San Nilo morto nel 1651 sull’Athos, scritte da un monaco Theofanes attorno al 1815. Fra l’altro, nell’Ortodossia, ha circolato una lettera di Nilo (il Sinaita?) dove al santo vien fatta prendere una posizione favorevole alle immagini, nell’epoca dell’iconoclastia. L’abitudine di inventare testi e profezie di San Nilo dunque antica.

      1. Marian

        La profezia sarà forse falsa, ma ciò che descrive è vero: ha senz’altro un valore di ammonimento ad invertire la rotta sbagliata intrapresa dall’umanità. E poi di quale grado di falsificazione stiamo parlando ? Di un testo creato dal nulla o dell’extrapolazione di un altro scritto prodotto o ricopiato da uno dei San Nilo amanuensi ? Di San Nilo ce ne sono almeno quattro o cinque, ma quelli che hanno lasciato documenti scritti sono due: San Nilo di Ancira (detto anche l’Asceta, il Vecchio o il Sinaita) e San Nilo di Rossano (detto il Giovane) che, quando venne ordinato monaco, volle prendere questo nome in onore del primo. Sicuramente, nessuno dei due è autore di un testo dedicato espressamente alle ‘profezie’, ma entrambi hanno prodotto testi e scritto lettere che possono contenere avvertimenti e previsioni sul futuro della comunità cristiana. Quindi, prima di affermare che si tratta di un falso ‘integrale’ voglio leggere quello che hanno scritto il Vecchio e il Giovane iniziando dal “Discorso ascetico” del Sinaita…

  2. Piero61

    … dottor Blondet, una domanda; nella prima foto l’assassino indossa una divisa da militare in SPE della Marina Militare, che lei sappia, era in serivzio, era effettivo ? o quella divisa è solo un carnevalata in stile “village people” ?
    Lo chiedo perchè, qualche anno prima di congedarmi, nelle nostre note caratteristiche (compilate dal nostro ufficiale superiore, ogni anno solare) vi era la voce “comportamento nelle vita civile e privata”, voce poi eliminata; difatti, pochi anni fa una sottufficiale in SPE venne prelevato dai CC sul lungomare tra Marinella di Sarzana (SP) e Marina di Carrara (MS) mentre, travestito da donna, praticava il meretricio … tornato a bordo, a quanto venne riferito, non fu preso alcun provvedimento disciplinare a suo carico, in base alla legge sulla privacy …
    saluti
    Piero e famiglia

    1. Maurizio Blondet

      Il tizio era stato declassato, infatti. Continuava a lavvorare come impiegato civile della Marina – di notte faceva altro LAVORO…

      1. Piero61

        … grazie mille …
        d’altronde, anni fa, in una base MM del nord, due impiegate civili furono colte sul fatto (dopo meticolose indagini dei CC della MM) a prostituirsi sul luogo di lavoro, durante l’orario delle mense (“lavoro” che andava avanti da anni) ma, grazie ai sindacati, non furono licenziate e quindi bandite da qualsiasi impiego nella PA, anzi furono trasferite in un ente MM più prestigioso …
        saluti
        Piero e famiglia

  3. Luca Sponta

    Buongiorno Maurizio,
    ho cercato di risalire alla fonte di questo scritto di San Nilo che, se esistente da mille anni, avrei creduto quantomeno di trovare citato in testi successivi, vista la sua particolarita’ e, direi, la precisione “chirurgica” con cui descrive il nostro tempo. Non ho trovato nulla di rilevante circa le fonti se non questo link che riporto.
    http://www.johnsanidopoulos.com/2012/05/truth-about-prophecies-of-saint-nilus.html
    La pagina a mio avviso fornisce qualche elemento degno di considerazione, seppure essa stessa da verificare.
    Siamo forse vittime dell’ennesima bufala del web?

    Grazie,
    Luca Sponta

    1. Maurizio Blondet

      Purtroppo sì. Mi sono fidato di un lettore e di un sito cattolici, pensando che avessero controllato la fonte .Mai più! sAPESSE QUANTRI MI SUBISSANO DI PRTOFEZIE – SONO RIUSCITO A SVENTARNE 100. la 101SIMA MI HA FREGATO.

