Forteto bis’, Rodolfo Fiesoli assolto in appello (finirà che condanneranno noi per averlo diffamato)


procedimento penale che vede il ‘profeta’ accusato di violenze sessuali simili a quelle del processo principale, ma ai danni di un singolo minore che frequentava saltuariamente la comunità di Vicchio
La corte d’appello di Firenze ha assolto in appello Rodolfo Fiesoli nel cosiddetto “Fiesoli bis”, un procedimento che vede il ‘profeta’ accusato di violenze sessuali simili a quelle del processo principale, ma ai danni di un solo minore che frequentava saltuariamente la comunita’ di Vicchio, la cui denuncia era arrivata successivamente a tutte le altre.
In primo grado, Fiesoli era stato condannato a 8 anni in abbreviato ma la seconda sezione della corte d’appello ha ribaltato la sentenza, assolvendo il ‘guru’ del Forteto perche’ “il fatto non sussiste”. Il difensore di Fiesoli, avvocato Lorenzo Zilletti, aveva sostenuto che le accuse mosse dalla vittima, minore all’epoca dei fatti, erano inattendibili. La denuncia del giovane giunse quando le indagini a carico del profeta della comunita’ di Vicchio in Mugello. Nell’altro processo, quello principale, Fiesoli e’ stato condannato a 14 anni e 10 mesi in un nuovo processo d’appello. Attualmente è libero in attesa della Cassazione.

Print Friendly, PDF & Email