Maurizio Blondet

Putin parla a Netanyahu: sarcasmo contro chutzpah

Netanyahu s’è precipitato a Mosca, ha voluto assolutamente parlare con Putin, ed è stato accontentato. Si è lamentato perché il nuovo armamento russo fornito alla Siria è una minaccia esistenziale per Israele, povera angelica nazione sempre in pericolo. Secondo Bibi, Siria e Iran stanno fornendo queste armi ai “terroristi”, ossia ad Hezbollah, per “creare un secondo fronte terrorista sulle alture del Golan” (che fra parentesi Israele occupa illegalmente dal ’67).

La risposta di Putin è stata: tranquillo, in questo momento …

Il 14 luglio di quest’anno il Presidente della Federazione russa Vladimir Putin ha rilasciato, a San Pietroburgo, in margine ai matchs preliminari della Coppa del Mondo di Calcio che nel 2018 si terranno in Russia, un’intervista ad un giornalista della RTS Radio Télevision Suisse.

Vediamo quello che Putin, giocando come il suo solito a tutto campo, ha detto al giornalista intervistatore.

RTS: Buonasera signor Presidente. Grazie molto di questo colloquio che ci ha voluto concedere.

Putin (che parla in francese):

Addio Homo Sapiens. Adesso trionfa l'Insipiens.

Il mio articolo sull’idolo di Shigir del 3 settembre scorso – il reperto che testimonia l’esistenza dello sciamanesimo siberiano da ben 12 mila anni, e nessuna religione è mai durata tanto – è stato ripreso da un altro sito, che consente i commenti.

Ed ecco alcuni dei commenti:

“Il palo dimostra che anche 15000 anni fa credevano alle superstizioni. Cavolo che scoperta, da non dormirci la notte.

“Evidentemente anche 9500 anni fa ci fu qualche giocherellone che turlupinava i suoi …

Putin  rivince, Assad resta (occhio ai false flag)

Dalla Reuters:

Dopo colloqui con il segretario britannico agli esteri Philip Hammond a Londra, John Kerry ha fatto appello alla Russia e all’Iran perché usino la loro influenza su Assad per convincerlo a negoziare una transizione politica.

Kerry ha detto che gli Stati Uniti danno il benvenuto al coinvolgimento della Russia nel contrastare lo Stato Islamico in Siria ma il peggiorare della crisi dei rifugiati sottolinea il bisogno di trovare un compromesso che possa anche portare a un

IL CAPITALISMO SI MORDE  LA CODA.  Per sopravvivere.

Le banche centrali si devono tener pronte ad iniettare denaro direttamente nei conti bancari delle famiglie”.

Non è la sparata di un grillino, di un prete della Caritas, o di un altro fessacchiotto che di economia non capisce niente. E’ la proposta di Jeremy Lawson, della Standard Life. Regalare soldi all’uomo qualunque? Eppure può essere l’ultima risorsa della finanza globale col suo capitalismo selvaggio per scongiurare l’avvitamento del sistema in una deflazione che si avvita su se stessa, date

Andrea Cavalleri

 

Noto che tantissime persone restano sempre più perplesse nell’accostarsi alla pagina economica dei grandi giornali, come il “Corriere”, “La Stampa” “Repubblica” o lo specializzato “Sole 24 ore”, in quanto continuano a ritrovarvi una girandola di temi ed espressioni, degli autentici ritornelli, che sentono in qualche modo scollati e lontani dalla realtà che vivono e di cui fanno esperienza.

Per cui arrivano talvolta a chiedersi: “Possibile che i redattori di …

Germania: sui rifugiati, la politica si spacca.

I  media italioti che ogni giorno ci illustrano, per nostra edificazione e pentimento, su quanto sono caritatevoli i tedeschi in confronto agli ungheresi (e a Salvini), farebbero bene a leggere almeno i titoli dei giornali germanici.

Ne riportiamo tre:

Si dimette a sorpresa il presidente dell’Ufficio federale per i rifugiati”

Manfred Schmidt, tale il suo nome, s’è dimesso di colpo. I politici l’avevano incolpato sui media di non aver saputo espandere l’attività dell’Agenzia che comanda (BAMF), oggi sepolta sotto

"La teoria del gender non esiste! Mai esistita!”
"Siate gay!"
“Siate gay!”

 

Chi crede che esista una volontà pubblica di instillare la teoria del “gender” negli scolari è: “bigotto”, “sessuofobo”; uno che ha problemi  di gestione della sua sessualità;  uno che crede ai “Protocolli dei savi di Sion”, un “imbranato”, “cialtrone e infinitamente stupido”: con questi pacati e ragionevoli argomenti tal Nicoletti, su Radio 24, ha provato a combattere – con furia, violenza e malanimo sospetti – la preoccupazione dei genitori allarmati di ciò che verrà insegnato loro a