      1. Luca Sponta

        Niente di male, alla fine.
        Si puo’ sbagliare, ma i “Friends” servono anche a questo, no? 🙂

      2. Connectionrefused

        Beh basta leggere le sacre scritture c’è già tutto. Sono i segni premonitori dell’Apocalisse, ovvero non “fine del mondo” ma “rivelazione”. Non credo che quello venturo sia il primo apocalisse della storia umana. Per quanto riguarda la stesura dell’Apocalisse medesimo, o l’ha dettato davvero Dio ma se così non fosse, chi lo ha scritto doveva essere un genio che a confronto Leonardo da Vinci sembra un povero mentecatto.

  4. Massimo

    …mah…se anche la “profezia” fosse una fake, non mi sembra descrivere una realtà così estranea a questo tempo. Un po come i protocolli: si ha un bel dire che sono falsi, ma se si sovrappongono alla realtà, combaciano con assoluto realismo…Quanto ai falsi profeti che si annunciano in quantità: astuzia di serpente, purezza di colombe…

  5. learco

    L’articolo migliore che lei ha scritto sull’argomento: la distruzione della famiglia come esperimento sociale e parte del piano di dominio mondiale da parte delle elite finanziarie:

    http://www.maurizioblondet.it/quel-grande-esperimento-contagio-psichico/

    Qui è scritto tutto quello che serve per capire qual’è il progetto complessivo; quello che i dominatori del pianeta hanno in mente per il nostro futuro; non sono necessarie profezie.

  6. learco

    Le classi dirigenti transnazionali hanno il loro progetto di potere mondiale che si sta realizzando attraverso la finanziarizzazione dell’economia, la globalizzazione, la distruzione delle sovranità nazionali.
    Per la realizzazione del loro programma è, però, necessaria un’ ulteriore azione che gli studiosi chiamano di “atomizzazione della società”.
    E’, cioè, necessario togliere agli individui i loro punti di riferimento pubblici: politico, lavorativo, sociale, eliminando, innanzitutto, quei corpi intermedi a cui potrebbero appoggiarsi per evitare l’isolamento e, inoltre, precarizzando il lavoro, in modo da impedire l’identificazione in un ruolo definito e la sicurezza economica.
    Ma questo non è sufficiente: bisogna operare anche a livello, per così dire, privato.
    E’ chiaro che l’ultimo punto di riferimento, l’ultimo rifugio che può impedire il naufragio, la riduzione ad entità isolate di questi appartenenti alla futura società neoliberista è la famiglia.
    Distruggerla è indispensabile se si vuole raggiungere l’obiettivo di un’ umanità “atomizzata”, di individui che seguono gli ordini e gli impulsi dettati dal mercato e dai media, senza possibilità di coalizzarsi e di opporsi a coloro che controllano l’economia e gli organi d’informazione.
    La demolizione, a cui stiamo assistendo, della famiglia tradizionale non ha come scopo l’aumento della libertà, attraverso forme alternative di unioni e di sessualità, ma la sua negazione attraverso l’isolamento sociale degli individui in modo da renderli più manipolabili e controllabili.

  7. Connectionrefused

    Non sono cattolico, nè tantomeno ateo, tuttavia mi ritrovo con le parole di Blondet e aggiungo che tutte le religioni tradizionali (eccetto cioè Scientology aut similia) identificano nei segni dei tempi moderni, non ultimo l’aumento della sodomia, i seni premonitori dell’Apocalisse.

  8. rino

    Complimenti a tutti per gli interventi. Si vede che il direttore ha fatto un buon lavoro!
    Ho sempre pensato che il comunismo per realizzarsi dovesse necessariamente passare per la distruzione della famiglia.
    E’ strano o è assolutamente calzante che a compiere questa breccia sia l’atavico nemico di classe: il capitale internazionale apolide?

    1. Nico-

      L’operazione viene portata avanti dal capitale semplicemente perchè l’unione sovietica è crollata.
      Ormai anche i meno dotti dovrebbero capire che l’oligarchia del denaro ha finanziato la rivoluzione bolscevica.
      Lo scopo di questi senza dimora è sempre più chiaro, distruggere il cristianesimo e le popolazioni bianche europee.
      L’emancipazione femminile,l’amore libero,l’aborto,il divorzio,l’immigrazione,la società multirazziale e tutti gli altri prodotti dell’idiozia marxista/liberale servono proprio a questo.

