L’ISIS si è ‘scusato’ con Israele per aver attaccato ‘erroneamente le sue postazioni

L’ex ministro della Difesa israeliano, Moshe Yaalon ha affermato di aver
ricevuto le scuse da parte dei terroristi dell’ISIS per essersi sbagliati
nell’attacco contro le postazioni di Israele nelle alture del Golan.

In un’intervista rilasciata sabato scorso,
<http://news.nana10.co.il/Article/?ArticleID=1242684&TypeID=0&sid=126> alla
tv israeliana ‘Canale10, Moshe Yaalon, ex ministro della Difesa israeliano
ha rivelato che il gruppo terroristico ISIS (Daesh, in arabo) attaccò
l’esercito israeliano nella alture siriane del Golan, occupato dal regime di
Tel Aviv.

Tuttavia, ha proseguito, i terroristi hanno sostenuto che si trattava di un
errore e che l’attacco che non era rivolto alle postazioni israeliane, e
quindi, come Yaalon ha sottolineato, l’ISIS si è scusato immediatamente.

Evitando di chiarire la data esatta dell’attacco dell’ISIS, Yaalon ha
denunciato gli attacchi lanciati dal suolo siriano contro le postazioni
israeliane sulle Alture del Golan.

Fonte: news.nana10.co.

Notizia del: 24/04/2017

2 commenti

  1. Larry06

    A questo punto a Nethanyahu potevano scrivere una letterina di sentite scuse con tanto di promessa di non arrecare più disturbo e stress pre-traumatico! Chissà ancora l’Unica democrazia del medio oriente vada in panico e si senta “minacciata nella sua stessa esistenza”.

Lascia un commento