“La metempsicosi non è certamente più razionale del materialismo; tuttavia, se occorresse assolutamente che una democrazia  dovesse scegliere fra le due, io non esiterei affatto; e giudicherei che i suoi cittadini rischiano meno di abbrutirsi pensando che la loro anima finirà nel corpo  di un maiale, che credendo  di non aver anima”.

Alexis De Tocqueville, De la démocratie en Amérique, II, p. 185 (Grazie a Nicolas Bonnal).

 

Print Friendly, PDF & Email

13 commenti


  1. Anche rispetto al solo concetto buddista di Karma samsara, di reincarnazione meccanicista in cicli con sola legge di causa-effetto determinante gli esiti dalla formaa umana, concetto ateo, l’idea di metempsicosi> “stati psichici seguenti”, è più cristiana, perché include l’assistenza di Dio all’anima e perché include la possibilità, ben più verosimile, di assumere sì forme viventi, ma eventualmente sotttili, ed in altri mondi.

  2. Alessandro2

    Peccato, caro Vito e cari tutti, che la metempsicosi non sia verità, ma menzogna. Come sono menzogna l’Islam, e ogni altra religione che non sia quella Cristiana, preservata ortodossa dallo Spirito Santo (che è Dio) nei secoli, fino all’attuale Chiesa Cattolica, che è Una e Santa; traviata, lordata dai suoi stessi rappresentanti terreni, ma non morta, non ancora. Anzi, su promessa di Nostro Signore Gesù Cristo (che è Dio), destinata a durare fino alla fine dei tempi, quando Lui tornerà nella gloria e preti pavidi e traditori e tutti coloro che pur avendo conosciuto Cristo non si saranno convertiti periranno nel fuoco eterno.
    Questo è, il resto sono chiacchiere. Comprese quelle di Alexis De Tocqueville.

  3. Massimo

    Per Alessandro 2…troppo “mentali” gli intendimenti…Che le anime possano migrare in forme “inferiori”, sarebbe come negare l’Inferno. O per quelle non depravate, il Paradiso. Tocqueville non è un profeta e la sua affermazione ha senso solo come metafora. Ogni rivelazione è sempre venuta da Dio, attraverso gli uomini che Lo hanno incontrato. In tempi e modi, relativi alle diverse qualità umane, nelle diverse aree del mondo. Ogni cosa che l’uomo in-tende, in qualche modo, esiste. Ed è tutto contemporaneo, presente.
    Le caratteristiche di vita delle diverse specie che popolano il pianeta, mostrano livelli di esistenza che la natura umana può assumere (…anche prima della trasmigrazione…), a seconda della qualità spirituale, della perfezione o meno, della propria anima…La nobiltà di alcuni animali, come l’aquila, il leone, il toro, sono simboli degli evangelisti, come l’Angelo…Gli uccelli, in molti dipinti medievali, sono simbolo dell’anima…Ma “noi vediamo in uno specchio, in maniera confusa”, dice S. Paolo e l’uomo vecchio si riflette in mille frammenti. E’ il serpente, lo spirito luciferico, mondano, che rifiuta il Vero Dio, il Vero Uomo, il Cristo e che da duemila anni, tenta invano di contrastarne l’Opera. Così’ la trasmigrazione ha un suo senso reale. E’ qui e ora. Come il Paradiso…o l’Inferno. Che ci siamo costruiti attorno. (Ma io sono solo un pagano che crede in Cristo)…

  4. Carlo

    Mi sembra che qualcosa non quadri e tutto sia finalizzato al solo e puro materialismo. Nulla di più sbagliato! Se ancora si crede alla favoletta della metempsicosi come incarnazione in qualche cosa allora siamo proprio a corto di pensieri.


  5. Stando agli studi del professor Malanga, la parte animica della Coscienza si lega nel “tubo” che si crea al centro delle due semi-eliche del DNA, sempre che vi sia uno specifico legame dei nucleotidi composti da Adenina e Tiamina, Citosina e Guanina.
    Stando alle sue dichiarazioni, questa é una delle due ragioni per cui appena il 25-30% degli umani é anche Anima, gli altri “solo” Spirito e Mente. La seconda ragione, forse piú imperante della prima, é che la maggior parte delle parti animiche non scendono nella nostra dimensione letteralmente perché se la fanno sotto, avrebbero paura di soffrire troppo e, in ultima istanza, di perdersi (verso le dimensioni basse).
    Se queste affermazioni di Malanga fossero vere, acquisterebbe un senso profondo il famoso detto: “Ma ce l’hai un Anima?”

  6. rino

    In molti commenti si è perso di vista che il pensatore aveva come oggetto di riferimento la Democrazia quale sistema di governo da lui studiata. Non si è affatto messo a discernere sulla bontà della teoria della metempsicosi. Ovvero che è meglio avere un popolo credente – perfino, eventualmente, nella metempsicosi – che un popolo non credente e cioè materialista al fine di tenerlo un minimo consapevole, unito e non disperso come un gregge.
    Ragazzi un po’ di attenzione per cortesia.

    1. simone

      Giusto: de Tocqueville, in questo interessante libro, fa alcune riflessioni sulla democrazia statunitense del tempo, dichiarando pure che il cattolicesimo è la miglior religione per questa forma di governo. Sarebbe stato meglio parlare di politìa, ma la virtù forse all’epoca la davano ancora per scontata…


    1. D’accordissimo! Quello che hai scritto é vero dalla prima all’ultima lettera.
      Comunque il Messaggio della Coscienza Cristica, quel qualcosa che ha piú di 12.000 anni, é passato… nonostante la Chiesa Cattolica.


      1. La Svastica, o Croce Uncinata, rappresentante quattro quadranti di 90°, volendo significare un cerchio perfetto di 360°: il Sole, il Datore della Vita.
        É il piú antico simbolo di questo pianeta della coscienza del Divino, appunto la Coscienza Cristica, presente nelle antiche culture dalla Valle dell’Indo fino all’Antico Egitto.

  7. simone

    E con de Tocqueville che c’entra?
    Inoltre mi riferivo alla”filosofia”di quello a cui Lei ha risposto.

Lascia un commento