  9. Massimo

    …è bene, pur tuttavia, non dimenticare chi ha fornito principalmente il “gancio satanico” (in co-gestione con altri) a tutte queste ” moderne delizie”: quel glomerulo cioè, quel cascame post comunista, che tiene in ostaggio il paese da decenni, farfugliando di buona suola, bonus, gratta e vinci e di…Gomorra, (con la ridente collaborazione del “servizio pubblico” e dei giornali…). Occultando il vertiginoso vuoto di senso politico e culturale, con un dibattito “filosofico” infinito…sulle alleanze strategiche con gli insignificanti del 2%. E anziché affrontare i veri, drammatici problemi di questo tempo, hanno consegnato, con malizia tipicamente “mancina”, le questioni cruciali del paese, agli incompetenti del 4%, (angelino dei migranti, beatrice dei vaccini, o valeria della buona suola…) Tenendo ovviamente ben saldo il banco del colossale gnam del partito “madre” di…crozza. I grandi strateghi del tutto a debito…della miseria culturale, della sostituzione con gli africani, della “ricostruzione” post-terremoto (andate a visitare l’Appennino per vederla…)
    La vera pietra al collo di questa nostra Italia, con la consulenza dei “grandi architetti” della nuova repubblica di Sodoma…
    Un cosmico (e/o comico) disastro!…

  10. Sonja

    Ho paura che questa battaglia l’abbiamo persa.
    Questo articolo proviene dal Canada.
    http://time.com/4844183/canadian-baby-medical-card-no-gender/
    Canadian Baby Issued Possible First-Ever Medical Card Without Gender Designation
    In sostanza i genitori desiderano che il loro bimboa possa decidere
    a che Gender appartenere più avanti.
    l’ufficio canadese delle nascite si era rifiutato di rilasciare un certificato di sesso generico, ma ne ha rilasciato uno con la U ‘indeterninato’ o ‘non assegnato’.
    Se lo viene a scoprire la Boldrini siamo fregati

  11. Diego Grandi

    Osservare attentamente la foto di un UOMO travestito da donna che tiene la boccuccia a culo di gallina è molto utile a chi soffre di stipsi.

  12. papesatanaleppe

    Buonasera a tutti. Io mi domando se sapete tutti voi in che anno siamo: ve lo dico io, 2017. I fondamentalisti, di qualsiasi religione siano, non sono mai una buona cosa: a leggervi capisco anche i fondamentalisti islamici,…vorreste per caso farvi giustizia da soli? Eliminare fisicamente i cosiddetti sodomiti? Hitler, Stalin, Mao…e compagnia cantando l’anno fatto, non vi è bastato? Ah si…i gay, rovinano le famiglie…(sono quattro gatti, in percentuale) stiamo parlando delle meravigliose famiglie in cui si uccide una donna ogni tre giorni solo quest’anno?
    Nel nome di questi fantomatici libri sacri, si sono versati oceani di sangue, a tutte le latitudini…sono stati sterminati interi popoli. La famosa civiltà…gli american-europei, sempre con quel cazzo di bibbia in mano, leggendo parole sempre interpretabili, hanno sterminato milioni di nativi, se non vado errato, vado a naso, senza wikipedia o internet…Il papa, la voce di dio in terra? Ha sognato…e il giorno dopo è stato diramato l’ordine di sterminare i cavalieri templari? Per un sogno…I Catari? Oh blasfemia…sterminiamoli. Milioni di citazioni, se ne potrebbero dire di ogni…su questa chiesa e sui suoi figli prediletti. Non parlo degli Ebrei, e del fatto che dalla loro costola siamo nati (e dopo di noi i mussulmani, e poi ci siamo divisi tutti e tre in mille e mille rivoli)…per poi condannarli per duemila anni per aver ucciso il figlio di Dio. Se la scienza venisse accettata senza venir messa in discussione come lo sono le religioni, le accettiamo senza prova, ora saremmo tutti al fianco di Dio, saremmo come Lui, per paradosso.
    Due domande dirette Blondet, seriamente: ho un amico che la segue e che si fida di lei e dei suoi scritti. Io no, o solo in parte: chi giudica con il metro delle parole di un libro, un essere umano per i suoi gusti sessuali e aggiungo religiosi, mi fa rizzare le antenne e tira su gli scudi di protezione. Il papa ha detto, mi pare, “chi sono io per giudicare?” Aggiungo: “se vi fate operare vi chiedete se il chirurgo è gay o è bravo? Dice sempre Davigo” Io sono un anarchico/pacifista (se utopia deve essere) , post figlio dei fiori, Pannelliano e Radicale, Ghandiano… e mai verrei a imporre i miei desideri/sogni a voi che siete così certi di tutto, addirittura da citare l’apocalisse…Gesù mi sta simpatico, voi no. Com’era…in Nome della Rosa…la settima tromba, mi cadono le braccia…parlate di questi segni…oggi, ci sono stati 80 milioni? mi pare…di morti solo nelle due guerre mondiali, e risalendo prima, decine di guerre ogni secolo….guerre durate 100 anni, 30 anni…ma ragazzi oggi viviamo in un quasi finto paradiso al confronto, altro che apocalisse…
    Ah le domande Blondet:

