I pezzi miei

HANNO REPLICATO L'8 SETTEMBRE. STAVOLTA CON LE BANCHE.

Anzi meglio: con il salvataggio delle due Venete, siamo riusciti a replicare insieme l’8  Settembre del ’43 e Caporetto.

Prima di  Caporetto, il governo aveva assicurato gli alleati: “Il nostro fronte tiene, siamo solidamente attestati, non preoccupatevi”, Poi di colpo il fronte italiano si sfalda  in una notte,  generali e soldati se la squagliano, il crollo militare italiano rischia di far perdere la guerra a tutti gli altri (anche loro hanno i fronti in bilico), e gli alleati devono mandarci

RISPOSTA A UN LETTORE CHE MI ACCUSA DI "LIVORE ANTI-SCIENTIFICO".

Un lettore mi ha scritto:

“Mi sorprende molto questa deriva antiscientifica di Blondet.
E dire che fu proprio grazie ad Effedieffe che sentii il bisogno di impegnarmi negli studi scientifici, per dare il mio contributo (seppur minimo e insignificante) al mantenimento della civiltà così faticosamente conquistata nei secoli.
Proprio Blondet che, cito testualmente Selvaggi con Telefonino, scriveva della storia del popolo italiano:
“Ma è anche la storia di un “popolo” che, una classe dirigente, positivamente, la rifiuta. Che, come

Il piccolo leucemico morto di morbillo per colpa dei genitori anti-vaccini?  Falso totalitario.

Per giorni siete, siamo,  stati martellati da questi titoli:

“Vaccini, morto a Monza il bimbo leucemico colpito da morbillo

«Contagiato da fratelli non vaccinati»

(Corriere della Sera)

Un bimbo malato di leucemia morto per il morbillo: “Contagiato dai fratelli non vaccinati”

(La Stampa). NON CONTAGIATO

Repubblica: “:…Nè il paziente di sei anni né i suoi fratelli erano stati vaccinati per una scelta della famiglia. L’assessore alla Salute: “E’ l’esempio di come la cosiddetta ‘immunità di gregge’ sia fondamentale per la

NEL PANICO, I SERVI STRINGONO LE VITI DELL'"EUROPA".

“L’Europa deve prendere il suo destino nelle proprie mani”, sentenziò furiosa contro Donald  Angela Merkel un mese  fa al vertice di Taormina. Meno di un mese dopo, il suo ministro delle Finanze Schauble ha implorato Donald Trump,  anzi l’intera America, di non ritirarsi dal suo ruolo di superpotenza egemone,  perché il suo ritiro sarebbe la fine del “nostro ordine mondiale liberale”. Il quale per Schauble è “il migliore esistente per ragioni etiche, politiche ed economiche. E noi vorremmo che continuasse

MACRON: "LA FRANCIA BOMBARDERA' LA SIRIA". E LO STRANO GIOCO DELLA UE

Di punto in bianco, Emmanuel Macron  ha voluto far sapere, in una grandiosa intervista congiunta a Le Figaro, Le Temps, Le Soir, Süddeutsche Zeitung, The Guardian, Corriere della Sera, El Pais et Gazeta Wyborcza, che la Francia non esiterà a bombardare la Siria anche da sola, “se avverrà che armi chimiche siano utilizzate sul terreno”, allo scopo di “distruggere i magazzini di armi chimiche”. Anche da  sola ‘intende che la Francia  sarà perfettamente allineata agli Stati Uniti”. Ovviamente. E’ in

IL NUOVO RE DELL'ARABIA SAUDITA.

Questo nella foto è il super-yacht Serene, proprietà dell’appena nominato principe della Corona, e presto re del regno saudita, Mohammed ben Salman Al Saud  di anni 31. Un acquisto famoso  per il seguente motivo: Bin Salman, tanto amato ed apprezzato dal re papà, l’ha comprato usato per mezzo miliardi di euro, laddove era costato 330 milioni di euro a  chi l’aveva comprato nuovo sei anni prima a Fincantieri,  l’oligarca russo (j) della vodka Yuri Scheffler.

Questo acquisto dipinge il personaggio:

NOTIZIE FRESCHE DAL SODOM-TOTALITARISMO

Bisognerà pensare ad una rubrica fissa, tante sono le sentenze, normative, leggi, diktat che   stringono la morsa totalitaria-sodomita sulla libertà.

L’Ordine dei Giornalisti sospende Padre Livio per sei mesi – per lesa Cirinnà.

Sulla condanna, ovviamente, i media mainstream  danno la seguente versione:; “Augurò la morte a  Cirinnà su Radio Maria, don Livio sospeso” (La Stampa).  Altre versioni dicono che Padre Livio disse rivolto a Cirinnà: “ricordati che devi morire”, cosa che un buon prete dovrebbe ripetere speso a tutti.

DALL'UCRAINA A BERLINO, AVANZA LO STATO TOTALITARIO DEL KULANDRO

“Ucraina finalmente europea!”,mi scrive un lettore. E mi manda le foto della prima sfilata pederastica avvenuta a Kiev.

Il lettore ha creduto di fare una battuta sarcastica. Invece posso assicurare che non è uno scherzo. Riservatamente, fra le condizioni poste al regime di Kiev per “entrare in Europa”, è stato chiesto di far approvare al locale  parlamento  la legge sul matrimonio  dei  pervertiti, detto “unioni civili”.  Di fronte al primo agghiacciato rifiuto della sbalordita  giunta di Kiev –  impossibile strappare