LO STRAGISTA DI LAS VEGAS. “ERA DELL’ISIS”. LO HA ARRUOLATO RITA KATZ. Post-mortem.

Stephen C. Paddock, autore della più grossa strage di innocenti nella storia degli sparatori folli americani, aveva 64 anni, possedeva due aerei, viveva nel Nevada, andava  a caccia in Alaska. E ogni tanto a Las Vegas a giocare d’azzardo.
Si è tolto la vita dopo la strage, che ha perpetrato sparando dal 32mo piano del Mandalay Hotel.

il SITE adesso rivela: “era un soldato dell’IS, si èconvertito all’Islam mesi fa”.  Parola di Rita Katz.  I tg italiani riporteranno la notizia.

Print Friendly, PDF & Email

5 commenti

  1. Diego Grandi

    Proprio un musulmano modello eh…
    Iddio un giorno punirà questi immondi dissacratori e falsificatori del Cristianesimo e del vero Islam.

  2. Massimo

    …fake news…
    Las Vegas, da Vega: 5a stella più luminosa. Cabalisticamente definita Vultur cadens, avvoltoio cadente…Las Vegas sorge nel territorio degli indiani Mohave, che significa deserto. Vicina alla Valle della Morte, quella di Zabriski Point per intenderci…”..nel 1946 Benjamin Hymen Siegelbaum, aprì il famoso primo hotel casinò di Las Vegas (Flamingo Hotel), che contribuì alla nascita della leggenda cittadina…Las Vegas è chiamata, la città del peccato, la capitale del vizio… Il rituale di ieri a Las Vegas, può essere considerato parte di quella strategia esoterica che vorrebbe avere il controllo della umanità…difficile da vedere, perché si manifesta attraverso parole e simboli e per mezzo di uno “spettacolare gioco” dei media….Una operatività di natura satanica per influenzare negativamente milioni di uomini…Una messa nera, con i banchi riempiti da tutte le nazioni, per mezzo della quale l’umanità viene ulteriormente paganizzata, maltrattata e oltraggiata.

    1. Larry06

      …e vi dirò di più. Se si fa caso, il Mandalay hotel da dove lo psycho-terrorista ha sparato, da quello che ho notato, se non erro ,dalle fugaci immagini mandate in onda in tv, si trova di fronte ad un complesso credo alberghiero di lusso a guisa di riproduzione fedele della piramide egizia con tanto di sfinge. Che sia avvenuto proprio lì, in quel luogo, di fronte a una piramide, vi dice qualcosa? …e il fatto, coincidenza alquanto insolita, della morte ieri in California del cantante Tom Petty all’età di 66 anni! Sono io forse che vedo complottismi dappertutto? Mah. Ma può anche essere che di tutta questa cruenta stranissima vicenda non c’ho capito un… Katz!

Lascia un commento