    1 – un uomo che fa sesso anale con sua moglie è un sodomita? (inteso come termine dispregiativo).

    2 – Il Dio del giudizio universale, di Sodoma e Gomorra ( pensiero mio, semplice deduzione: nella terra c’erano poche migliaia di individui, dice la scienza, cosa avranno mai fatto per meritarsi simili castighi, che non ci meritiamo noi uomini cosiddetti moderni secoli e secoli dopo?) fa parte dell’antico testamento, poi ha mandato suo Figlio in terra…etc etc, quindi è passato da essere severo a tollerante. Ecco questo vorrei sapere. Seriamente nessuna ironia.
    Mi scuso, per la confusione ma ho scritto di getto.
    Michele da Padova


  13. Michele lei e’ tanto a terra che mette voglia di non risponderle,ma anche mi viene scrupolo a non farlo.In altri tempi non le avrebbero risposto,ma oggi viene scrupolo anche a non risponderle,visto il condizionamento ambientale in cui vive.Servira’ a niente,ma meglio togliersi lo scrupolo.Sulla prima domanda la risposta e’ certamente si’.Spero la faccia contento.Ma se conoscesse i libri “fantomatici”,come li definisce, lo saprebbe gia’.Sulla seconda, lei fa una questione di quantita’,ma invece e’ una questione di completezza di un ciclo.Anche la vita di un sol individuo e’ un ciclo,un microcosmo,e il giudizio arriva a ciclo compiuto.Per quelle citta’,il tempo era compiuto,e non c’era nemmeno un giusto.Come per il fico incenerito,che non aveva frutti nel tempo in cui avrebbe dovuto averlo.(Le traduzioni che dicono non fosse quella la stagione dei fichi sono errate,dicono gli esegeti esperti).Migliaia o miliardi cambia niente.In un sistema di grandezze considerato,l’essenziale e’ lo stesso .Una frazione mille su cento o 1 milione su centomila ,alla fine da sempre 10.Finora nel mondo esistono giusti.Ma se vuole si legga molte profezie secolari sul sito Profezie del terzo millennio e forse le restera’ qualche dubbio.Le altre cose che scrive sono luoghi comuni stereotipati recepiti dall’ambiente.Purtroppo di basso livello,perche’ considerano la storia e la realta’ in maniera prevenuta e difensiva:da tifosi,da arruolati, e non da giovani di mente veramente aperta.Se lei rinuncia a capire la Storia e le Scritture solo per un particolare che le risulta scomodo e di critica al suo operato,allora chiunque potrebbe fare lo stesso,ognuno sul punto che non gli aggrada(sono 10 comandamenti e 7 vizi capitali).In questo caso il suo peggior giudice e discriminatore e’ proprio lei stesso verso se’ medesimo e chiunque faccia lo stesso errore di approccio alla Scrittura e alla Storia e alla Tradizione. Purtroppo il mainstream vi aiuta in questo errore di approccio e per questo la metto in guardia. E’ moralismo verso se’ stesso,se ci pensa bene.Che poi dovreste rendervi conto che avete troppe pretese verso il Cristianesimo.In fondo ,come le ho risposto alla prima sua domanda,non e’ che vi discrimina e disprezza cosi’ profondamente e per partito preso,se la risposta e’ si’.anzi,dentro il matrimonio e’ ancora piu’ grave che fuori,a prescindere che siano uomo e donna sposati. Si accontenti di questo,se vuole,e forse Dio la illuminera’ e la difendere dai criminali come Soros e compagnia.

