LA CURA PER L’EUROPA? ANCORA PIU’ VELENO DI QUELLO CHE NE HA CAUSATO IL MALE

PAOLO SENSINI – L’Europa sprofonda sotto il peso di una burocrazia ipertrofica, asfissiante, inetta e irresponsabile? Nessun problema, bisogna “curarla” aumentando ancora di più il peso e l’incidenza dei burocrati in carico agli organismi dirigenti della UE. Detto altrimenti, gli vanno somministrate dosi superiori di quello stesso veleno che ne ha prodotto la malattia. “Ovviamente per Hollande il problema non sta nell’impossibilità di realizzare quel sogno europeo che lui e le élite politico-finanziarie vorrebbero imporrre a tutti i costi anche a chi non è d’accordo, ma nell’insufficiente centralizzazione autoritaria che lui chiama federalizzazione e che i dissenzienti sono troppo stupidi o populisti per poter apprezzare. Quando le cose non funzionano, per le élite politiche la soluzione è sempre la stessa: aumentarsi il potere e forzare le cose nella direzione voluta”. Tanto poi non saranno certo loro a piombare nel baratro, ma il gregge dei cittadini europei.

___________

http://www.miglioverde.eu/a-hollande-e-venuta-unidea-piu-europa-per-tutti/

Print Friendly, PDF & Email