    1. Diego Grandi

      Caro signor Pegli, lasci perdere questi individui terminali, utili idioti e truppe cammellate del pensiero dominante: hanno scelto VOLONTARIAMENTE la loro “discentio ad inferos”. Avrà presente la ritrettezza mentale di questi trinaciruti, no? Ne abbiamo avuto altri esempi anche qui sul sito. Finchè l’Unità o Piero Angela non gli diranno cosa pensare resteranno lì a vagare nell’isipienza come gli zombi di Romero; attendendo il consueto e fatidico: “Contrordine Compagni!” Caro amico, dalle nostre parti si usa dire in dialetto: “Questi no i sa spussa de ajo gnanca se i ne magna na piana”… Tradotto: “Questi non puzzano d’aglio nemmeno se ne mangiano un’intera piantagione”.

      Ad maiora!

      1. papesatanaleppe

        Caro diego grandi, il minuscolo è appropriato.

        Poenton, sperando che no te rivi dal fascistissimo poesine, sito bon eprimer un pensiero tuo senxa citare paroe latine, ormai de faxie traduxion, come qualsiasi altra citaxion?

        Nei paesi mediorientali le citazioni non sono viste bene, cibarsi delle parole di un altro è come mangiare la sua minestra vomitata: la mangeresti? Usa parole tue, esprimi un “tuo pensiero” non di altri, nemmeno quello del tuo Dio.
        Diego: parla tu.
        Senza polemica, a 55 anni non mi interessa chi ha ragione. Come diciamo noi,…”ea raxon ea porta i mussi?”
        Michele

        1. Nico-

          Adulteri ,finocchi=comunisti.
          Voi non siete individui terminali liberi come afferma il signor Grandi.ma bolscevichi.
          Siete servi di Freud,trotsky,e tutto quel letame rosso.

  14. papesatanaleppe

    …”non e’ che vi discrimina e disprezza cosi’ profondamente e per partito preso”…Per fortuna e volontà degli uomini il potere temporale sembrerebbe finito. Caro Angelo, discutere con voi
    è impossibile oltrechè inutile diceva, benitino, quindi “ama il prossimo tuo come te stesso” e vai in pace. Meglio, molto meglio un sodomita buono che un cristiano cattivo. In una delle prossime vite, vedremo chi avrà ragione, va bene? Stammi bene.

  15. Marian

    Sulla Profezia di San Nilo:
    .
    1) Il testo della profezia di San Nilo pubblicato da Blondet e che si trova su vari ‘siti cattolici’, è stato estratto dal volume “Посмертные вещания преподобного Нила Мироточивого” pubblicato nel 2002 in Russia a San Pietroburgo (l’ho scaricato dal web). La prima edizione, sempre in lingua russa, risale al 1912.
    2) La traduzione del titolo in italiano è: “Comunicazioni post mortem del Reverendo Nilo ‘Mirotochivogo’ (sorgente di mirra)”.
    3) Le comunicazioni sono state trasmesse al monaco Teofane dal 1815 al 1819 in 18 colloqui avvenuti sia in stato di veglia che di sogno.
    4) Le conversazioni di San Nilo vertono sul decadimento dei costumi dei giovani monaci del Monte Athos, impartiscono insegnamenti per la salvezza dell’anima e contengono le profezie di cui sopra per i tempi successivi al 1815.
    5) Il monaco Teofane, disgustato dal malcostume dei suoi confratelli (libertinaggio, arroganza nei confronti degli anziani, maldicenza) e preda egli stesso dei suoi vizi, aveva deciso di andare a Costantinopoli per diventare musulmano.
    6) Sul sentiero che lo portava lontano dal Monte Athos verso la meta prescelta, ebbe la visione di un monaco anziano e luminoso che gli intimò di ritornare sui suoi passi.
    7) San Nilo gli impose pratiche ascetiche, lo liberò dai demoni che lo tormentavano e gli chiese di trasmettere le sue comunicazioni senza modificarle. Teofane, essendo analfabeta e balbuziente, raccontò i colloqui con San Nilo a Gerasim, un monaco di Costantinopoli che li trascrisse in greco.
    8) Dalla prefazione al testo in questione, appare chiaro che l’ortodossia greca tende a sminuire, se non a rinnegare completamente, le comunicazioni di San Nilo laddove quella russa le accoglie, invece, come degne di essere inserite fra i testi patristici. La prima svalorizza il tutto lamentando che Teofane fu un monaco ‘indemoniato, ignorante e balbuziente’ quindi inattendibile, la seconda sottolinea che Teofane fu salvato e convertito dalle visioni di San Nilo e che, essendo il monaco umile di intelletto, non poteva produrre ‘motu proprio’ insegnamenti di alto valore teologico ed etico quali sono le comunicazioni postume attribuite a San Nilo, oltre ad una profezia che si sta avverando…
    9) La Diocesi brasiliana di Campos, quella che ha contestato il Concilio Vaticano II, non ha prodotto nessun falso, semplicemente, ha ritenuto veritiere e diffuso, le comunicazioni postume di San Nilo (la sorgente di mirra) nato in un villaggio del Peloponneso e morto nel 1651.
    10) San Nilo il Sinaita ( o di Ancira o il Vecchio), San Nilo di Rossano ( o il Giovane) e San Nilo Mirotochivogo sono Santi diversi vissuti in epoche diverse,
    11) Dalla grotta sepolcrale di San Nilo Mirotochivogo si diffusero ondate di profumo di mirra e gli arbusti della pianta invasero tutta la scogliera. Ci furono molte guarigioni miracolose e apparizioni attribuite a San Nilo soprattutto a partire dal 1813, ma la Chiesa greco-ortodossa non ha mai gradito la pubblicazione delle comunicazioni postume: ” Quando il suddetto libro fu stampato, molti monaci del Monte Athos erano scontenti e dicevano “Perché stamparlo ?
    Doveva restare nelle biblioteche del Monte Athos, come il manoscritto! ” E poi: ” il libro condanna l’omosessualità fra i giovani monaci, solo Teofane ne parla e questo getta discredito (sui monasteri)…”
    12) Il link da cui scaricare il libro:
    http://prav-book.ru/books/view/7-%D0%BF%D0%BE%D1%81%D0%BC%D0%B5%D1%80%D1%82%D0%BD%D1%8B%D0%B5-%D0%B2%D0%B5%D1%89%D0%B0%D0%BD%D0%B8%D1%8F-%D0%BF%D1%80%D0%B5%D0%BF%D0%BE%D0%B4%D0%BE%D0%B1%D0%BD%D0%BE%D0%B3%D0%BE-%D0%BD%D0%B8%D0%BB%D0%B0-%D0%BC%D0%B8%D1%80%D0%BE%D1%82%D0%BE%D1%87%D0%B8%D0%B2%D0%BE%D0%B3%D0%BE-%D0%B0%D1%84%D0%BE%D0%BD%D1%81%D0%BA%D0%BE%D0%B3%D0%BE

  16. Marian

    Questa profezia non è falsa perché è stata trascritta dal 1817 al 1819 quando non esistevano aerei, nè sommergibili, nè telefoni e il vestiario maschile era ben differenziato da quello femminile. Il falso, o meglio l’errore, è stato quello di attribuirne la paternità al ‘nostro’ San Nilo da Rossano, mentre il monaco Teofane ha dichiarato di averla ricevuta da un altro San Nilo, nato e vissuto in Grecia dopo lo Scisma d’Oriente. A questo punto, possiamo anche dubitare della parola di questo monaco e pensare che i suoi colloqui con San Nilo fossero allucinazioni, ma resta il fatto che la profezia da lui riportata è autentica nel contenuto e si sta avverando.

Lascia un commento